Auto “verdi”, queste sconosciute: solo il 4% degli italiani le guida

Tutti si lamentano per il costo di benzina e gasolio, ma quando devono recarsi al concessionario per acquistare un’auto nuova non rinunciano ai motori tradizionali. Secondo una ricerca condotta da Assicurazione.it, il principale broker online italiano, le auto elettriche o alimentate con combustibili alternativi guidate in Italia da privati sono solo il 4 per cento, esattamente la stessa percentuale di due anni fa. “Nonostante il bombardamento mediatico”, commenta Assicurazione.it in una comunicato stampa. Anche se tantissime case automobilistiche stanno investendo per realizzare modelli ecosostenibili, quando si tratta di mettere mano al portafoglio gli italiani restano scettici. Continua a leggere

Rc Auto, solo otto italiani su 100 vogliono anche la tutela legale

Solamente otto italiani su 100 scelgono, al momento di stipulare un’assicurazione auto, di avvalersi anche della tutela legale. È quanto emerge da un’analisi effettuata da Assicurazione.it, comparatore leader nel mercato Rc auto e moto che ha  analizzato oltre un milione e mezzo di preventivi richiesti negli ultimi sei mesi. Le categorie professionali che tengono maggiormente a tutelarsi sono quelle che soffrirebbero di più nel gestire autonomamente controversie legali. Al primo posto ci sono infatti i pensionati (8,95 per cento), seguiti da impiegati (8,43 per cento), casalinghe (8,28 per cento) e agenti di commercio (8,21 per cento). Continua a leggere

Sulla strada medici pericolosi,
alla guida sono più bravi i preti

Incontrare un medico per strada non è sempre positivo. È meglio avere a che fare con un vigile urbano o un sacerdote, le due categorie che nel 2010 hanno causato il minor numero di incidenti stradali. La curiosa classifica è stata stilata da Assicurazione.it che ha messo in evidenza come nel 2011 ben due milioni e mezzo di conducenti dovranno cambiare classe di merito della propria assicurazione per aver causato un incidente stradale. Partendo dalle denunce presentate alle compagnie assicurative emerge che le categorie professionali che hanno causato il maggior numero di incidenti sono stati i medici (6,70 per cento, comunque in calo rispetto al 7,37 per cento dello scorso anno), gli insegnanti (6,66 per cento) e gli agenti di commercio (6,63 per cento). Gli automobilisti più prudenti sono stati i vigili urbani (appena il 4,65 per cento di loro ha causato un incidente), seguiti dai sacerdoti (4,98 per cento) e dagli imprenditori (5,20 per cento). Continua a leggere

Ferrari, Porsche o Lamborghini:
l’assicurazione si cerca online

Per la macchina di lusso va bene spendere, per l’assicurazione è meglio risparmiare e cercare la polizza giusta online. È quello che emerge da un’analisi effettuata da Assicurazione.it, il principale comparatore italiano del settore. Negli ultimi 12 medi, infatti, sono stati più di 8.000 le richieste di preventivo fatte da possessori di Ferrari, Porsche o altre auto da sogno. Una tendenza confermata da un altro sito, lo spagnolo Seguros.es, che ha registrato 1.500 preventivi per assicurare solamente delle Porsche. Continua a leggere

Assicurazioni, gli automobilisti italiani viaggiano senza Kasko

Quasi tutti la conoscono, ma sono pochi gli italiani che la usano: la Kasko, l’assicurazione che copre anche dai danni che gli automobilisti provocano alla propria auto, è ancora una mosca bianca: solamente un automobilista su cento (1,2 per cento) l’ha infatti inserita nel proprio pacchetto assicurativo. Il dato è stato raccolto e reso noto da Assicurazione.it, comparatore leader del mercato Rc Auto, che ha analizzato più di un milione di preventivi effettuati negli ultimi mesi e calcolato quanti siano i guidatori che sottoscrivono la copertura aggiuntiva detta Kasko. Continua a leggere

L’italiano al volante sogna un incidente in auto con Belen…

Se a tamponarvi fosse un vip, in chi sperereste di imbattervi? È questa una delle domande poste da TNS Italia per conto di Assicurazione.it a un campione di automobilisti italiani.  Ebbene, gli uomini italiani si augurerebbero che la guidatrice distratta fosse Belen Rodriguez (19 per cento degli intervistati), o Michelle Hunziker (17 per cento) o, ancora, Manuela Arcuri (14% per cento). Per le guidatrici, invece, la speranza è che nei panni dell’altro conducente ci sia Raul Bova, che raccoglie quasi il quadruplo delle preferenze del secondo classificato Luca Argentero (42 per cento contro 11 per cento); terzo il capitano della nazionale di calcio Fabio Cannavaro (8 per cento) che nonostante il risultato dei mondiali sudafricani sembra continui a mietere successi, anche se in altri campi. Continua a leggere

Per sei milioni d’italiani dopo il tamponamento è arrivato l’amore

Non tutti i mali vengono per nuocere. Questo è il pensiero che, con ogni probabilità, avranno fatto gli oltre sei milioni di italiani che, dopo un tamponamento, hanno cominciato una relazione amorosa con chi li aveva tamponati. Il numero di chi, è il caso di dirlo, è rimasto vittima di un colpo di fulmine al volante, arriva dall’indagine condotta da TNS Italia per www.assicurazione.it, il comparatore di preventivi  leader in Italia nel comparto RC auto e moto. Continua a leggere

Caro assicurazioni, i motociclisti cercano la polizza giusta online

Le recenti notizie sui prezzi delle assicurazioni italiane, molto più alti rispetto a quelle di altri Paesi europei, hanno scatenato un fiume di polemiche. Parole alle quale molti italiani hanno già risposto con i fatti. I motociclisti, per esempio, che secondo un’indagine condotta dal comparatore online assicurazione.it si rivolgono sempre più al web per trovare la polizza giusta. Ogni mese sono infatti più di 15mila i motociclisti che si collegano alla rete per confrontare i preventivi delle compagnie assicurative e trovare la polizza più adatta alle proprie necessità, con un risparmio fino a 200 euro. Continua a leggere

Assicurazione auto, anche in Italia
il prezzo giusto si cerca online

Uomo, giovane e residente nel sud Italia o nelle isole. È questo l’identikit dell’automobilista che sceglie l’assicurazione su internet. Un’opzione che coinvolge un numero sempre crescente di italiani. Sono infatti quasi un milioni e mezzo quelli che, prima di stipulare un’assicurazione auto, si sono affidati a un comparatore online. Il dato emerge da un’indagine che uno dei leader del settore, Assicurazione.it, ha commissionato all’istituto di ricerca Tns Italia. Continua a leggere

Auto, solamente il 6 per cento
dei conducenti è assicurato

Assicurazione contro furto, incendio, atti vandalici. E poi, copertura per i danni provocati ai terzi, ai passeggeri della propria auto e non. Ma, spesso, gli automobilisti italiani si dimenticano di assicurare se stessi. Pochi infatti sanno che l’unico occupante della macchina a non essere coperto dalla polizza Rc auto è proprio il conducente. Secondo i dati resi noti da Assicurazione.it, comparatore leader del mercato Rc auto, a sottoscrivere la garanzia aggiuntiva che tutela il conducente è appena il 5,8 per cento degli automobilisti italiani. Il dato è ancora più sorprendente se si considera che, secondo rilevazioni ufficiali, il 69,2 per cento dei feriti negli incidenti stradali sono proprio i conducenti dei veicoli. Continua a leggere