Il Governo spinge i tir verso lo sciopero. Italia paralizzata dalla protesta dal 6 al 9 agosto?

Tir pronti a paralizzare tutta Italia dal 6 al 9 agosto? L’incubo di un fermo nazionale, proclamato ufficialmente da Unatras “dopo settimane di indifferenza nei confronti della categoria e nonostante l’invio di più lettere di richieste d’incontro”, appare, col passare dei giorni (e sempre  in mancanza di risposte da parte del Governo) sempre più probabile. A confermarlo è Amedeo Genedani, presidente di Confartigianato Trasporti e di Unatras che ha lanciato un ulteriore (probabilmente l’ultimo?) appello al ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli affinché “presti urgente attenzione alla situazione delle imprese di autotrasporto alle prese con gravi problemi, a cominciare dall’impossibilità di fruire delle deduzioni forfettarie per le spese non documentate. Continua a leggere

Trasporti e logistica, Forza Italia ha individuato le strade per sorpassare il centrosinistra

Trasporti e logistica in questi anni sono rimasti troppe volte al palo, bloccando di conseguenza lo sviluppo del Paese e impedendo all’Italia di essere competitiva. Un trend da invertire dalla prossima legislatura, per far riacquistare efficienza a un comparto che vale oltre il 10 per cento del Prodotto interno lordo del Paese. Sono queste, in sintesi, le conclusioni a cui sono giunti i componenti della Consulta nazionale della logistica e dei trasporti di Forza Italia, riunita a Roma dal responsabile Bartolomeo Giachino, alla presenza, fra gli altri, del senatore Altero Matteoli, presidente della Commissione Lavori Pubblici e Trasporti e di Amedeo Genedani, presidente di Confartigianato trasporti. Continua a leggere

Spese di trasporto non documentate: tagli del 70 per cento per le deduzioni

Un taglio drastico, pesantissimo e che fa carta straccia dell’accordo siglato dal Governo con la categoria degli autotrasportatori nel gennaio 2015. Il taglio è quello sugli importi per la deduzione di spese non documentate rispetto allo scorso anno, importi che sono stati ridotti del 70 per cento, come annunciato direttamente dall’Agenzia delle Entrate.  “La nostra richiesta di mantenere invariati gli importi delle deduzioni delle spese non documentate non è stata recepita dal Governo e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio”, ha commentato  il presidente di Confartigianato Trasporti, Amedeo Genedani. “Non condividiamo un taglio così penalizzante per le nostre imprese e consideriamo questi importi come un “acconto”: ne va della corretta gestione amministrativa delle aziende artigiane del nostro Paese che noi rappresentiamo con orgoglio”. Continua a leggere

Gli autotrasportatori vogliono davvero lo sciopero? Dal Lazio arriva il primo sì

Mentre al Truck Emotion di Monza, evento dedicato al mondo dell’autotrasporto merci in programma fino a domenica all’autodromo, Paolo Uggè, presidente nazionale di Fai Conftrasporto, e Amedeo Genedani, presidente nazionale di Confartigianato Trasporti, annunciavano la concreta possibilità di un fermo nazionale dell’autotrasporto qualora “la base degli associati lo avesse richiesto” , una richiesta in questo senso è arrivata dal Lazio dove era in corso l’assemblea degli associati della regione. Continua a leggere