Alta velocità del futuro, le Fs chiedono idee ai giovani: al via un concorso online

Come sarà l’alta velocità ferroviaria del futuro? Le Ferrovie dello Stato lo chiedono, attraverso un concorso online, ai futuri ingegneri e manager del Paese, chiamati a immaginare scenari, evoluzioni e prospettive future dell’alta velocità. Il concorso “Fs Competition – Idee ad Alta velocità”, è rivolto a studenti e laureati dei corsi di Ingegneria ed Economia delle università italiane. Continua a leggere

Bari-Napoli in treno, l’alta velocità arriverà nel 2025. Nencini: “È una priorità”

Ci vorranno più di dieci anni, ma il collegamento ferroviario ad alta velocità tra Bari e Napoli arriverà. “La Bari-Napoli è tra le priorità in assoluto. Ormai l’alta velocità nel Nord e fino a Napoli è fatta, manca il collegamento tra le due grandi città del Sud, Bari e Napoli. C’è un calendario di riferimento: per la Bari-Napoli si parla di 2025-2026”, ha detto il viceministro per i Trasporti  e le Infrastrutture, Riccardo Nencini. Sulla Bari-Napoli, ha ricordato Nencini, “ci sono stati problemi che riguardavano un lotto su cui c’è stato un fallimento da parte di un’azienda e quindi complicazioni in corso d’opera. Ma i lavori erano già iniziati”. Continua a leggere

Ferrovie, il ministro Lupi accelera sulla linea Bari-Napoli: “Deve diventare realtà”

“Il 2014 dovrà vedere l’avanzamento, giorno dopo giorno, euro dopo euro dato alle Ferrovie dello Stato, della linea Bari-Napoli, che deve diventare realtà”. Lo ha detto a Bari Maurizio Lupi. Il ministro dei Trasporti ha parlato della situazione ferroviaria nel Sud Italia, soprattutto sulla dorsale adriatica. “Mai nessuno aveva messo un euro per la trasformazione dell’Alta velocità o la accelerazione della dorsale adriatica. Noi abbiamo messo 350 milioni che ogni settimana devono essere spesi perché è una vergogna che ci siano risorse e non vengano spese”. Continua a leggere

Biglietti dei treni troppo cari? Ntv: “Prezzi più bassi se si compra in anticipo”

“Come tutti gli utenti sanno ormai da tempo, comprare in anticipo conviene, in qualunque mese dell’anno”, e “se i viaggi in agosto fossero stati programmati qualche tempo fa, i viaggiatori avrebbero trovato prezzi molto più convenienti rispetto a chi sceglie, invece, di fare il biglietto negli ultimi giorni. È una dinamica del tutto fisiologica”. Così Ntv replica alle critiche del Codacons che aveva denunciato un aumento dei prezzi ad agosto rispetto ad altri periodi dell’anno (clicca qui). Continua a leggere

La mancanza di logistica ci costa 40 miliardi. Lupi: “Possiamo recuperarli”

“La troppa burocrazia costa agli italiani oltre 25 miliardi di euro, ma la mancanza di logistica costa molto di più: oltre 40 miliardi di euro. Un fiume di denaro che è possibile recuperare in modo molto semplice: stabilendo dove si vuole andare e poi realizzando gli strumenti per raggiungere l’obiettivo. Solo attraverso quello che il vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggé ha chiamato pragmatismo logistico, solo attraverso un concreto riordino dei percorsi per far viaggiare le merci e le persone nel nostro Paese potremo ritrovare competitività”. Con queste parole il ministro ai Trasporti e alle Infrastrutture Maurizio Lupi, intervenuto a Roma al convegno “Trasporti al passo, economia ferma” organizzato da Confcommercio, ha risposto a chi, primo fra tutti proprio Paolo Uggè, chiedeva al nuovo governo un “ministero della logistica”. Continua a leggere

Treni, Ntv festeggia: “Risultati oltre le attese. Quella di Italo è una rivoluzione”

“Nel 2012 abbiamo avuto due milioni di viaggiatori, un risultato oltre le attese, soprattutto considerando la recessione economica, il 30 per cento di più rispetto alle aspettative. Il target per il 2013 è sei milioni di passeggeri”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Ntv Giuseppe Sciarrone, interpellato dai cronisti sul treno Italo partito da Bologna e diretto a Roma.  Continua a leggere

Alta velocità e trasporto regionale: Ferrovie dello Stato investe 4 miliardi

Ferrovie dello Stato è pronta a investire quattro miliardi di euro tra alta velocità e trasporto regionale. Lo ha spiegato l’amministratore delegato Mauro Moretti da Napoli, in occasione della presentazione del Frecciarossa 1000. Secondo i dati riferiti, il Gruppo Ferrovie per quanto riguarda i treni sta investendo un miliardo e mezzo sul fronte alta velocità e altri due miliardi e mezzo per i treni destinati al trasporto regionale. Ma il Gruppo, come spiegato, non guarda soltanto alla realizzazione di nuovo convogli e lo fa investendo tra i 500 e i 600 milioni di euro in “tecnologia e impiantistica” che, in Campania, trova nell’Ansaldo sistemi “il primo fornitore di Ferrovie”.  Continua a leggere

Bimba bloccata in auto per due giorni accanto al padre morto nell’incidente

È sopravvissuta per due giorni, intrappolata nell’auto del padre, morto sul colpo dopo un incidente automobilistico. Ma lei, una bambina di soli nove anni, è riuscita a sopravvivere tra le lamiere fino all’arrivo dei soccorsi. L’episodio è avvenuto a Cove City, in North Carolina. La tragedia risale alla sera di venerdì, quando il padre della bambina, Douglas Landon, 39 anni, alla guida di una Chevrolet Montecarlo del ’95 è uscito fuoristrada, probabilmente a causa dell’alta velocità, perdendo la vita e riducendo la macchina in un ammasso di lamiere. Malgrado l’impatto violentissimo, la piccola Jordan Landon, seduta nel sedile posteriore, ha riportato solo piccole ferite. Ma ha dovuto fare i conti con gli spazi enormi dell’America. Continua a leggere

Costi più bassi per la Torino-Lione: l’Italia pagherà meno del 60 per cento

“L’incontro con il ministro dei Trasporti francese, Thierry Mariani, ha consentito di raggiungere l’accordo politico sulla ripartizione dei costi della nuova linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione. Si è pervenuti a una ripartizione complessivamente equilibrata tra i due Stati”, spiega il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, “che accoglie le richieste italiane e che sostituisce le precedenti intese che prevedevano un accollo per l’Italia pari al 70 per cento dei costi che oggi viene ridotta al 57,9 per cento, considerando l’intera parte comune, la ripartizione dei costi tra Francia e Italia è perfettamente equilibrata al 50 per cento. L’accordo consente di rispettare gli impegni con la Commissione europea, da cui Italia e Francia si attendono forte sostegno finanziario per la realizzazione di un’opera, che ha un valore strategico non solo per i due Paesi ma per l’intera Europa, costituendo la stessa un tassello fondamentale del corridoio Lisbona-Kiev”. Continua a leggere

Tremonti: “Con il treno da Roma a Reggio Calabria in sole quattro ore”

Quattro ore. È questo il tempo che si è prefissato il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, per collegare Reggio Calabria e Roma con l’alta velocità ferroviaria. “Ci si è posti l’obiettivo di portare a quattro ore il tempo di collegamento tra Reggio e Roma, sullo stesso livello del tragitto Roma-Milano, un esempio di unificazione reale di questo Paese”, ha detto Tremonti. “È diritto del Mezzogiorno avere un trattamento speciale, com’era peraltro previsto nel Trattato di Roma”. Continua a leggere