Sgominata una banda, realizzava cronotachigrafi dei Tir taroccati

Alteravano i cronotachigrafi dei camion per permettere ai mezzi pesanti di circolare su strade e autostrade senza rispettare i tempi di guida e di riposo. L’organizzazione è stata scoperta dalla polizia stradale di Vicenza, che ha arrestato quattro persone. Secondo quanto accertato dalla Polstrada l’organizzazione operava nell’hinterland milanese, con collegamenti in sette regioni italiane. Continua a leggere

Ecco quali sono le strade più pericolose in Italia e in Europa

Sono la diramazione Predosa-Bettole sulla A26, il tratto della A25 tra Torano e Avezzano e quello della A14 tra Bari nord e Taranto nord i punti più pericolosi d’Italia. Lo dice l’edizione 2011 dell’Atlante Europeo della Sicurezza stradale, realizzato dall’Aci nel consorzio degli Automobile Club internazionali che dà vita a EuroRAP, il programma europeo per la sicurezza delle infrastrutture. Dall’analisi si scopre che, rispetto a molti Paesi europei, la situazione in Italia non è così drammatica. L’Atlante ha preso in esame le autostrade, con risultati incoraggianti: tutte le tratte superano infatti qualitativamente la media europea, anche se i tre punti della A26, A25 e A14 evidenziano criticità più elevate rispetto al resto del Paese. Continua a leggere

Cade per una buca sulla strada, condannato dirigente del Comune

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna inflitta al dirigente dell’Ufficio tecnico del Comune di Acqui Terme (Alessandria) per aver tenuto in cattivo stato una parte di manto stradale sul quale si era creata una bolla di bitume, rialzata rispetto al piano di camminamento e pericolosa in quanto difficilmente visibile e non segnalata. Come ha scritto venerdì “Il Messaggero” “il responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune incaricato della manutenzione ordinaria di strade e marciapiedi risponde del reato di lesioni colpose in caso di incidenti ai pedoni inciampati a causa del manto stradale in cattive condizioni non immediatamente visibili”. Continua a leggere

Concorrenza sui binari, lunedì 15
partiranno i treni di Arenaways

Mancano ormai pochi giorni al primo viaggio di Arenaways, la prima società che farà concorrenza a Trenitalia. I treni, di colore giallo e arancione, dell’operatore di Alessandria finanziato da un pool di imprenditori piemontesi e bresciani, già partner di Deutsche Bahn Autozug e di Euro Express Train Charter Autoslaap nella trazione dei convogli sul territorio italiano, partiranno da lunedì 15 novembre sull’asse Torino-Milano, con un servizio pensato innanzitutto per i pendolari. Continua a leggere

La sicurezza stradale nelle scuole, premiati i vincitori di Ciak si guida

Ecco l’elenco dei vincitori di “Ciak si Guida”, film festival della sicurezza stradale organizzato dal mensile Quattroruote, di Editoriale Domus, in collaborazione con il Comune e la Polizia locale di Milano. L’iniziativa ha registrato anche per questa terza edizione la partecipazione di scuole primarie e secondarie di I e II grado provenienti da tutta Italia. Giovani registi, sceneggiatori e attori erano chiamati a scegliere uno tra i seguenti tre temi: il rispetto del semaforo giallo, degli spazi di sosta riservati ai disabili e le norme su alcol e guida. Ottanta i video inviati e valutati dalla giuria, composta da rappresentanti del Comune, della Polizia locale, della redazione di Quattroruote e da esperti di comunicazione e cinema, tra i quali alcuni componenti della Federazione Italiana Cineclub, da quest’anno partner della manifestazione. Continua a leggere

Treni, da settembre sarà vera concorrenza sulla Torino-Milano

La notizia è ormai certa: dal 1° settembre il collegamento ferroviario tra Torino e Milano vedrà un nuovo attore offrire il servizio in concorrenza con Trenitalia. È la ArenaWays, società con sede operativa  ad Alessandria, che garantirà il servizio con ben 16 corse giornaliere, equamente suddivise per senso di marcia. La linea partirà dalla stazione di Torino Lingotto – prima corsa alle 4.50 del mattino – e raccoglierà i viaggiatori in sette fermate: Torino Porta Susa, Santhià (incrocio con la linea proveniente da Biella), Vercelli, Novara, Milano Rho (Fiera) e Milano Porta Garibaldi. Il ticket avrà un costo di 17 euro (per la tratta Torino-Milano) con possibilità di abbonamenti e prezzi speciali per le famiglie. Continua a leggere

Studenti a lezione di sicurezza stradale, al via “La scuola ti guida”

Quasi ogni giorno le cronache di giornali e telegiornali raccontano di giovani vite spezzate a causa di un incidente stradale. Un dramma continuo, spiegato in maniera efficace dai numeri dell’Istat: nel nostro Paese, gli incidenti sono la prima causa di morte tra i giovani. Nel 2008, su 4.731 morti per questo motivo, 449 vittime (quasi il 10 per cento) avevano un’età compresa tra 15 e 20 anni. Proprio per contrastare questo drammatico fenomeno la Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale, in collaborazione con Aiscat e Autostrade per l’Italia, ha deciso di entrare negli istituti scolastici con il progetto “La scuola ti guida”, un tour itinerante – che parte oggi da Milano e si concluderà il 13 marzo a Roma – voluto per avviare gli studenti delle scuole medie superiori verso comportamenti di guida corretti e responsabili. Continua a leggere

Inquinamento, Lombardia
ed Emilia le regioni con più smog

Quali sono le città maggiormente inquinate sul fronte delle Pm10, le famose polveri sottili? Napoli, Torino e Ancona, rispettivamente con 156, 151 e 129 giorni oltre i limiti. Situazione grave anche a Milano (108), Roma (67) e Venezia (60). Sono Lombardia ed Emilia Romagna le regioni in cui si registrano valori critici per tutte le città monitorate, seguite da Piemonte (sette su otto) e Veneto (sei su sette). “Nulla di buono nemmeno sul fronte ozono”, si legge sul portale ecodallecitta.it, “che nei mesi estivi ha fatto registrare livelli record. Dal 1° gennaio 2010 è entrato in vigore il limite per la protezione della salute umana di 120 microgrammi/metro cubo da non superare per più di 25 giorni in un anno, ma oltre la metà delle città monitorate nel 2009 non rispettavano questo limite (32 su 50)”. Continua a leggere

Ghiaccio sulla Torino-Savona,
morto un autotrasportatore

È drammatico il bilancio dell’ondata di neve e gelo sulle strade italiane. Ieri sera in un maxitamponamento a catena tra Ceva (Cuneo) e Millesimo (Savona) sull’autostrada A6 Torino-Savona ha perso la vita un autotrasportatore. Vito Cavallo, 50 anni, residente a Torino, è precipitato da un viadotto nella zona di Roccavignale mentre guidava il suo Tir. Nell’incidente sono rimaste ferite altre 70 persone di cui 15 in maniera grave. Continua a leggere

Criminalità, sta prendendo piede
il “rapimento” dei mezzi pesanti

L’ultimo episodio arriva da Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, dove la Procura ha emesso 10 provvedimenti di fermo nei confronti di altrettante persone di origine moldava, accusate di una serie di furti ai danni di molte imprese del nord Italia, tra le quali alcune imprese di trasporto. Il valore dei beni sottratti ai proprietari ammonterebbe a circa 1 milione di euro, un bottino costituito da mezzi di trasporto, motorini, ciclomotori, macchine per il movimento terra e anche mezzi agricoli, con valori sostanzialmente differenti. Continua a leggere