Aerei, sedili reclinabili nel mirino: causano liti e riducono lo spazio per le gambe

Chi scrive è piuttosto alto e ha sempre sofferto per lo scarso spazio per le gambe sugli aerei. Spazio che si riduce ulteriormente se il passeggero davanti a voi decide di reclinare il sedile. Uno studio del sito Skyscanner, il portale gratuito che fornisce comparazioni istantanee tra milioni di voli, ora svela che ben nove viaggiatori su dieci vieterebbero di reclinare i sedili. Il sondaggio è stato effettuato su un campione di mille persone che viaggiano abitualmente in aereo. Nello specifico, il 43 per cento limiterebbe l’uso del sedile reclinato (posizione che dovrebbe conciliare il sonno) anche sulle lunghe tratte. Continua a leggere

Il vostro aereo è in ritardo? Se arriva tre ore dopo avete diritto a un rimborso

Se un volo con una o più coincidenze arriva con un ritardo pari o superiore a tre ore, i passeggeri hanno diritto a un rimborso economico. Lo ha stabilito con una sentenza la Corte di giustizia Ue del Lussemburgo. Il fatto che il ritardo del volo iniziale non abbia superato i limiti stabiliti da quanto previsto dal diritto Ue non incide sul diritto all’indennizzo. Secondo la sentenza della Corte di giustizia Ue, l’indennizzo è forfettario, di un importo compreso tra i 250 e i 600 euro, in funzione della lunghezza del volo, e determinato sulla base dell’entità del ritardo a destinazione. Continua a leggere

In aereo da Roma a New York: tra dieci anni il viaggio durerà solo un’ora

Prendere un aereo a Roma, andare a fare quattro passi a Manhattan e tornarsene in Italia nel giro di un pomeriggio. È questo l’incredibile scenario disegnato dal portale travelnostop.com, che in un articolo spiega come tra dieci anni “la Terra diventerà un pianeta davvero piccolo, dove in appena un’ora si potrà volare da Roma a New York”. Non solo: per arrivare a Tokyo basteranno due ore, mentre con un viaggio di tre ore si raggiungerà l’Australia.  Continua a leggere

La Saab diventa elettrica, il marchio svedese salvato da una società energetica

Un consorzio che punta a costruire veicoli elettrici ha completato l’acquisizione di Saab, storico marchio di aerei e auto svedesi (Saab è l’acronimo di Svenska Aeroplan AktieBolaget ossia aeroplani svedesi società per azioni), finito in bancarotta. La National Electric Vehicle Sweden Ab (Nevs) ha rilevato le principali attività di Saab Automobile, e delle controllate Saab Automobile Powertrain e Saab Automobile Tools.  Continua a leggere

Biglietti aerei più chiari, nei prezzi online le commissioni per la carta di credito

Il prezzo che si deve pagare per il volo aereo sarà chiaro da subito. Fin dai primi passi della prenotazione. Entro il primo dicembre 2012 tutte le compagnie aeree operanti in Italia riporteranno nelle proprie comunicazioni commerciali e nei rispettivi sistemi di prenotazione e acquisto on line il prezzo dei biglietti aerei offerti comprensivo anche del costo per il pagamento con carta di credito/debito. È il risultato di un’azione dell’Antitrust sul mercato attraverso 17 procedimenti (11 di accertamento e sei di inottemperanza).  Continua a leggere

Trasporto aereo, precipitano gli utili: il prezzo del greggio è troppo alto

L’aumento del prezzo del greggio farà diminuire l’utile delle compagnie aeree. Secondo le previsioni della Iata (International Air Trasport Association) nel 2012 l’industria del trasporto aereo registrerà utili per 3 miliardi di dollari con un margine dello 0,5 per cento, in calo rispetto agli utili del 2011 pari a 7,9 miliardi. Il nuovo dato è di 500 milioni di dollari inferiore alle previsioni Iata dello scorso dicembre, principalmente a causa dell’impatto del caro-petrolio.  Continua a leggere

Nevica, Italia nel caos: aerei cancellati, treni fermi per ore e traffico intenso

La neve che continua a cadere su gran parte dell’Italia ha creato diversi problemi a chi si deve spostare. A cominciare dai treni, soprattutto nella zona di Bologna, dove c’è un’offerta limitata. “In particolare”, spiega Trenitalia, “oggi i treni Frecciargento della linea Venezia-Roma saranno deviati via cintura di Bologna e non fermeranno a Bologna Centrale ma a Castelmaggiore”.  Difficoltà per i treni anche in Piemonte e Romagna, mentre i treni circolano secondo il Piano neve nel resto d’Italia. “Nessuna criticità”, spiega sempre Trenitalia, “per la linea ad Alta Velocità Torino-Milano-Roma-Napoli”. Proprio ieri un treno, l’intercity Bologna-Taranto, è rimasto bloccato, senza riscaldamento, per più di sette ore sull’Appennino (a Villaselva, tra Forlì e Cesena) a causa del ghiaccio. Disagi anche per i passeggeri di due treni bloccati, sempre sull’Appennino, per diverse ore nella notte.  Continua a leggere

Aerei, anche i low cost perdono colpi: per la prima volta in calo i passeggeri di Ryanair

Clamoroso, anche Ryanair perde colpi. La più grande compagnia aerea low cost d’Europa ha infatti registrato, per la prima volta nella storia, un calo dei passeggeri. La crisi ha costretto Ryanair a bloccare a terra 80 velivoli e il numero dei viaggiatori a novembre è stato in calo dell’8 per cento. Colpa della crisi, ma non solo. Secondo diversi analisti, la compagnia irlandese ha infatti raggiunto il punto limite della sua espansione e ora deve decidere cosa fare in futuro.  Intanto, però, oltre a bloccare gli aerei – il doppio dell’anno passato – Ryanair affronterà l’inverno europeo tagliando rotte e riducendo le frequenze.  Continua a leggere

Aerei, in calo il trasporto internazionale delle merci: a ottobre -4,7 per cento

È del 4,7 per cento il calo del traffico aereo internazionale cargo registrato a ottobre rispetto allo stesso mese del 2010. Si tratta del sesto calo consecutivo. Aumenta invece, e anche più delle previsioni, il traffico passeggeri che segna una crescita del 3,6 per cento. È quanto risulta dagli ultimi dati sul traffico aereo diffusi dalla Iata (International Air Transport Association). Continua a leggere

Cinque nuovi aerei per Alitalia: “È una delle flotte più giovani d’Europa”

Alitalia è sempre più giovane. Nelle ultime due settimane, infatti, cinque nuovi aerei sono entrati a far parte della flotta. Si tratta di tre Airbus A319 e di due Embraer E-175. Lo comunica Alitalia, precisando che “l’entrata in servizio dei cinque nuovi aerei rappresenta un ulteriore importante sviluppo del programma di rinnovamento delle flotta Alitalia che già oggi ha un’età media tra le più giovani d’Europa”. I tre nuovi Airbus A319 da 138 posti sono stati battezzati “Italo Svevo”, “Italo Calvino” e “Giuseppe Parini”. Continua a leggere