Caro autostrade, treni, aerei: ogni famiglia italiana nel 2016 spenderà 104 euro in più

Trentasette euro in più per far fronte agli  aumenti per autostrade e Telepass, 67 euro in più per il “caro treni” e per le tasse aeroportuali. In totale saranno 104 gli euro che ogni famiglia italiana pagherà in più nel 2016 secondo i calcoli fatti da  Elio Lannutti, di Adusbef, e Rosario Trefiletti , di Federconsumatori, che hanno calcolato anche il costo aggiuntivo totale in più per il Paese: 2,4 miliardi di euro. Continua a leggere

La benzina costa 9 centesimi di troppo. “Si spendono 200 euro in più l’anno”

È vero che il prezzo della benzina è sceso rispetto allo scorso anno, ma i conti ancora non tornano. Adusbef e Federconsumatori parlano di “un rincaro non giustificato di circa 9 centesimi in più per ogni litro di benzina” che comporterebbe una maggiore spesa per gli automobilisti “di circa 108 euro/annui per costi diretti e di 87 euro per costi indiretti (maggiori costi di trasporto merci)”. Continua a leggere

Il distributore di benzina più vicino e meno caro? Ecco l’App che ti guida da lui

benzinai appAll’insegna della condivisione delle informazioni in chiave social ecco la APP Prezzi Benzina attraverso la quale trovare il  distributore di carburante più vicino ed economico è davvero semplice. Tramite la App presente sui market Apple, Android, BlackBerry, Windows Mobile, è possibile seguire e verificare comodamente i prezzi aggiornati segnalati dagli utenti on the road. La APP risulta fluida e funzionale, bravi gli sviluppatori impegnati nel continuo miglioramento. L’applicazione nasce dalla collaborazione tra Federconsumatori, Adusbef, Adiconsum e PrezziBenzina.it. È possibile segnalare anche un nuovo distributore seguendo le semplici istruzioni fornite nella APP che risulta decisamente comoda anche per la funzione “naviga” che consente di condurci al distributore utilizzando la mappa e il Gps del proprio smartphone.  Utile soprattutto quando ci troviamo in viaggio lontano dal distributore di fiducia. Non disturbano eccessivamente i banner pubblicitari.  Per scoprire altre App utili per chi viaggia in auto o con altri mezzi cliccate qui.

Rubrica a cura di Alessandro Curtò e Alberto Provenzi

Meno incidenti sulle strade? Aumentano i prezzi delle assicurazioni auto

Diminuiscono gli incidenti stradali, ma aumentano le tariffe delle Rc auto. Assicurazioni che, come affermano Adusbef e Federconsumatori, di anno in anno hanno raggiunto “livelli incredibili, con percentuali impressionanti se consideriamo i rincari a partire dal 2001”. Le associazioni dei consumatori hanno calcolato che in 11 anni il costo delle polizze ha registrato un’impennata del 104 per cento, nonostante l’incidentalità sia diminuita del 34 per cento. Continua a leggere

Autostrade: ecco i controlli da fare prima di mettersi in viaggio

Controllare l’usura e la pressione degli pneumatici, il livello dei liquidi (olio motore, raffreddamento e tergicristalli) e la funzionalità dei freni, delle luci e dei tergicristalli. Sono questi alcuni dei consigli che Autostrade per l’Italia dà agli automobilisti nell’ambito della campagna informativa “I 12 mesi della Sicurezza Stradale”. Controlli da effettuare rigorosamente prima di mettersi in viaggio. Proprio per questo motivo, la campagna in questione utilizza questo mese lo slogan “L’auto la controllo dopo, così sarai costretto a farlo durante il viaggio!”. I controlli sono infatti il tema portante del mese di maggio, durante il quale Autostrade per l’Italia farà azioni mirate proprio per sensibilizzare gli automobilisti su questo aspetto. Partendo dal controllo degli pneumatici. Continua a leggere

Aumenta l’accisa sui carburanti, infuriati consumatori e benzinai

“Abbiamo abolito l’aumento di un euro sui biglietti del cinema e finanziato stabilmente la tax credit, con risorse che derivano dalle accise sulla benzina: un piccolo sacrificio di uno o due centesimi, che tutti gli italiani saranno lieti di poter fare”. Le parole pronunciate dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, se da un lato hanno fatto felici gli amanti del cinema, dall’altro hanno fatto imbestialire automobilisti, associazioni dei consumatori e gestori delle pompe di benzina. “Una follia”, ha commentato il Codacons. Continua a leggere

Carburanti alle stelle, a gennaio benzina +11,3% e gasolio +15,7%

La corsa al rialzo dei prezzi di benzina a gasolio non accenna a fermarsi. Anche oggi Staffetta Quotidiana ha registrato degli aumenti. Su tutti spicca Eni, che ha alzato di 1,5 centesimi al litro il prezzo sia per la benzina sia per il gasolio. Oltre a Eni, ritocchi in su anche per Esso, Q8, Shell e TotalErg. Intanto, proprio oggi l’Istat ha diffuso i dati dell’inflazione di gennaio sulla quale pesano in maniera significativa gli aumenti dei prezzi dei carburanti. La benzina è infatti aumentata dell’11,3 per cento (+9,9 per cento a dicembre) su base annua e del 3,5 per cento su base mensile, mentre per il gasolio il rincaro è stato rispettivamente del 15,7 per cento (+14,5 per cento a dicembre) e del 4 per cento. Il Gpl ha registrato un aumento annuo del 26,3 per cento e mensile del 7,8 per cento. Continua a leggere

Ai viaggiatori bloccati dalla neve risarcimenti fino a 300 euro

Autostrade per l’Italia, insieme alle associazioni dei consumatori, ha stabilito l’importo del risarcimento agli automobilisti intrappolati anche per 24 ore al gelo sulla rete fiorentina durante la bufera di neve del 17 dicembre. Ogni automobilista o camionista riceverà fino a 300 euro. Il danno sarà pagato sulla base di un’autocertificazione e sarà riconosciuto a quanti sono rimasti bloccati nel tratto Valdarno-Firenze Sud, e varierà in base al tempo trascorso in autostrada. Continua a leggere

Benzinai, oggi pomeriggio l’ultimo tentativo per fermare lo sciopero

Ci sarà questo pomeriggio alle 15 l’ultimo tentativo per scongiurare lo sciopero dei distributori di benzina. Il sottosegretario Stefano Saglia ha infatti convocato un tavolo al Ministero dello Sviluppo economico per cercare una mediazione dopo il fallimento delle trattative di mercoledì scorso. Intanto la benzina torna a correre, sfiorando 1,4 euro al litro. La settimana si è infatti aperta con nuovi rialzi, sia per la verde, sia per il diesel, proprio mentre gli automobilisti si affrettano a riempire i serbatoi in vista dello sciopero che scatterà mercoledì mattina (martedì sera alle 22.00 in autostrada). Dalle 7.30 del 15 settembre i distributori cittadini rimarranno chiusi fino alle 7.00 di sabato 18, a meno che il governo non riesca a scongiurare la serrata sul filo di lana. Continua a leggere