Auto a noleggio in vacanza? Una guida indica cosa controllare per non avere sorprese

Noleggiare un’auto: per decidere di farlo può bastare un secondo, ma poi? Come gestire il periodo che va dalla sottoscrizione del contratto alla riconsegna della vettura con tutto quello che sta nel mezzo e che può prevedere clausole nel contratto stesso poco chiare o addirittura capestro, “incidenti di percorso” e quant’altro? Per aiutare gli automobilisti che abbiano deciso di utilizzare un’auto a noleggio a goderne solo tutti possibili vantaggi ecco arrivare in aiuto un prezioso manuale, intitolato “Le buone regole dell’autonoleggio”. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Attraversare un lago in sella a una moto da cross? Un pilota è pronto per l’impresa

Solcare le onde su una moto da cross? Perché no: basta allestirla con pattini nautici e una gomma dotata di pale speciali che le forniscono la spinta idrodinamica necessaria a far planare gli oltre 230 kg di stazza a pieno carico a una velocità di almeno 25 nodi, ovvero 50 chilometri l’ora, e l’impresa è possibilissima. Parola di Luca Colombo, organizzatore del Lario Motor Show, che dopo aver compiuto i primi test con risultati più che soddisfacenti si appresta a dimostrare tutta la bontà della propria “invenzione” attraversando il lago di Como dalla sponda di Gravedona a quella di Colico in sella a una Suzuki Valenti RMZ 450 4 tempi preparata dal bellanese Carlo Gelmi di Vercar Moto, “il padre della Yamaha R6E elettrica” e da Giorgio Lumini, tecnico motorista di numerosi campioni mondiali. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

L’ambulanza è senza paziente? A Roma viene caricato uno scooter: sospeso un infermiere

Per i più ironici “aveva la pressione bassa”, per molti altri è solo l’ennesimo scandalo. A Roma uno scooter è stato caricato su un’ambulanza dell’Ares 118, l’agenzia regionale per l’emergenza sanitaria, come se fosse un paziente da soccorrere. L’immagine pubblicata dalla pagina Facebook Welcome to favelas ha immediatamente fatto il giro del web, tra ironia e molte polemiche.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Airbag difettosi, Takata verso il fallimento. Da inizio anno ha perso oltre il 70 per cento in Borsa

Lo scandalo airbag sta mettendo fine alla storia della Takata. L’azienda giapponese che detiene circa il 20 per cento della quota del mercato mondiale sta crollando in Borsa. A Tokio ieri il titolo ha perso il 24,7 per cento e la diminuzione dall’inizio dell’anno è di oltre il 71 per cento. Ora molti si attendono l’annuncio della richiesta di fallimento.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Visto dalla sala comandi di un traghetto il futuro dei trasporti italiani non è per niente roseo

Visto dalla plancia di comando di un grande traghetto l’orizzonte dei grandi traffici globali può apparire molto lontano, addirittura irraggiungibile per chi non saprà creare un sistema di trasporti, compresi quelli destinati a viaggiare lungo le Autostrade del mare, intermodali, sostenibili e armonizzati. Parola del presidente di Conftrasporto e vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggè che proprio dalla sala comandi della nave Janas di Tirrenia, che ha visitato insieme alla commissaria europea ai trasporti Violeta Bulc in occasione del G7 Trasporti in corso a Cagliari, ha ribadito l’urgenza di tracciare questa rotta fondamentale per la crescita economica dell’Italia. “O così o saremo tagliati fuori dai grandi traffici globali”, ha affermato Paolo Uggè, che ha fatto gli onori di casa nei confronti dei partecipanti al G7 Trasporti insieme con l’amministratore delegato di Moby Achille Onorato, a quello di Tirrenia Massimo Mura e al presidente Pietro Manunta. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

La mobilità per lavoro causa il 40 per cento delle vittime: in Europa muoiono 28 persone al giorno

Ventotto persone al giorno, più di 10mila all’anno, hanno perso la vita in un incidente stradale verificatosi durante gli spostamenti sul lavoro o nel tragitto tra casa e il luogo di lavoro. Lo rileva il nuovo rapporto dell’European Transport Safety Council (Etsc) sulla sicurezza stradale nell’Unione europea. Durante la mobilità legata al lavoro ci sono stati incidenti che hanno provocato circa il 40 per cento delle 25.671 vittime europee degli incidenti stradali nel 2016. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Selfie, messaggi e chiamate: pericolo telefono per chi guida. E il ritiro della patente non fa paura

C’è poco da fare. I giovani non rinunciano mai allo smartphone e anche quando stanno guidando sono pochi quelli che staccano gli occhi e le dita dallo schermo. Una cattiva abitudine a cui gli under 25 non vogliono proprio rinunciare. Secondo l’indagine “Stetoscopio – Il sentire degli assicurati italiani”, promossa dalla compagnia assicurativa online Quixa e condotta dall’istituto di ricerca Mps Evolving Marketing Research, la maggioranza degli automobilisti con meno di 25 anni mette a rischio la propria e l’altrui sicurezza usando lo smartphone mentre guida e non si farebbe scoraggiare nemmeno dal ritiro della patente, il provvedimento che potrebbe essere introdotto prossimamente.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

G7 Trasporti, attenti a liberalizzare e a chi vuole più potere per rappresentare se stesso

Cagliari, città dove oggi si ritrovano i ministri del G7 dei Trasporti, è una località bellissima che, spesso, offre un cielo azzurro terso e un clima splendido. A offuscare il sereno con più di una nuvola e a raffreddare il clima potrebbe però provvedere uno dei temi di cui non si potrà non parlare nell’incontro presieduto dalla commissaria europea Violeta Bulc, ovvero le nuove norme contenute pacchetto stradale. Conftrasporto ha recentemente espresso il proprio vivo apprezzamento per la netta e chiara posizione che ha espresso il nostro ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Graziano Delrio e, proprio perché ritiene quella di oggi una giornata importante, ha voluto ribadire, alla vigilia del summit sardo, come le proposte contengano aspetti condivisibili e altri assolutamente non accettabili se non adeguatamente chiariti.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

La legge in mare non è uguale per tutti? Sotto accusa i silenzi sugli extracomunitari a bordo

“Dicono che la legge sia uguale per tutti. Il dubbio è se valga anche per tutti. A chiederselo, a nome di tutti gli operatori del trasporto via mare riuniti in Fedarlinea, la principale associazione di rappresentanza delle compagnie di cabotaggio marittimo, è il direttore della stessa associazione, Pasquale Russo, dopo aver appreso, come si legge in un comunicato, che in una pubblica riunione il rappresentante di Confitarma avrebbe invitato i propri aderenti a non rispettare la disposizione secondo le quali le imprese devono comunicare alle Capitanerie di porto il numero dei lavoratori extracomunitari impiegati nelle navi italiane”. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Ricaricare i veicoli elettrici sarà più facile. La Sardegna diventa più “verde” per il G7 trasporti

Quindici milioni di euro per “fare della Sardegna una regione sempre più ‘verde’ e sempre più sostenibile e all’avanguardia, sia in Italia sia in Europa”. Nella settimana in cui l’isola ospita il G7 Trasporti, la Regione ha annunciato di aver dato il via libera al Programma di integrazione della mobilità elettrica. “Ci sono i soldi, ci sono le idee e soprattutto c’è un potenziale enorme, anche sotto il profilo delle ricadute economiche, che si affianca allo scopo principale, cioè la riduzione drastica delle emissioni di CO2”, spiega una nota della Regione. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page