Traforo del Monte Bianco chiuso per lavori di manutenzione: ecco giorni e orari dello stop

Chiude per lavori il Traforo del Monte Bianco. Per garantire la realizzazione di alcuni interventi di manutenzione programmati , la circolazione sarà totalmente interrotta, a partire dalle 19.30 e fino alle 6 del mattino successivo fra martedì 23 e mercoledì 24 novembre e fra mercoledì 24 e giovedì 25, e dalle 19 di lunedì 29 novembre alle 19 di martedì 30 novembre.

Oil&Nonoil: parte da Verona il viaggio nella nuove rete di distribuzione di gas per veicoli

Un’autentica “full immersion” del mondo del gas metano per autotrazione, un “viaggio” attraverso la progettazione, lo sviluppo e la produzione di soluzioni per un rifornimento “più pulito” riducendo le emissioni inquinanti di auto, autobus, pullman camion, ma anche, potenzialmente, navi e treni. Tutto questo è la quindicesima edizione di Oil&nonoil, S&TCì, evento dedicato alle industrie del carburante, del gas e dei mezzi di trasporto, alle  stazioni di servizio, ai carburanti alternativi, al trasporto e allo stoccaggio del combustibile. Un appuntamento, unico a livello nazionale per tutti gli operatori della filiera dei carburanti liquidi e gassosi, in calendario dal 24 al 26 novembre a Verona Fiere che sarà anche l’occasione per fare le prime valutazioni sugli effetti delle iniziative legislative e commerciali che stanno cambiando la rete, attraverso una serie di convegni, seminari e workshop. Continua a leggere

Incentivi da 3000 a 24000 euro per chi sostituisce i vecchi camion con nuovi veicoli ecologici

Contributi alle imprese di autotrasporto del valore compreso tra 3mila e 24mila euro, per un importo complessivo di 100 milioni di euro, per favorire l’acquisto di veicoli ecologici e dunque il rinnovo di mezzi pesanti . Ad annunciare l’arrivo dei nuovi incentivi, destinati a risultare particolarmente interessanti per chi rottama un veicolo diesel, sono i responsabili del ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili (Mims), che hanno predisposto due decreti finalizzati proprio a favorire la lotta all’inquinamento causato dai mezzi pesanti.  Continua a leggere

I bus turistici tornano a viaggiare al completo. “Ossigeno alle imprese soffocate dalle chiusure”

“Una boccata d’ossigeno alle tantissime imprese del comparto che hanno pagato piu’ di tutte la pandemia e le relative chiusure”: così i senatori della Lega Simona Pergreffi, capogruppo in commissione Trasporti a Palazzo Madama, e Paolo Arrigoni, responsabile Energia del partito, hanno commentato la decisione del Governo di far tornare i bus turistici a viaggiare “al completo” portando la “capacità di riempimento dall’ 80 al 100 , in piena sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti”. Continua a leggere

Aiuti di Stato ai progetti basati su combustibili fossili? L’Europa dice no: “chi inquina paga”

Pensare che gli aiuti di Stato possano essere destinati a sostenere i progetti che coinvolgono i combustibili fossili, in particolare quelli più inquinanti come petrolio, carbone e lignite? E’ quantomeno improbabile che possa essere ritenuto compatibile con l’obiettivo di garantire la coerenza della politica Antitrust con i principi del Green Deal, come quello del “chi inquina paga”. Continua a leggere

Ecomafia 2021, viaggio nell’Italia dove trasporto e smaltimento rifiuti sono un affare sporco

La Lombardia continua a essere uno dei territori in cui l’illegalità ambientale viaggia a tutta velocità, fra incendi in impianti di trattamento, smaltimento e recupero rifiuti e altri reati nel ciclo illegale dei rifiuti. A denunciare come l’Ecomafia non conosca lockdown e quarantene nella regione più industrializzata dello stivale è il nuovo rapporto Ecomafia 2021, realizzato da Legambiente analizzando i risultati dell’attività svolta da forze dell’ordine, capitanerie di porto, magistratura, oltre al lavoro svolto dai responsabili del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente nato dalla scollaborazione tra Ispra e Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente e dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Continua a leggere

Autovelox bugiardo, il camion aveva rispettato i limiti di velocità. E il giudice straccia la multa

Il camionista aveva raccontato la verità: lui aveva davvero rispettato i limiti di velocità nonostante quell’autovelox che lo aveva “beccato” sostenesse invece che li aveva “sorpassati”. Era l’autovelox a mentire. Una “bugia” che alla fine è stata smascherata da un giudice che ha dimostrato l’errore annullando la sanzione presa sulla tangenziale di Modena, finita nell’occhio del ciclone lo scorso aprile quando la portavoce di Ruote Libere Cinzia Franchini aveva sollevato il caso denunciando “le ripetute multe giunte ad alcuni autotrasportatori in quel tratto di strada, nonostante il rispetto dei limiti di velocità”. “Finalmente la giustizia ha certificato ciò che avevamo correttamente denunciato: il velox in tangenziale a Modena può sbagliare e può produrre verbali errati, come la testimonianza supportata dai dati del cronotachigrafo di un camionista aveva evidenziato”, commenta oggi Cinzia Franchini Continua a leggere

Alis: “Ora sappiamo cosa vogliono le imprese dai giovani e cosa i giovani dalle imprese”

“Ora sappiamo cosa cercano le imprese e con loro vogliamo lavorare per progettare percorsi che sappiano formare giovani tecnici specializzati e capaci di operare già al termine del biennio di studi. Ma ora abbiamo compreso anche che dobbiamo far scoprire le numerose occasioni che il settore offre ai giovani: è una sfida entusiasmante che vogliamo vincere e che, grazie anche all’importante confronto odierno, intendiamo portare avanti presentando al ministero dell’Istruzione un documento contenente le esigenze di un mondo orientato al futuro e che, anche in tema di transizione ecologica e digitale, può fare la differenza”. Continua a leggere

Treni fermati per Covid? Se un passeggero a bordo ha sintomi sospetti può scattare l’alt

Tassisti e conducenti di auto a noleggio non possono far salire a bordo più di due passeggeri, a meno che non siano dello stesso nucleo familiare: lo prevede la nuova ordinanza decisa dal Governo per dare una “stretta” sui trasporti e frenare i nuovi contagi da Covid 19 pubblicata in Gazzetta Ufficiale (ed entrata subito in vigore) sotto il titolo “Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID-19 nel settore del trasporto”. Una nuova manovra, adottata dai ministri della Salute e delle Infrastrutture che prevede fra l’altro anche Prevede tra le disposizioni principali il controllo del green pass nelle grandi stazioni ferroviarie e la possibilità di fermare i treni se a bordo ci sono persone con sintomi Covid.

Camionisti e green pass, il controllo va fatto prima che l’autista si metta al volante

Controlli sui green pass dei camionisti svolti prima che si mettano al volante e nuovi punti di vaccinazione allestiti nei luoghi di lavoro: sono queste le novità in vista per la lotta alla nuova ondata di contagi nel mondo dell’autotrasporto e della logistica. Nuove misure che si sono rese necessario a seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica, e che si affiancano a disposizioni già adottate e riconfermate: come  la necessità di “adeguate comunicazioni a bordo dei mezzi, aggiornate in relazione all’evoluzione delle regole per contenere la diffusione del virus, anche mediante cartelli che indichino le corrette modalità di comportamento dell’utenza e con l’avviso che il mancato rispetto potrà comportare l’interruzione del servizio” oltre che l’obbligo, per gli autisti di effettuare attività di carico e scarico delle merci  in condizioni di sicurezza, con modalità che non prevedano contatti diretti tra operatori e autisti e, in caso fossero sprovvisti di mascherine, di “ rimanere nella cabina di guida”. Continua a leggere

Albo degli autotrasportatori, chi sale al volante del Comitato per le associazioni di categoria

Giuseppina Della Pepa e Angelo Nascenzi (di Anita); Paolo Sebaste e Mariano Paolucci (di Claai); Patrizio Ricci e Mauro Concezzi (di Fita Cna); Amedeo Genedani e Sergio Lo Monte (di Confartigianato Trasporti); Mariano Gambioli e Antonio Ambrosio (di Confcooperative); Andrea Manfron e Stefano Montiroli (di Fai); Enzo Solaro e Alfredo D’Ascoli (di Fedit); Daniele Conti e Domenico Andrea Laguardia (di Legacoop); Paolo Melfa e Maurizio Pucceri (di Sna Casartigiani); Maurizio Longo e Giuseppe Tagnochhetti (di Trasportounito): sono loro i rappresentanti delle associazioni di trasporto chiamati a far parte del nuovo Comitato centrale dell’Albo degli autotrasportatori dopo che il ministro per i Trasporti e la mobilità sostenibile, Enrico Giovannini, ha firmato il Decreto che nomina i componenti degli organi e associazioni che hanno diritto di rappresentanza nell’Albo. Continua a leggere

Consumi di carburante ridotti dell’8 per cento: Scania è Super contro le spese e lo smog

“I combustibili da fonti rinnovabili e i veicoli elettrificati aumenteranno drasticamente la loro quota nei prossimi anni, ma nella vita quotidiana tutti noi dipendiamo ancora dai motori a combustione. Per questo il nuovo motore di Scania è così importante, perché contribuirà a realizzare un’importante decarbonizzazione per il resto di questo decennio.” Con queste parole Alexander Vlaskamp, vice presidente esecutivo e responsabile vendite e marketing di Scania ha presentato Scania Super, nuova rivoluzionaria piattaforma motore realizzata dal brand svedese  Continua a leggere

Coop, mentre il conducente fa la spesa l’auto nel parcheggio fa il pieno di energia elettrica

Il conducente a spasso nelle corsie del supermercato spingendo il carrello a far rifornimento di provviste e l’auto, nel frattempo, ferma nel parcheggio a fare il pieno di energia: ricaricare l’auto elettrica nel parcheggio del supermercato, nel tempo di una spesa sarà presto possibile in Lombardia grazie all’accordo raggiunto tra Enel X e Coop. Che prevede la realizzazione, da qui al 2022, di 41 stazioni di ricarica in altrettante aree sosta adiacenti ai punti vendita della rete Coop Lombardia. Di queste, ben 19 saranno Hpc (High Power Charger) Ultrafast da 150 a 300 kw, l’ultima risposta tecnologica che permette l’ottimizzazione dei tempi di rifornimento delle vetture elettriche. Continua a leggere

Biometano per veicoli, la soluzione che “taglia” l’inquinamento due volte e produce lavoro

Perché usare il biometano in autotrazione? Quali sono le conseguenze del suo utilizzo per l’ambiente? E per la collettività? Come si sta muovendo il nostro Paese? Sono probabilmente moltissime le persone, soprattutto quelle più sensibili e attente al problema dell’inquinamento, che, almeno una volta, si sono poste una di queste domande. A fornire (a chi non l’avesse nel frattempo già trovata) una risposta hanno provveduto i responsabili di Federmetano, al Federazione nazionale distributori e trasportatori di metano, attraverso un’analisi dello scenario attuale e delle prospettive future, accompagnata da autorevoli studi in merito. Un’analisi che parte da una fondamentale premessa: “Il gas naturale è la soluzione a portata di mano per traguardare nell’immediato la sostenibilità ambientale”. Una dichiarazione immediatamente supportata dai fatti che dimostrano, test alla mano come il metano sia Continua a leggere

L’asfalto stradale può durare di più e inquinare di meno. La fiera Asphaltica spiega come

La necessità di rilanciare gli investimenti per la messa in sicurezza delle strade italiane e di sfruttare al meglio l’occasione determinata dall’arrivo delle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza per progettare strade durevoli e sostenibili dal punto di vista ambientale ed economico ma anche per concepire smart roads per la mobilità di domani, anche attraverso l’efficace impiego di materiali riciclati. Sono questi i temi di cui si discuterà nel corso di Asphaltica, la fiera promossa da Siteb (l’associazione Strade taliane e bitumi) e Veronafiere, in programma in presenza dal 24 al 26 novembre alla Fiera di Verona. Continua a leggere