Auto elettriche, tutto quello che avreste voluto sapere su come e quando ricaricarle…

Il futuro dell’auto è elettrico? A giudicare dalle “manovre” fatte da molti costruttori verrebbe da rispondere assolutamente di sì. Ma perché la “rivoluzione” (perché di questo si tratta) possa davvero avvenire occorre che sia pronto anche il mercato di chi  questi mezzi dovrà”alimentarli”:  l’italia è davvero pronta a “rifornire” i nuovi mezzi elettici? Una domanda che stradafacendo.tgcom 24 ha rivolto ai responsabili di una delle (pochissime) realtà impegnate nella “costruzione” di una rete di impianti di rifornimento, pubblici e privati, di energia elettrica per auto (e non solo): la Scame di Parre, in provincia di Bergamo. Continua a leggere

Telecamere invece degli specchietti? Aumentano la sicurezza e diminuiscono i consumi dei Tir

Perché sostituire gli specchietti retrovisori sulla cabina di guida di un camion con un’ aletta che ospita una telecamera?Le risposte sono diverse, ma una, in particolare, probabilmente non verrebbe mai in mente ai non addetti ai lavori. Già, perché una delle ragioni (oltre alla sicurezza alla quale avranno pensato i più…) è  ridurre i consumi di carburante. Parola dei progettisti di Mercedes Benz che hanno introdotto la novità tecnologica (una delle tante) nella seconda generazione di Actros  confermando che la soluzione, finora presentata solo su prototipi e con Actros 2 invece di serie e battezzata dal brand della Stella MirrorCam, non solo offrirà vantaggi sul piano della sicurezza, ma anche su quello dei consumi di carburante, riducendoli dell’1,5 per cento a una velocità di 70 km/h rispetto a una cabina con specchi  a parità di condizioni.  Come è possibile? Continua a leggere

Biocarburanti, Eni accelera la produzione puntando su Crescentino e Ravenna

Il Gruppo Eni punta sempre più sulla produzione di carburanti provenienti da fonti rinnovabili. E per farlo ha concluso due importanti operazioni: la prima riguarda l’acquisizione, da parte della controllata Versalis, dell’impianto di Crescentino  per la produzione di carburanti da biomasse costruito da Mossi & Ghisolfi, il secondo Gruppo chimico italiano in concordato preventivo; la seconda riguarda un’altra società controllata da Eni, la Syndial, che ha avviato nel polo petrolchimico di Gela la produzione di biocarburanti attraverso la lavorazione della frazione organica dei rifiuti solidi urbani. Continua a leggere

Autocisterna esplosa a Bologna: un test su strada dirà se potremo evitare simili tragedie

La più moderna tecnologia al volante e in particolare la guida autonoma avrebbero potuto evitare evitare tragici incidenti stradali come quello avvenuto a inizio agosto a Bologna, dove un’autocisterna carica di gpl è saltata per aria dopo uno scontro con un altro mezzo pesante? Una risposta “concreta”, basata su dati di fatto, a questa domanda potrebbe arrivare da un “esperimento” pronto a partire con la creazione di tratti stradali “intelligenti”, ovvero in grado di dialogare direttamente con i veicoli, permettendo una maggiore efficienza nella gestione del traffico stradale. Continua a leggere

Unrae: “L’Italia non può attendere 11 anni per sostituire decine di migliaia di camion pericolosi”

Solo il 4,2 per cento dei mezzi pesanti in circolazione  è dotato dei più avanzati sistemi di sicurezza obbligatori da novembre 2015 e in particolare dell’Aebs (dispositivo avanzato di frenata di emergenza) e dell’Ldw (sistema di avviso di deviazione dalla corsia). A confermare  che su autostrade e strade italiane viaggiano troppe bombe a orologeria, pronte a esplodere esattamente come avvenuto sulla tangenziale di Bologna, con “un’età media dei mezzi di 11,3 anni”, è Franco  Fenoglio, presidente della Sezione veicoli industriali di Unrae, l’associazione delle Case automobilistiche estere in Italia. Continua a leggere

Autostrada elettrica, l’Italia è pronta a sperimentarla su 6 chilometri della BreBeMi

L’Italia è pronta a sperimentare un tratto di autostrada elettrificata, seguendo l’esempio della California, della Svezia e della Germania. A fare da “cavia” potrebbe essere la BreBeMi, la nuova autostrada che collega Brescia con Milano passando da Bergamo e il tratto interessato potrebbe essere proprio sul territorio bergamasco, tra Calcio e Romano di Lombardia, per una lunghezza complessiva di sei chilometri dove il trasporto delle merci su gomma potrebbe avvenire a impatto zero. Continua a leggere

Contributi per i camion a gas naturale, il limite di 16 tonnellate era solo un errore

Anche i veicoli industriali alimentati a gas naturale con massa complessiva superiore a 16 tonnellate possono ottenere il contributo per gli investimenti nell’autotrasporto. Lo precisa una nota del ministero dei Trasporti del 2 agosto nella quale si afferma che il limite delle 16 tonnellate previsto dal Decreto ministeriale numero 221 del 20 aprile 2018 (che stabilendo i criteri per ottenere i contributi per gli acquisti di veicoli industriali a basso impatto ambientale, compresi quelli alimentati con gas naturale compresso, aveva escluso per la prima volta veicoli con massa complessiva superiore, tra cui la fascia alta dei compattatori per la raccolta di rifiuti solidi urbani) è un “refuso frutto di un mero errore materiale”. Continua a leggere

Stop ai Tir senza conducente: Uber dopo due anni ha deciso di abbandonare il progetto

Stop alla progettazione dei Tir senza conducente.Lo ha deciso Uber annunciando la scelta di sospendere le ricerche sulla guida autonoma nei veicoli industriali per concentrarsi su quella delle autovetture. La società statunitense era entrata nella progettazione di camion a guida autonoma nel 2016 con l’acquisizione della start-up Otto. Sulla scelta potrebbe pesare il “caso Waymo”, società che sta a sua volta sta lavorando sui camion a guida autonoma e alla quale Uber è stata costretta a versare 250 milioni di euro impegnandosi a non usare dei brevetti che potrebbero essere stati copiati. Continua a leggere

Un’unica app per acquistare i biglietti di treno, mezzi pubblici e car sharing: ecco Nugo

Treni, metro, autobus, traghetti, car e bike sharing, taxi. Tutto assieme, in un’unica app. Si chiama Nugo ed è l’applicazione che consente di organizzare il proprio viaggio, acquistando in pochi click tutti i biglietti dell’itinerario scelto, oltre a prenotare la sosta dell’auto nei parcheggi delle stazioni ferroviarie. Nugo, spiega Trenitalia in una nota, “offre soluzioni di viaggio multimodali combinando le informazioni su orari e corse di circa 400 vettori, di cui 50 già acquistabili”. Continua a leggere

Camion diesel addio, ecco l’azienda di trasporti che ha scelto di percorrere solo strade pulite

Camion diesel addio, largo ai mezzi Eco Truck LNG, alimentati a Gnl, gas naturale liquefatto. Ad annunciare la decisione è il gruppo salentino Smet, specializzato in attività di logistica integrata, che entro il 2022 rinnoverà la propria flotta di mezzi stradali “eliminando completamente l’alimentazione a diesel per concentrarci sull’utilizzo del gas naturale, che rappresenta il combustibile del futuro, consentendo di abbattere significativamente le emissioni di CO2 e di polveri sottili e, in alcuni casi, anche di ridurre l’inquinamento acustico”, come ha annunciato Domenico De Rosa, amministratore delegato di Smet. Continua a leggere