Auto intelligenti che si guidano da sole, per renderle stupide basta un adesivo sui cartelli?

Un adesivo appiccicato al cartello stradale, magari stampato per fare uno scherzo da qualche buontempone. Potrebbe bastare questo a mandare in tilt le auto che si guideranno da sole nel futuro? Il rischio esiste, almeno secondo alcuni ricercatori dell’Università di Washington, secondo i quali non sarebbe affatto necessario ricorrere a attacchi tecnologici effettuati da pirati dell’informatica per mandare “in tilt” le centraline delle auto a guida autonoma, ma potrebbe bastare alterare i comuni segnali stradali. Continua a leggere

L’esodo senza traffico è possibile. Portali al posto dei caselli, così la tecnologia azzererà le code

Nel calendario dell’estate, il bollino nero, quello che in pratica indica che ci sarà un traffico infernale, è stato posizionato su sabato 5 agosto, il giorno in cui moltissimi italiani si metteranno in viaggio per raggiungere le località di villeggiatura. Su strade e autostrade si incolonneranno milioni di auto e chi è a bordo rischia di arrivare in vacanza con una notevole dose di stress. Ma sarà sempre così faticoso partire per le vacanze? Se lo chiede Kapsch TrafficCom, società specializzata in soluzioni per la gestione del traffico, che in un comunicato anticipa quali saranno le tecnologie che renderanno le partenze meno stressanti. Continua a leggere

L’auto si guiderà con un solo pedale, Nissan mette assieme acceleratore e freno

Acceleratore e freno in un solo pedale. Una vera e propria rivoluzione, ideata da Nissan, e che “cambierà radicalmente l’esperienza di guida”, come promette la casa costruttrice. Il sistema si chiama e-Pedal e farà il suo debutto sulla nuova Nissan Leaf il 6 settembre. “Per la prima volta al mondo”, spiega una nota, “questa tecnologia consente di guidare l’auto utilizzando un solo pedale”. Continua a leggere

2600 studenti in ingegneria al via sulla pista di Varano al volante dei progetti più innovativi

Con 2600 partecipanti “al via” è sicuramente una “competizione automobilistica” destinata a entrare nei record. È la Formula Sae Italy & Formula Electric Italy, competizione tecnico-sportiva internazionale aperta alla partecipazione di studenti di ingegneria provenienti dalle università di tutto il mondo che vedrà accendere il semaforo verde il 19 luglio all’Autodromo ‘R. Paletti’ di Varano de’ Melegari, in provincia di Parma. In pista, per questa tredicesima edizione dell’evento organizzato da Anfia, che ha raccolto l’eredità di Ata-Associazione tecnica dell’automobile, e che per cinque giorni vedrà i partecipanti sfidarsi a “colpi di progetti”, ci saranno i migliori studenti d’ingegneria provenienti da 23 Paesi del mondo e appartenenti a 70 diversi atenei, chiamati ad affrontare prove “da fermi”, come presentazioni di design, business e cost, e prove “dinamiche” in pista. Continua a leggere

In Italia girano camion “preistorici”, in Svezia potrebbero sbarcare i tir in arrivo da Marte…

La vita insegna che al mondo ci può stare tutto e il contrario di tutto. Ci può stare, per esempio, che nel settore trasporto merci ci siano una realtà “reale” e una virtuale lontane anni luce, con la prima fatta di camion spesso vecchissimi e inquinantissimi, guidati altrettanto spesso da extracomunitari pagati con stipendi da fame e obbligati a guidare per centinaia di chilometri e per ore senza mai fermarsi (trasformando così i loro tir in autentiche bombe a orologeria sulle strade) e la seconda che “racconta” di mezzi che sembrano atterrati direttamente da Marte, pronti a muoversi senza autisti ma “teleguidati” a distanza da “camionisti virtuali”, giovanissimi cyber camionisti maghi di computer e joystick pronti ad accomodarsi nella cabina di guida in remoto, magari a una scrivania di un moderno ed efficentissimo ufficio vicino a casa con aria condizionata, mobile frigo bar…. Continua a leggere

Cambiare gli pneumatici? Michelin ci permetterà di ricostruirli ovunque con una stampante 3D

In un futuro, forse neppure troppo lontano, potremo evitare di dover andare dal gommista per acquistare gli pneumatici ma potremo rigenerare la gomma grazie a una macchina per la stampa 3D che sarà possibile trovare nelle stazioni di servizio o in apposite aree lungo le strade urbane ed extraurbane? Non è fantascienza: è un progetto al quale stanno lavorando i ricercatori di Michelin, colosso mondiale del settore che ha scelto l’evento Movin’On a Montreal per dare la notizia. Un’autentica rivoluzione completata dal fatto che le nuove generazioni di automobilisti potrebbero non aver più alcun bisogno di fermarsi per far controllare le gomme, dal gommista, dal meccanico di fiducia o dal benzinaio, perché potrebbe essere la stessa vettura ad avvisare gli occupanti che la gomma non presenta più le condizioni richieste per legge per circolare. Continua a leggere

Auto senza conducente, gli italiani sono ancora scettici. E uno su quattro non ci salirebbe mai

C’è chi storce il naso e chi non ci salirebbe mai. Gli italiani hanno ancora molti dubbi sull’auto a guida autonoma. Secondo lo studio “Auto-Matica”, realizzato dalla Fondazione Aci Filippo Caracciolo e presentato in apertura della 71ª Conferenza del Traffico e della Circolazione, organizzata dall’Automobile Club d’Italia per tracciare lo scenario di riferimento dell’auto a guida autonoma e dei veicoli connessi, soltanto il 48 per cento degli italiani è disposto a provare l’auto senza conducente, mentre uno su quattro non ci salirebbe mai.  Continua a leggere

Daf CF e XF, tutta la migliore tecnologia disponibile per far viaggiare la sicurezza sui Tir

La presentazione sul sito Daf, casa costruttrice di camion appartenente al Gruppo Volvo,  non sembra lasciare spazio a dubbi in materia di sicurezza dei modelli CF e XF fin dal titolo dell’articolo dedicato all'”efficienza e all’attenzione per il conducente”: “sono i veicoli più sicuri in circolazione, grazie alle funzioni avanzate incluse nella dotazione di serie”, si legge scoprendo che le stesse dotazioni “non non si limitano a garantire la massima sicurezza possibile dei conducenti e degli altri automobilisti, ma contribuiscono anche a migliorare il comfort nelle cabine di guida” (promosse a pienissimi voti anche per gli “straordinari esterni di nuova concezione fanno dei nuovi CF e XF i veicoli più accattivanti in circolazione”) e l’efficienza di impiego del carburante. Continua a leggere

Giochi per far capire ai bambini l’importanza del seggiolino auto, nasce l’app “Vai sul sicuro”

Niente è meglio di un gioco per insegnare a un bambino il rispetto di certe regole. E se il gioco in questione è su smartphone o tablet il successo è assicurato. Lo sanno bene i genitori dei bambini di oggi, sempre più attratti e a proprio agio con le nuove tecnologie. E proprio partendo da questi concetti, l’agenzia salentina weKids, che si occupa di comunicazione per la prima infanzia, ha ideato l’app “Vai sul sicuro”, pensata per far capire ai bambini, ma anche ai genitori, l’importanza dell’uso del seggiolino in auto. Un’importanza troppo spesso dimenticata dai genitori.

Continua a leggere

Pagheremo l’assicurazione dell’auto solo per il numero di chilometri che avremo percorso

Presto pagheremo l’assicurazione dell’auto solo per quanto l’avremo effettivamente guidata? Potrebbe avvenire entro il 2020 grazie alle polizze assicurative telematiche con pagamento legato all’impiego effettivo della vettura. Una realtà di cui oggi già possono usufruire milioni di utenti che potrà far risparmiare fino al 30 per cento della spesa, come sottolinea sottolinea uno studio di Octo Telematics, primo provider globale di servizi telematici per il settore delle assicurazioni auto. Una vera e propria rivoluzione resa possibile da un parco veicoli sempre più tecnologicamente avanzato con i software attualmente utilizzati nella telematica sche già sono in grado di facilitare l’ingresso nella nuova era dell’assicurazione. Continua a leggere