Ovid, l’azienda capace di trasformare ogni camion adattandolo a qualsiasi esigenza

Datemi una leva e solleverò il mondo, avrebbe detto un giorno di molti secoli fa Archimede di Siracusa, matematico e inventore greco. Datemi un camion e gli farò sollevare e trasportare qualsiasi merce, potrebbero oggi tranquillamente affermare i componenti della famiglia Ubiali, da quattro generazioni al volante dell’azienda nata per produrre carri da trasporto in legno “a trazione animale” e cresciuta fino a diventare una delle imprese di riferimento non solo in tutta Italia ma in Europa per l’allestimento, oltre che per la riparazione, di veicoli industriali. Continua a leggere

Scania 540, l’ennesima magia del motore creato per aumentare la potenza e ridurre i consumi

Un risparmio del 2 per cento potrebbe apparire, a prima vista (e ai non addetti ai lavori), ben poca cosa, soprattutto in tempi di “saldi” e offerte speciali che promettono di tagliare il 50, 60, 70 per cento. Moltiplicato per centinaia di migliaia di litri di carburante, e dunque per milioni di euro, il punto di vista cambia però radicalmente e un taglio nei consumi del 2 per cento assume un valore non indifferente, soprattutto per imprese di autotrasporto con flotte di centinaia di mezzi. A ridurre i consumi del 2 per cento è il nuovo motore Scania da 540 cavalli che va ad arricchire ulteriormente la già vasta gamma di motori da 13 litri del marchio leader di mercato. Continua a leggere

C’è un camion carico di offerte di lavoro per i giovani con la passione per i motori

Il talento non serve solo per praticare uno sport o un’arte. Serve anche per lavorare. Per esempio in una concessionaria o in un’officina. Chi pensa di possedere un talento per questa professione ed è alla ricerca di una strada per trovare lavoro, da oggi ha una nuova via da percorrere: quella che viaggia, in rete, sul nuovo portale www.lavorainscania.it lanciato dal brand svedese leader nella produzione di mezzi pesanti proprio per selezionare nuovi talenti da inserire nella propria rete di concessionarie e officine. Un’offerta on line di opportunità di lavoro in una delle 18 concessionarie e oltre 100 officine Italscania S.p.A, distributore per l’Italia del gruppo Scania, multinazionale del settore veicoli industriali, autobus e motori, distribuite in maniera capillare su tutto il territorio italiano. Continua a leggere

Camion frigo, la strada per non inquinare passa anche da un sistema di refrigerazione “pulito”

Che senso ha acquistare dei camion alimentati a metano per inquinare il meno possibile l’ambiente e poi dover montare un sistema di refrigerazione con motore diesel a elevate emissioni inquinanti? Nessuno. A Mario Quarti, titolare della Gi.Ma.Trans, azienda di autotrasporti di Pozzo d’Adda, in provincia di Milano (ma con sede legale a Villa d’Almè, in provincia di Bergamo, che si occupa del trasporto di prodotti alimentari freschi (e dunque da conservare a temperatura controllata) per la grande distribuzione, è bastata una frazione di secondo per darsi la risposta. Continua a leggere

Cave, miniere, fonderie: Perlini ha scelto i motori Scania per le sfide sui terreni più difficili

Cave, miniere, cementifici e fonderie di vari Paesi dell’Unione europea. Sono questi i terreni sui quali saranno chiamati a dimostrare tutta la loro potenza, affidabilità, duttilità i motori Scania, scelti per essere il cuore pulsante dei dumper, ovvero i grandi mezzi con cassone ribaltabile usate proprio in questi ambienti di lavoro per il trasporto di sabbie e ghiaie, di Industrie Macchine Perlini, brand di riferimento nel settore i cui tecnici hanno dichiarato di aver “apprezzato anche un altro aspetto squisitamente tecnico dei motori Scania: “il loro ottimale accoppiamento con le trasmissioni dei dumper Perlini”. Continua a leggere

Motori diesel, da demoni a santi. Il Sole 24 Ore: “Sono pulitissimi, perché nessuno lo dice?”

“Diesel, ecco perché i nuovi motori sono super puliti ma nessuno ne parla.” A intervenire sul “caso diesel”, e sulla presunta catastrofe dei motori a gasolio, letteralmente demonizzati in quella che appare sempre più una campagna molto commerciale e poco ambientale, per spalancare le strade al mercato di un’auto elettrica della quale invece si enfatizzano i pregi nascondendone accuratamente i difetti e i pericoli (cliccate qui per leggere), è un articolo pubblicato sul Sole 24Ore a firma Pier Luigi del Viscovo (cliccate qui per leggere l’intero articolo) che non perde tempo nello spazzar via possibili dubbi, affermando fin dalle primissime righe che “tutti gli studi scientifici dicono in maniera chiara che dai tubi di scappamento delle moderne vetture diesel Euro6 escono sostanze inquinanti in quantità talmente basse da non essere significative”. Continua a leggere

L’auto elettrica? È come la sòra Camilla: tutti la vogliono ma nessuno la piglia….

“L’auto elettrica? È come la sòra Camilla, che come recita un antico proverbio in romanesco “tuttivònno ma nissuno la pija” (tradotto: la signora Camilla, tutti la vogliono e nessuno la prende. Se è infatti vero che la donna protagonista del proverbio, Camilla Peretti, potente sorella di papa Sisto V finì sbeffeggiata perché dopo essersi dichiarata promessa sposa di numerosi esponenti membri dell’aristocrazia romana si ritrovò costretta, per mancanza di veri pretendenti, a prendere i voti e farsi suora, è altrettanto certo che la scelta dell’auto elettrica sembra piacere a tutti ma da pochi è davvero “sposata”. Continua a leggere

Moby fa salpare tre record del mondo a bordo delle sue due nuove navi per la Sardegna

Gruppo Onorato, sulle due nuove navi viaggiano tre primati mondiali. Con questo titolo il portale mareonline.it  ha dato notizia dell’accordo firmato fra gli armatori di Moby e Tirrenia  con il cantiere cinese Gsi di Guangzhou per la costruzione di due navi ro-pax che saranno utilizzate da Moby sulla rotte da e per la Sardegna. Un accordo che segna una vera e propria svolta storica, come ha voluto evidenziare l’armatore Achille Onorato, per le caratteristiche delle nuove unità, che assommano tre primati a livello mondiale. Continua a leggere

Re Sergio Autotrasporti, 37 nuovi tir “verdi” per rendere sempre più pulita la raccolta dei rifiuti

Ci sono segnali che indicano un cambiamento, e altri che fanno capire come quel mutamento stia accelerando, trainato da una nuova “cultura”, da una nuova sensibilità. Un segnale fortissimo che in materia di tutela ambientale, di come le cose  stanno cambiando, in meglio, sempre più ad alta velocità, arriva da Voghera dove Re Sergio Autotrasporti, realtà di primaria importanza specializzata nel trasporto e smaltimento di rifiuti, ha scelto di rinnovare la propria flotta con veicoli di nuova generazione capaci di abbattere le emissioni inquinanti. E lo ha fatto con una manovra destinata a non restare inosservata: sono infatti addirittura  37 i nuovi camion acquistati da Scania, premiando la continua capacità di innovare del marchio svedese che ha così potuto aggiungere un nuovo “capitolo” alla “storia” dei festeggiamenti, che ricorrono proprio quest’anno, peri 50 anni di vita del leggendario motore V8. Continua a leggere

Salite ripide e con il fondo sconnesso: guidare un camion qui può essere difficile e rischioso

Guidare un camion sulle strade sterrate e sulle pendenze che possono esserci in una cava o in un cantiere non è come guidarlo su una strada normale: moltiplica le difficoltà, i pericoli. Per questo occorre essere in grado di saperlo fare al meglio, sfruttando tutta la tecnologia messa a disposizione oggi dai più moderni mezzi. Per aiutare gli autisti specialisti del “cava cantiere” ad affrontare le salite (e discese) più pericolose Volvo Trucks ha ideato un corso di formazione, con una parte teorica e una pratica, che insegna, per esempio, a effettuare partenze da fermo in salita con un carico pesante su pendenze superiori al 10 per cento e su terreni molto dissestati. Continua a leggere