Perché prima non cadevano tutti questi ponti? L’usura c’entra, i tir sovraccarichi ancora di più

“Come mai prima non cadevano tutti questi ponti? Forse c’è una motivazione e va ricercata, più che nell’usura, sicuramente nella norma che ha consentito di far circolare tir con 108 tonnellate di merci quando magari si poteva evitare di fare un favore alla committenza che voleva risparmiare sui trasporti”. A tornare a denunciare una verità sulla quale da anni chi governa il Paese chiude sistematicamente gli occhi, è stato il vicepresidente di Conftrasporto Paolo Uggé che ai microfoni di Radio 24, parlando del crollo del viadotto di Genova ma anche di altri avvenuti recentemente, ha affermato come “non ci sia alcun dubbio sul fatto che il fattore peso, soprattutto se i tir stanno a lungo fermi incolonnati, ha un impatto sulla struttura preoccupante. Continua a leggere

Quattro cavalcavia a rischio Il Lombardia. La perizia di un anno fa svelata solo oggi

Quattro viadotti che passano sulla superstrada Milano-Meda sono a rischio e dovranno essere chiusi. A rivelarlo è il Corriere della Sera rivelando le conclusioni di una perizia, effettuata circa un anno fa ma tenuta finora  “segreta”, commissionata dalla Provincia Monza Brianza all’ingegner Giuseppe Giunta, che ha giudicato il ponte 14 all’altezza di via San Benedetto a Cesano Maderno, il ponte 12 all’altezza di via Alessandro Manzoni, sempre a Cesano Maderno, il ponte 10 all’altezza di via Maestri del Lavoro a Bovisio Masciago e lo svincolo 26 non sicuri. Continua a leggere

Un camionista: “Ho sentito tremare il viadotto del Belice sulla superstrada per Agrigento”

“In Sicilia il viadotto del Belice sulla superstrada che va verso Agrigento, è traballante quando ci passano mezzi pesanti… Provato personalmente, da brividi”. A scriverlo alla redazione di stradafacendo.tgcom24.it è Giovanni, che invita a fare “urgentemente controlli a tappeto su tutti i ponti e viadotti, mettendo a lavorare gente competente e alternando intanto la circolazione o chiudendola su quelli a rischio maggiore…”. Se siete stati testimoni di pericoli che avete incontrato lungo strade e autostrade, magari proprio attraversando dei ponti, potete segnalarlo lasciando un commento qui sotto.

Interporto Bologna Spa, in vendita le azioni di Comune e Camera di Commercio

Il Comune e la Camera di Commercio di Bologna provano a rimettere sul mercato (a quattro anni di distanza dal primo tentativo fallito) le proprie quote azionarie di Interporto Bologna Spa, la società che gestisce l’omonima struttura logistica emiliana. Il prezzo unitario delle azioni in vendita è stato fissato in 874 euro che moltiplicato per i due pacchetti azionari messi sul mercato (15.234 azioni, pari al 35,1 per cento, di proprietà del Comune e 2.561 azioni, pari al 5,9 per cento, della Camera di commercio) porta a un prezzo di vendita complessivo a base di gara di 15 milioni 552.830 euro. Continua a leggere

L’Ance: “La manutenzione è un disastro che parte dalle strade e arriva a fare danni ovunque”

“Questo è un Paese in ritardo su tutto ciò che è manutenzione, sia quella ordinaria sia straordinaria. Un ritardo che riguarda sicuramente le strade e le infrastrutture ma non solo”.Ad affermarlo è stato Edoardo Bianchi, vicepresidente nazionale dell’Ance, l’associazione nazionale dei costruttori edili, che intervenendo al dibattito radiofonico organizzato dai responsabili del programma “Tra poco in edicola” trasmesso lunedì 19 luglio su Rai Radio 1 ha puntato l’indice contro l’incapacità “a programmare in termini di salvaguardia “. Continua a leggere

I Tutor son tornati su 500 chilometri d’autostrada e controllano più auto di prima

Tornano i Tutor in autostrada. Dopo lo spegnimento dei dispositivi deciso alla fine dello scorso mese di maggio, 16 nuovi strumenti torneranno a “dare la caccia” a chi viola i limiti di velocità lungo circa 500 km della rete autostradale italiana. I nuovi Tutor entreranno in funzione dal 25 luglio su tratte di autostrada individuate sulla base di due criteri, come spiegano i responsabili dell’Asaps sul proprio sito internet: punti sotto osservazione (A10; Galleria di base Direttissima A1; A16 Baiano-Avellino) e tratti lungo le principali direttrici (A1 e A14) con i più alti tassi di mortalità pre-tutor. Continua a leggere

Porto turistico di Ravenna, il “ponte” ideale per chi dall’Europa vuol scoprire l’alto Adriatico

Il porto turistico di Ravenna? È il “ponte” ideale per chi, dall’Europa, vuol scoprire un mare di mete in alto Adriatico, navigando verso le isole croate d’estate e navigando lungo la costa italiana in primavera e in autunno, magari per sbarcare sulla terraferma a scoprire i tantissimi tesori artistici, storici, culturali ma anche enogastronomici. A partire da quelli offerti proprio di Ravenna, splendida città d’arte. A “candidare” il Marinara di Ravenna come scalo ideale per ogni armatore è Daniele Rossi, chiamato, a dicembre 2016, al timone dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centro-settentrionale, che in un’intervista al portale mareonline.it (cliccate qui per leggere l’intervista completa) svela tutti i “valori aggiunti” che offre scegliere questo tratto di costa per tenere ormeggiata la propria imbarcazione. Continua a leggere

Autostrada del Mediterraneo senza blocchi, rimossi tutti i cantieri in vista dell’esodo estivo

Meno ostacoli sulle strade delle vacanze. L’Anas ha infatti comunicato di aver rimosso i cantieri attivi sulla A2, l’Autostrada del Mediterraneo “per consentire un esodo estivo tranquillo e senza disagi alla circolazione”. Fino agli inizi di settembre, gli automobilisti potranno percorrere la A2 in entrambe le carreggiate (su due e tre corsie per senso di marcia) lungo l’intero tracciato di circa 432 chilometri, con 150 chilometri di carreggiata con nuova pavimentazione e dieci gallerie rinnovate, tra Cosenza e San Mango D’Aquino. Continua a leggere

Venezia-Trieste tra cantieri e code, ecco le mosse della Regione per tamponare i disagi

Sarà un’estate calda per chi percorrerà l’A4 tra Venezia e Trieste. I lavori per la terza corsia genereranno inevitabilmente ancora più traffico e code. Per tamponare l’emergenza legata all’esodo e al controesodo dei vacanzieri, la Regione Friuli Venezia Giulia ha previsto una serie di mosse – dall’incremento degli ausiliari del traffico ai limiti di velocità più bassi per i Tir – illustrate dal governatore Massimiliano Fedriga, dal presidente di Autovie Venete, Maurizio Castagna, e dall’assessore a Infrastrutture e Territorio, Graziano Pizzimenti. Continua a leggere

Sardegna, riparte il cantiere della Sulcitana: riaffidati i lavori per la rotatoria di Pula

Sono ripresi i lavori per la realizzazione della nuova statale 195 Sulcitana, in Sardegna. L’Anas ha infatti comunicato di aver “riaffidato i lavori di completamento della rotatoria sulla strada statale 195, nel comune di Pula, al Raggruppamento Temporaneo di Imprese sarde Serlu – Conglomerati bituminosi – Cagima, con l’obiettivo di eliminare quanto prima i disagi alla circolazione in conseguenza del cantiere situato al Km 28”. Una decisione che arriva “a sole tre settimane dalla risoluzione contrattuale intervenuta nei confronti del precedente appaltatore, avvenuta per i gravi ritardi accumulati nel completamento delle opere”.  Continua a leggere