Catene da neve, l’operazione sicurezza inizia in estate. Parte il monitoraggio della qualità

Il prossimo inverno è decisamente lontano, ma c’è già chi è al lavoro per garantire la sicurezza di chi viaggia. Assocatene, l’associazione nazionale dei produttori di catene da neve, ad Autopromotec ha lanciato la prima “campagna monitoraggio della qualità” di questi prodotti. “L’andamento delle vendite nei mesi invernali ha dato risultati incoraggianti”, ha detto Marco Arrigoni Neri, presidente Assocatene/Anima. “In Italia abbiamo registrato vendite per più di 400mila paia di catene da neve e in Europa sono state equipaggiate 2,5 milioni di auto registrando un trend in leggero rialzo”.

Continua a leggere

“Tassisti” scelti con un’App? Cinque sono stati denunciati per stupro, 170 per violenza…

Non c’è pace per Uber. Negli Stati Uniti, la compagnia sarà costretta a rimborsare gli autisti per un errore nei pagamenti. Si parla di milioni di dollari. E, come non bastasse, in Canada, torna d’attualità il tema sicurezza, con un autista accusato di aver rapito e trattenuto con la forza in macchina una ragazza di 18 anni. La vittima ha raccontato di alcune avances dell’autista. A quel punto lei avrebbe chiesto di scendere, ma l’uomo al volante, un 24enne, non solo si sarebbe rifiutato di fermarsi ma addirittura avrebbe cercato di portarla in un’altra destinazione. L’autista è stato arrestato dalla Polizia di Toronto. Uber ha detto che un comportamento del genere “è inaccettabile” e ha rimosso immediatamente l’accesso dell’autista. Ma il problema c’è e, come spiega The Guardian, la società ha ammesso che tra dicembre 2012 e agosto 2015 ha ricevuto cinque denunce per stupro e 170 per tentata violenza sessuale. Continua a leggere

Ponti e cavalcavia, il computer ci dirà quando sono stati costruiti, controllati, “riparati”…

Un sistema digitalizzato controllato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti raccoglierà per ogni Regione d’Italia i dati del censimento delle infrastrutture viarie sospese, ponti viadotti e cavalcavia, indicando  l’anno di costruzione, la portata dell’infrastruttura, lo stato di manutenzione straordinaria e ordinaria con gli interventi eseguiti. È uno degli impegni per il Governo contenuto in una risoluzione Pd, a prima firma Mario Tullo, approvata in commissione Trasporti  alla Camera. Ed è, soprattutto, una prima attesissima risposta  all’allarme rosso scattato negli ultimi mesi dopo i ripetuti crolli di ponti e cavalcavia che  hanno provocato anche morti e feriti. Continua a leggere

Trasporti eccezionali, la Lombardia dovrà indicare in Internet strade e ponti percorribili

Presto in Lombardia le imprese di autotrasporto potranno veder ridotti i tempi di rilascio delle autorizzazioni al trasporto eccezionale sulla rete viaria di competenza di Province e Comuni? Ad alimentare la speranza è arrivata, il 16 maggio, l’approvazione da parte del  Consiglio regionale della Lombardia della Legge di semplificazione 2017 che tra le altre iniziative prevede, all’articolo 18 proprio  una disposizione relativa ai trasporti eccezionali, rallentati incredibilmente negli ultimi mesi dopo i crolli di di alcuni cavalcavia che hanno di fatto quasi paralizzato l’attività.  Continua a leggere

Guida ubriaca fradicia con la figlia minorenne a bordo, denunciata una donna polacca

Ha bevuto tanto, troppo. Poi si è messa al volante con, a bordo, la figlia minorenne. Una 32enne di nazionalità polacca residente a Rimini è stata denunciata a piede libero dai carabinieri di Cesenatico per guida in stato di ebbrezza. Martedì sera, verso le 23, i militari hanno visto l’auto della donna procedere a zigzag e per questo motivo l’hanno fermata.  Continua a leggere

Camionisti, nell’era del terrorismo occorre la massima allerta per non farsi rubare il Tir

Per un camionista tornare sul piazzale di un’area di sosta e scoprire che, magari dopo una brevissima pausa per il caffè, il camion gli è stato rubato, è da sempre uno degli incubi peggiori. Un incubo che potrebbe diventare ancora più terrificante al pensiero che il proprio camion possa essere utilizzato da poveri malati di mente per compiere un attentato. Una ragione in più per gli autotrasportatori per prestare la massima attenzione ai propri mezzi (magari in attesa che qualche casa di costruzione introduca nuovi sistemi di protezione a prova di terroristi…) lasciati incustoditi. Continua a leggere

Messaggini mentre si guida? Per non distrarsi c’è il portaoggetti che non fa sentire quelli in arrivo

Siete al volante, al cellulare arriva un messaggino. D’istinto, non appena sentito l’avviso sonoro, lo guardate. Un attimo, ma quanto può bastare per provocare un incidente. A cancellare la tentazione di guardare subito il messaggio ecco il vano portaoggetti che utilizzando il principio fisico della gabbia di Faraday impedisce la trasmissione dei segnali telefonici e dati da e verso l’apparecchio. Un progetto studiato da Nissan che nell’era delle auto superconnesse ha deciso di usare la tecnologia anche per contrastare i possibili pericoli creati dalla tecnologia stessa.  Continua a leggere

Guida il camion con la carta tachigrafica di un altro autista: patente ritirata e 849 euro di multa

Guidava utilizzando la carta tachigrafica di un altro autista. Un camionista calabrese di 35 anni è stato fermato giovedì mattina dalla Polizia stradale di Forlì sulla statale 67 Tosco-Romagnola a Castrocaro Terme. Dai controlli è emerso che stava guidando utilizzando abusivamente la carta tachigrafica di un collega di lavoro.  Continua a leggere

Perché sono crollati quei cavalcavia? Tutta la verità è scritta in un dossier realizzato dall’Anas

“Ripetuti trasporti eccezionali con carichi molto superiori alla portata della struttura”. E’ questa la principale causa del cedimento del cavalcavia di Annone Brianza, in provincia di Lecco, avvenuto il 28 ottobre 2016 al chilometro 41,900 della Statale 36, che ha provocato la morte di un automobilista, schiacciato nella sua Audi A3 Sportback, e ferito sei persone. Ad affermarlo sono i responsabili dell’Anas che l’hanno messo “nero su bianco” in un rapporto presentato ai componenti della Commissione per i Lavori Pubblici del Senato dal presidente di Anas Spa Gian Vittorio Armani. Un rapporto che spiega le cause del crollo di Annone, avvenuto mentre sul cavalcavia transitava un Tir carico di bobine di metallo, ma che fornisce le chiavi di lettura anche per gli altri crolli che hanno interessato altre infrastrutture negli ultimi tempi.  Continua a leggere

Furgone stracolmo in autostrada, fermato un marocchino con un sovraccarico del 317%

Ha caricato sul furgone 14.800 chili di merce, 11mila in più rispetto al massimo consentito (3.700 kg, tolleranza compresa). La Polizia stradale di Chiavari ha fermato un marocchino 42enne diretto al porto di Genova alla guida di un furgone decisamente sovraccaricato. L’autista aveva stipato all’interno del mezzo ricambi meccanici usati. La pattuglia ha notato un Fiat Ducato che stava dirigendosi verso il casello autostradale di Genova Ovest quasi strisciando a terra.  Continua a leggere