Camion stranieri fuorilegge, in Svizzera raccolte 10.400 firme per intensificare i controlli

Sono 10.398 le firme raccolte in Svizzera per chiedere più controlli sui camion in transito. La petizione è stata consegnata martedì a Berna dall’Iniziativa delle Alpi, associazione svizzera per la protezione delle Alpi, che si rivolge alla consigliera federale Doris Leuthard. “Quasi un terzo degli autocarri controllati nel Canton Uri nel 2016 presentava difetti tecnici, eccessi di peso o infrazioni alle norme di lavoro e riposo degli autisti”, spiega l’associazione. “Solo meno del quattro per cento dei trasporti di merce su strada attraverso le Alpi è sottoposto a un controllo. Questa situazione deve cambiare!”. Continua a leggere

Tir elettrici che viaggiano da soli. Ecco la nuova sfida di Tesla: chiesti i permessi per i test

Tempi duri per i camionisti. Presto sulle strade potrebbero arrivare Tir elettrici che viaggiano da soli. È questa la nuova sfida di Tesla, che ha chiesto alle autorità del Nevada la possibilità di effettuare dei test su strada. Il progetto, quindi, sarebbe già in fase avanzata. La Reuters riferisce di scambi di email e di un incontro tra rappresentanti dell’azienda guidata da Elon Musk e il Nevada Department of Motor Vehicles. A breve i mezzi pesanti a guida autonoma potrebbero essere testati su strada e in condizioni reali di traffico. Continua a leggere

Motorizzazione in panne: mancano perfino le targhe e così i Tir non possono viaggiare

Motorizzazione? A Bergamo fa rima con disorganizzazione e, purtroppo, con tutto quanto ne consegue: ritardi di mesi nelle revisioni, impegni non mantenuti perché chi doveva effettuare i controlli è indisponibile, con l’aggravante che l’avviso che l’appuntamento è saltato, senza sapere neppure a quando, viene dato nell’immediata vigilia. Come ha potuto sperimentare il titolare di una nota impresa di autotrasporti che dopo aver organizzato il rientro dalla Spagna di alcuni rimorchi proprio per sottoporli alle verifiche da parte di un ingegnere della Motorizzazione civile si è sentito dire, soltanto il giorno prima e con i mezzi ormai in viaggio, che non se ne faceva nulla. A denunciare la situazione “divenuta ormai insostenibile per moltissime aziende che si ritrovano impossibilitate a far viaggiare i propri Tir, è Fabio Biava, 51 anni, titolare dello studio che porta il suo nome, a Orio al Serio, e segretario provinciale di Unasca, l’Unione nazionale studi di consulenza e autoscuole di Orio al Serio. Continua a leggere

Per i camionisti una sosta di salute sulla A22: controlli gratuiti per fermare i colpi di sonno

#nonmoriredisonno. Un hashtag semplice e chiaro, che dà immediatamente l’idea di quello che vuole fare la campagna di sensibilizzazione lanciata da Autostrada del Brennero per prevenire i colpi di sonno al volante. Con #nonmoriredisonno, Autostrada del Brennero desidera sensibilizzare “gli utenti su un problema diffuso: la sonnolenza alla guida”, spiega una nota. Dopo la guida in stato di ebbrezza, “il cosiddetto “colpo di sonno” rappresenta la principale causa di incidenti” ed è spesso correlato a una malattia chiamata “Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno – Osas”. La campagna prevede una particolare attenzione dedicata agli autotrasportatori, che potranno farsi controllare gratuitamente. Continua a leggere

Fai Umbria, i nostri primi 5 anni di vita ci dicono che abbiamo seguito la strada giusta…

Iniziare da zero, imboccare la strada giusta e, nonostante le numerose insidie legate alla crisi, giungere a destinazione, a raggiungere l’obiettivo di diventare il partner migliore per un numero sempre maggiore di autotrasportatori. Un traguardo che in realtà è già una nuova partenza. Nel fine settimana Fai Umbria ha festeggiato i primi cinque anni di attività. Era il 2012, quando partì il viaggio. Con dieci aziende associate a fine anno, diventate 29 nel 2013 e 43 nel 2014. Una crescita continua (52 nel 2015, 71 nel 2016) che testimonia la bontà del lavoro del presidente Vittore Fulvi e del segretario Carlotta Caponi. Ora le aziende associate sono ben 87 per un totale di oltre mille mezzi.  Continua a leggere

Treni merci dalla Pianura Padana al Nord Europa. Mercitalia: “Collegamenti più capillari”

Lo sguardo a Nord, all’Europa. Il Polo Mercitalia, la nuova realtà che raggruppa le società del gruppo Fs che operano nel trasporto merci e nella logistica, parte da lì. L’Europa, ha detto al Transport Logistic l’amministratore delegato di Mercitalia Logistics, Marco Gosso, è “il mercato di riferimento del Polo Mercitalia: per questo abbiamo l’ambizioso obiettivo di servire i clienti contando esclusivamente sulla capacità produttiva interna. Partendo dai terminal italiani i treni raggiungeranno il Nord Europa con una velocità e capillarità decisamente superiori, in discontinuità con il passato e in linea con gli obiettivi strategici e industriali del Polo. Un impegno che, nei prossimi dieci anni, ci porterà a sviluppare più della metà del nostro giro d’affari con le attività internazionali”.  Continua a leggere

Trenta nuovi ingegneri al lavoro da maggio nelle Motorizzazioni per far ripartire le revisioni

Dai primi di maggio una trentina di ingegneri prenderà servizio in diverse sedi delle Motorizzazioni civili d’Italia per far “ripartire” le pratiche negli uffici, contribuendo in particolar modo a smaltire le montagne di pratiche accumulate negli ultimi mesi  per le revisioni, e dando finalmente una prima risposta concreta a una situazione (provocata proprio dalla carenza di personale) che ha rallentato o addirittura bloccato  l’attività di numerose imprese di autotrasporto. Lo ha deciso il ministero dei Trasporti che ha anche assicurato l’assunzione, nei prossimi mesi, di nuovi  altri  ingegneri per far recuperare il tempo perso. Continua a leggere

Il crollo del cavalcavia in Piemonte costringe a usare l’autostrada: chiesto lo stop al pedaggio

Il crollo del cavalcavia in Piemonte sta continuando a creare problemi agli automobilisti e ai camionisti. La tangenziale di Fossano resta chiusa al traffico e la riapertura è ancora lontana. Inoltre, è chiuso il collegamento da Fossano alla Torino-Savona per lavori di manutenzione che non finiranno prima di luglio. Una situazione decisamente critica, con i pendolari costretti a lunghe deviazioni.  Continua a leggere

Apple CarPlay sale sui camion Scania, gli autisti possono usare l’iPhone e guardare la strada

L’iPhone sale sui camion, ma questa volta la “manovra” non è pericolosa, perché il dispositivo di Cupertino non resta in mano all’autista ma si visualizza sul display del mezzo. Scania ha infatti deciso di introdurre Apple CarPlay sulla nuova generazione dei veicoli industriali. Il sistema riproduce sul display del camion le funzioni dell’iPhone, consentendo di telefonare e messaggiare, usare le mappe e le app, oltre a dettare comandi vocali attraverso Siri. Un passo avanti dal punto della sicurezza, spiega Scania: gli autisti “potranno infatti sfruttare le funzionalità del proprio iPhone in modo semplice e immediato, senza per questo togliere lo sguardo dalla strada”.  Continua a leggere

A10 da incubo per i Tir: ieri altri due incidenti. In nove mesi si sono ribaltati cinque mezzi pesanti

Sta diventando un incubo. Con gli stessi protagonisti, l’autostrada A10 e i camion. Nel tratto savonese dell’autostrada dei fiori, poco lontano dal punto dove sabato un Tir è si è schiantato contro il muro laterale della carreggiata e ha preso fuoco e dove domenica un camion ha travolto e ucciso due operai, ieri ci sono state altre due situazioni critiche: in mattinata un Tir si è ribaltato tra Varazze e Arenzano (l’autostrada è rimasta chiusa per alcune ore) e in serata, a causa del malfunzionamento dei freni, le gomme di un autoarticolato hanno preso fuoco.  Continua a leggere