Trasporti e logistica: queste “pillole” in Radio aiutano a capire come “guarire” i problemi

Inefficienza logistica e competitività economica, costi della logistica in Italia, connessione e competitività, carenze nel sistema di trasporti italiano, politiche europee sui trasporti, riforma della portualità, carburanti e “peso” della fiscalità sui rifornimenti, sicurezza dei mezzi pesanti, opportunità legate all’economia del mare, via della seta e’ un’opportunità o un rischio… Sono solo alcuni dei temi al centro del quarto Forum Internazionale di Conftrasporto-Confcommercio, in collaborazione con Ambrosetti, in programma a Villa d’Este l’8 e 9 ottobre.  Continua a leggere

Buche nell’asfalto pericolose per i motociclisti? Un’App “denuncerà” chi non le ha riparate

Un’amministrazione comunale, una società chiamata ad assicurare la manutenzione di una strada e la sua sicurezza potrà dire di non aver saputo che esisteva una buca che, magari, ha causato un incidente mortale, dopo che proprio quella buca, quella “trappola” sull’asfalto, è stata fotografata e condivisa da decine di migliaia di persone grazie a un’App? E quell’App non potrà diventare una “prova” in tribunale contro i troppi funzionari pubblici che dovrebbero essere i primi a controllare le buche per strada e intervenire (anche senza la denuncia di un’App) dopo che quella segnalazione sarà stata inviata alle istituzioni preposte affinché intervengano, senza più la possibilità di poter rispondere “non sapevo”? Continua a leggere

La logistica sostenibile? Non solo è possibile ma fa anche bene ai conti delle imprese

Qual è l’impatto della logistica sul clima? E quali sono le possibili soluzioni e le tecnologie per migliorare la sostenibilità ambientale della supply chain, ovvero la catena di distribuzione delle merci? È a queste domande (ma anche ad altre ancora) che vuol dare risposte  l’evento “La logistica sostenibile è possibile e fa bene ai conti”, organizzato da GS1 Italy, associazione senza scopo di lucro che riunisce 35 mila imprese di beni di largo consumo, per giovedì 13 settembre, dalle 14.30 alle 18, nella Sala Meili del Centro Svizzero in via Palestro 2 a Milano.  Continua a leggere

Ilva, l’accordo raggiunto restituisce serenità ai dipendenti ma anche agli autotrasportatori

“La speranza è che finalmente, dopo mesi di incertezze, si possa ripartire ridando serenità ai lavoratori e alle imprese, rimasti per troppo tempo appesi a evoluzioni misteriose. Continuare nell’incertezza sarebbe stata, per tutto il personale dell’Ilva, ma anche per le imprese dell’autotrasporto e per le loro maestranze, una tragedia economica. Alla fine la ragionevolezza ha avuto la meglio”. Continua a leggere

Una sentenza vieta la guida in Italia a camionista straniero che non rispettò i tempi di guida

È una sentenza che potrebbe aprire nuove strade destinate a garantire maggior sicurezza e a frenare la concorrenza sleale quella emessa dai giudici del Tar dell’Emilia-Romagna che hanno confermato l’inibizione a operare sul territorio italiano a un autista straniero, anche dipendente di un’azienda di autotrasporto italiana, che abbia subito più verbali per violazione dei tempi di guida e di riposo. La sentenza, numero 213 del 31 luglio 2018, è stata emessa dalla sezione di Parma del Tar in risposta al ricorso presentato da un autista ungherese che lavora per un’azienda di autotrasporto di Acquasparta (Terni), e che si era visto “imporre, dal prefetto di Ravenna, il divieto di guidare per 730 giorni dopo aver ricevuto due multe per superamento dei tempi di guida e di riposo, con la decurtazione di dieci punti per ciascun verbale. Continua a leggere

Nuova ecotassa per i camion che viaggiano dall’Italia alla Francia attraverso Ventimiglia?

Una nuova ecotassa per camion che viaggiano dall’Italia alla Francia attraverso il confine a Ventimiglia? A proporla è il sindaco di Nizza, Christian Estrosi che ha evidenziato come ogni anno il dipartimento delle Alpi Marittime sia attraversato da circa due milioni e mezzo di veicoli industriali, aumentati dell’otto per cento rispetto al 2010 , che nella maggior parte dei casi non riguardano autotrasporti bilaterali tra Italia e Francia, ma trasporti internazionali di raggio più lungo, che interessano la Penisola Iberica e i Paesi dell’Europa centrale e orientale. Continua a leggere

Crolla viadotto a Genova: “Un’altra tragedia provocata dal peso dei controlli non fatti”

Tre ponti crollati in sei mesi sono sufficienti per far partire i controlli e giustificare una “mappa del rischio di nuovi cedimenti”? La domanda che Paolo Uggè, presidente di Conftrasporto, aveva posto dalle pagine di stradafacendotgcom24 e dal sito www.conftrasporto.it, nell’aprile 2017, a sei mesi di distanza dalla tragedia del 28 ottobre 2016 ad Annone Brianza, in provincia di Lecco (e i crolli di un cavalcavia avvenuto a Fossano in provincia di Cuneo e di un ponte sulla A14 all’altezza di Camerano, tra Loreto e Ancona Sud) fa venire i brividi riletta oggi. Continua a leggere

Il Rally Italia Sardegna sul gradino più alto del podio nella corsa per la tutela dell’ambiente

Andreas Mikkelsen, Anders Jaeger (Hyundai i20 WRC #4, Hyundai Shell Mobis WRT)

C’è un premio destinato a conquistarsi uno spazio speciale nella bacheca dei trofei del Rally Italia Sardegna – unica tappa italiana del Mondiale Rally: è quello delle tre stelle che certificano la massima compatibilità ambientale che la Fia, Federazione internazionale dell’automobile della ha assegnato alla manifestazione organizzata dall’Automobile Club d’Italia nell’Isola bianca. Continua a leggere

Trasporto merci italiano fra i più cari: un Tir “pesa” ogni anno 30.000 euro più che in Francia

Il trasporto merci su strada italiano è tra i più cari d’Europa. Lo conferma una ricerca realizzata dal Comité national routier del ministero dei Trasporti francese alla quale ha collaborato anche Anita. Dai dati analizzati e dai sondaggi effettuati  nel 2017 emerge che l’autotrasporto del nostro Paese, pur rimanendo al sesto posto in Europa, soffre gli aumenti dei costi e continua a subire la concorrenza dei vettori dell’Est Europa”, come ha dichiarato  Giuseppina Della Pepa, segretario generale di Anita che ha anche sottolineato come “tra il 2008 e il 2016 ci sia stato un calo medio annuo del dieci percento nel trasporto internazionale fatto dalle imprese italiane, evidentemente a tutto vantaggio dei trasportatori di Paesi con costi più bassi. Continua a leggere

Il confronto fra Governo e autotrasporto è partito. Ora deve seguire strade ben precise

Giovedì si è avviato il confronto con il nuovo Esecutivo che l’Unatras, il coordinamento unitario delle più rappresentative federazioni dell’autotrasporto, aveva richiesto da tempo al ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Danilo Toninelli. Il neo ministro, insieme al sottosegretario Edoardo Rixi, delegato a seguire i problemi del settore, si è presentato al confronto che rischiava di sfociare, in caso di mancate risposte, nel fermo generale già proclamato. L’esame approfondito delle questioni, l’impegno a ricercare soluzioni possibili al tema delle spese non documentate, uniti alle assicurazioni di programmare dal mese di settembre una serie di incontri per affrontare i temi da trattare con la Legge di Stabilità, hanno portato alla decisione di non dare attuazione a quanto annunciato. Continua a leggere