Auto a gas? Sull’autostrada del Brennero ora è possibile fare il pieno nell’area di Paganella Est

La strada che porta a una mobilità più sostenibile, meno inquinante, passa dalla produzione di sempre più veicoli non alimentati da gasolio o benzina , ma passa anche da una rete di punti di distribuzione di carburanti alternativi, come il Gas naturale liquido, per i mezzi pesanti, e il Gas naturale compresso, per le auto. Una rete che, fortunatamente , sta crescendo sempre più, come conferma l’inaugurazione, in Trentino-Alto Adige,
lungo l’autostrada del Brennero, di una nuova stazione di
rifornimento di gas naturale compresso per autoveicoli realizzata in collaborazione tra Tamoil Italia e Snam4Mobility.
 Continua a leggere

No tampone no parti: su questi Frecciarossa viaggiano solo i passeggeri “controllati”

No Martini no party, recitava una celebre campagna pubblicitaria di qualche anno fa con protagonista George Clooney. No tampone anti Covid no parti potrebbe essere invece la versione riadattata del claim pubblicitario per presentare la decisione di  Frecciarossa di dare il benvenuto, per ora solo  su due convogli, esclusivamente ai passeggeri negativi al Covid. Un’iniziativa pronta a partire sui convogli no-stop Roma-Milano  in partenza da Roma Termini alle 8.50 e  da Milano Centrale alle 18, dove i passeggeri potranno salire solo se saranno risultati negativi al contagio, cosa che i viaggiatori potranno verificare anche effettuando il tampone gratis in stazione. Continua a leggere

Gomme gonfiate ad aria compressa? C’è una miscela di gas che le gonfia di sicurezza

Meglio cambiare aria: un modo di dire comunemente usato per invitare qualcuno ad allontanarsi da una situazione che potrebbe diventare pericolosa, ma anche, soprattutto in passato, utilizzato dai medici per convincere i propri pazienti, con problemi respiratori, a raggiungere località con un clima, e dunque un’aria, più salubre. Se a pronunciare la frase sono invece i responsabili di Secur Pneus (ma anche gommisti o benzinai) i destinatari dell’invito non possono che essere automobilisti, motociclisti o camionisti, e il consiglio è invece a cambiare un’aria ben precisa: quella usata per gonfiare i propri pneumatici. Gonfiandoli con miscele di gas ad alte prestazioni. Continua a leggere

Ci sono camion verdi e altri che contribuiscono invece a colorare sempre più di verde la natura

Ci sono case costruttrici di camion che colorano di verde i propri mezzi e altre, invece, che con i propri mezzi contribuiscono a mantenere brillante, pulito, il verde degli ambienti che attraversano, riducendo le emissioni inquinanti sia con la propria attività produttiva, costruendo i camion, sia facendoli viaggiare. Una categoria di case costruttrici attentissime alla sostenibilità ambientale “guidata” da Scania il cui impegno per far viaggiare il pianeta in un futuro meno inquinato è “certificato” dai numeri. Primi fra tutti quelli diffusi per la prima volta da quando la casa costruttrice ha definito i suoi “Science Based Targets” (gli obiettivi di decarbonizzazione, con la riduzione delle emissioni di CO2 e dei gas a effetto serra, in linea con gli obiettivi di contenimento della temperatura media globale entro +1,5 gradi , entro il 2050 fissati dall’accordo sul clima sottoscritto a Parigi nel 2015) e che indicano straordinari progressi fatti sul fronte della riduzione delle emissioni, sia derivanti dalle proprie operazioni sia generate dall’utilizzo dei propri veicoli. Numeri che vedono le emissioni di carbonio nelle attività ridotte del 43 per cento rispetto ai livelli del 2015, Continua a leggere

In moto o in fuoristrada sui sentieri? Una legge consentirà di farlo tutelando la natura

Tutelare i più affascinanti sentieri e mulattiere e allo stesso tempo far crescere il numero di pedoni e ciclisti, ma anche motociclisti, appassionati di fuoristrada al volante di auto 4×4 o su quad che li percorrono? Un progetto solo in apparenza impossibile da realizzare, due obiettivi destinati a non essere opposti uno all’altro (come verrebbe invece da pensare d’istinto) se adeguatamente regolati. Per esempio attraverso una nuova “Legge quadro per la tutela e la valorizzazione delle reti escursionistiche” che, sotto forma per ora solo di proposta, è stata depositata alla Camera, firmata dalla deputata di Forza Italia Mirella Cristina. Con il duplice obiettivo proprio di tutelare da una parte le reti escursionistiche Continua a leggere

L’Autorità di regolazione dei trasporti scrive alle associazioni: “confrontiamoci, ma dovete pagare”

Una lettera inviata ai presidenti delle associazioni delle imprese dell’autotrasporto per “avviare una nuova stagione di confronto e collaborazione con il settore, anche rispetto a future esigenze regolatorie, nell’ambito della cornice istituzionale delineata dal quadro normativo vigente”. Ma soprattutto una lettera, quella inviata dal presidente dell’Autorità di regolazione dei trasporti, Nicola Zaccheo, che conferma come il contributo annuale 2021 sia dovuto, da parte del mondo dell’autotrasporto,”per il funzionamento dell’Autorità, come definitivamente accertato dal Consiglio di Stato”. Continua a leggere

Veicoli industriali autorizzati a viaggiare di domenica per tutto il mese di aprile

Domenica 11, 18 e 25 aprile tutti i veicoli industriali potranno viaggiare liberamente. La decisione è stata presa dai responsabili del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile che hanno prolungato la sospensione dei divieti di circolazione festivi per i veicoli industriali con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate già prevista dall’inizio del 2021 fino a Pasqua. Continua a leggere

Camionisti in smart working: basterebbero pochi giorni per capire come devono essere trattati

E se il trasporto andasse in smart working?” Bella domanda. Anzi bellissima, per il semplice fatto che appartiene alla categoria dei quesiti che non solo catturano l’attenzione, non solo sono “sul pezzo”, ma sono soprattutto intelligenti, fanno riflettere. E perché, per di più, induce a riflettere in più direzioni. Per esempio sul fatto che alcune categorie possano lavorare da casa e altre no, privilegiando per di più spesso le prime a scapito delle seconde, garantendo a dipendenti pubblici il regolare stipendio a fine mese e non sostenendo invece economicamente in modo adeguato  i “privati” che gestiscono imprese Continua a leggere

Via Mercatorum, l’antico percorso delle merci apre ai turisti che vogliono viaggiare nel tempo

Una rete di antiche mulattiere che attraversano le montagne della Val Seriana e della Val Brembana con un comune punto d’arrivo: il mercato che aveva luogo sotto i porticati delle case di Cornello dei Tasso, autentico crocevia dei traffici di merci fra l’alta Valle Brembana e la Valtellina, allora territorio svizzero. Era questa la “Via Mercatorum”, il tragitto che veniva percorso dai mercanti del Medioevo prima che venisse costruita una strada più veloce e comoda, la Via Priula, realizzata sotto la dominazione veneziana. Una rete di antiche mulattiere che in futuro potrebbe consentire di far viaggiare non più merci ma turisti, valorizzando le tante località (e le attività aperte sul territorio) che s’incontrano lungo il suo percorso, seguendo l’esempio di un tragitto diventato famoso in tutto il mondo, il “Cammino di Santiago di Compostela, intreccio di itinerari che a partire dal Medioevo Continua a leggere

Alis incontra il ministro Cingolani: “Seguendo queste vie il trasporto aiuterà la sostenibilità”

L’istituzione di un fondo destinato al rinnovo del parco circolante delle aziende di autotrasporto italiane e un piano per realizzare interventi infrastrutturali sull’“ultimo miglio”, per consentire di far entrare le merci nei centri città riducendo traffico e inquinamento. Sono solo due delle proposte per la crescita sostenibile del “Sistema Paese” attraverso il trasporto e la logistica, presentate da Alis al ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, nel corso di un incontro che ha visto protagonisti il presidente di Alis, Guido Grimaldi, Emanuele Grimaldi, amministratore delegato del Gruppo Grimaldi e socio fondatore dell’associazione, e Marcello Di Caterina, vicepresidente e direttore generale di Alis”. Continua a leggere

Pratiche per l’autotrasporto più veloci? La soluzione è semplice: basta farle viaggiare on line

Passa da Internet la strada più veloce per gli autotrasportatori per presentare le pratiche da presentare per poter svolgere la propria attività, oltre che per seguirne il “percorso” fino all’”arrivo” con la conclusione del procedimento. Una nuova strada che per ora passa solo da Asti (con l’augurio che l’esempio possa fare da apripista ad altre province) dove uno  sportello telematico  polifunzionale permette a tutti gli autotrasportatori  di compilare,  in modo guidato, le pratiche direttamente da casa o dall’ufficio, in qualunque momento, evitando la compilazione di fogli e fogli di carta, code negli uffici. Continua a leggere

Camionisti, con questi “buoni” fate gratis la spesa, pagate le visite mediche…

Tantissimi benefit ordinati e consegnati a domicilio grazie a un semplice clik sul computer di casa, per acquistare carburante, per fare la spesa al supermercato o shopping nei negozi, ma anche per fare (o rifare) gli occhiali da vista o per tagliare sensibilmente il costo di una visita medica. E, ancora, per avere sconti su articoli tecnologici, profumi libri, cofanetti regalo, ingressi in terme, parchi divertimento, cinema, abbonamenti a riviste digitali… Tantissimi “buoni”, da utilizzare per pagare il conto senza mettere mano al portafogli o per saldarne solo una parte, di cui circa cinquemila lavoratori del settore autotrasporto e logistica della provincia di Bergamo (ma anche i loro familiari) possono usufruire semplicemente grazie al fatto Continua a leggere

Fai Bergamo pianta nuovi alberi nel Bosco della memoria per ricordare le vittime della pandemia

Una poetessa e insegnante americana del 1800, Lucy Larcom, ha scritto che chi pianta un albero pianta una speranza e credo che mai come oggi ce ne sia bisogno”. Con queste parole il presidente della Fai (Federazione autotrasportatori italiani) di Bergamo, Giuseppe Cristinelli, ha commentato la decisione presa dall’associazione di contribuire alla “crescita” del Bosco della Memoria, inaugurato al Parco della Trucca il 18 marzo alla presenza del Presidente del Consiglio Mario Draghi, progetto promosso dall’Associazione dei Comuni virtuosi e dal Comune di Bergamo per ricordare le vittime del Covid-19. Un progetto che, come ha ricordato Giovanni Zambonelli, presidente di Ascom Confcommercio Bergamo, in prima fila (insieme proprio con Fai e con Aspan, l’associazione dei panificatori) nella corsa a realizzare un “luogo simbolo della nostra terra, segnata pesantemente dalla pandemia, un luogo in cui potersi ritrovare e fare memoria di quanto abbiamo vissuto”, Continua a leggere

Il virus ha viaggiato su questi autobus, treni, in queste sale d’attesa: 32 tamponi lo confermano

Quasi 700 veicoli, tra autobus urbani ed extraurbani, metropolitane, scuolabus, treni,traghetti, oltre a biglietterie, sale di attesa e stazioni metro sottoposti a un vero e proprio ceck-up per scoprire quanto “viaggia” su questi mezzi e in questi ambienti il virus Covid-19. A realizzare la “campagna verifica della corretta applicazione delle misure anti-covid sui mezzi di trasporto pubblico”, sono stati i carabinieri del comando per la Tutela della salute, che d’intesa con il ministero della Salute, hanno fatto scattare i controlli scoprendo 65 irregolarità, in gran parte relative all’inosservanza delle misure di prevenzione al contagio, come la mancata esecuzione delle operazioni di pulizia e sanificazione, Continua a leggere

Attività di trasporti ha ottenuto aiuti allo Stato per superare la crisi: ora è sotto inchiesta

È stato uno dei beneficiari degli aiuti previsti dal Governo per fronteggiare la crisi economica dovuta alla pandemia e ha ottenuto un finanziamento
 bancario garantito dallo Stato di 30mila euro oltre a un contributo a fondo perduto di oltre 18 mila euro. Ora il suo nome però, oltre che nell’elenco dei “beneficiari” degli aiuti statali, figura anche in un fascicolo aperto dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia che lo ha indagato per i reati di malversazione e indebita percezione di erogazioni pubbliche. Continua a leggere