Autotrasporti Chiarcosso, l’azienda-famiglia che offre ai dipendenti-genitori un asilo nido

Ci sono aziende che per i propri dipendenti rappresentano una “grande famiglia”. E ci sono aziende che fanno di tutto per mettere i propri “dipendenti-familiari”,ma anche “dipendenti-genitori”, in condizioni di vivere nel migliore dei modi ogni momento della propria giornata: “professionale” e “familiare”. Accade alla Autotrasporti Chiarcosso di Udine che nella sua nuova sede in via Oderzo 22, teatro  sabato 28 settembre del “ Chiarcosso Day”, organizzato  in occasione dei 60 anni dalla nascita, ha voluto realizzare anche un asilo nido, struttura pensata proprio per facilitare e supportare al meglio i dipendenti e le loro famiglie. Continua a leggere

La “benedizione” di Papa Francesco sulla Tav: “È strategica, si ispira a una visione del futuro”

Sono in molti a essersi schierati in questi ultimi mesi a favore dall’alta velocità, della Tav. Pochissimi, o forse addirittura nessuno, avrebbero però immaginato che a scendere in campo fra i “Sì Tav” potesse esserci anche il Papa. E invece, stupendo molti, Papa Bergoglio ha “impartito la propria benedizione” all’opera durissimamente osteggiata dai grillini affermando che “l’alta velocità è un’opera pubblica di importanza strategica, che realizza un collegamento essenziale lungo gli assi principali del Paese e ogni giorno offre a migliaia di passeggeri un servizio di notevole qualità”. Continua a leggere

I mezzi che avete amato nella vita? Fateli ritrarre dall’artista che dipinge camion, auto, moto

Ci sono camion spesso vecchi, spessissimo “carichi” di ricordi di un’intera vita da autotrasportatore che meritano un posto particolare nel libro di ricordi di chi al volante di quel mezzo ci ha passato una parte importante della propria esistenza. Camion peri quali molti proprietari hanno provato addirittura un affetto speciale. A questi autotrasportatori e a quei mezzi Livio Franceschetti, pittore e incisore di Gardone Val Trompia , in Valle Camonica, con lo studio a Zanano di Sarezzo, sempre in provincia di Brescia, propone un’opportunità unica: immortalare quel mezzo in un quadro. Continua a leggere

Ovid, l’azienda capace di trasformare ogni camion adattandolo a qualsiasi esigenza

Datemi una leva e solleverò il mondo, avrebbe detto un giorno di molti secoli fa Archimede di Siracusa, matematico e inventore greco. Datemi un camion e gli farò sollevare e trasportare qualsiasi merce, potrebbero oggi tranquillamente affermare i componenti della famiglia Ubiali, da quattro generazioni al volante dell’azienda nata per produrre carri da trasporto in legno “a trazione animale” e cresciuta fino a diventare una delle imprese di riferimento non solo in tutta Italia ma in Europa per l’allestimento, oltre che per la riparazione, di veicoli industriali. Continua a leggere

Come sollevare un camion con la gru? Semplice, basta incollarlo con tre grammi di adesivo…

Ci sono molti modi per sollevare un camion, ma quello più incredibile è probabilmente quello con il quale la Delo, società tedesca che produce adesivi, ha scelto per entrare nel Guinness dei primati: incollarlo. Sono bastati pochissimi grammi di una potentissima una resina epossidica e una gru ha potuto alzare da terra un camion dal peso di 17,5 tonnellate, spalancando all’aziendas un’autostrada per entrare di diritto nel libro dei record. Il nome della colla è Monopox VE403728 e per realizzarla, puntando proprio al “titolo mondiale”, i ricercatori hanno modificato in laboratorio una versione precedente del prodotto a base di resine epossidiche monocomponenti a indurimento termico ampiamente utilizzate per la loro elevatissima resistenza nell’industria automobilistica e nell’ingegneria meccanica. Continua a leggere

Alla guida a piedi nudi? Si può. E non sono vietati neppure infradito o zoccoli. Ma l’assicurazione…

C’è un quesito che si ripete puntualmente ogni estate. E riguarda se sia lecito o meno guidare con ciabatte e infradito o più in generale con delle scarpe aperte. Ancora oggi c’è chi al mare lascia delle scarpe in auto per la guida nel timore di prendere una multa da un vigile troppo solerte. Ci sono donne e uomini che si rivolgono al negozio di scarpe di fiducia per chiedere consiglio. Capita inoltre di vedere splendide ragazze infilarsi stivaletti e sandali tacco 12 prima di scendere dall’auto ed entrare in discoteca o al ristorante. Continua a leggere

Stefano Peli, l’autotrasportatore cantante che ha inciso in un cd la vita di ogni giorno sui Tir

Il rumore di un camion è spesso musica per le orecchie di un camionista. Lo è anche per Stefano Peli, autotrasportatore bresciano che di musica nelle orecchie ne però ben altra, in quantità tale che non basterebbero cento tir per trasportarla. La musica che ascolta e, soprattutto la musica che suona e canta, interpretando diversi autori, ma anche testi composti da lui. Come quelli che l’autotrasportatore probabilmente più “dotato” d’Italia sotto l’aspetto musicale e canoro ha inserito all’interno dell’album “Guido il Tir”, con le canzoni che uniscono le due passioni: i camion e la musica. Due grandi amori nati fin da piccolo come l’autotrasportatore per professione e cantautore per passione confessa a Stradafacendo in questa intervista. Continua a leggere

La minigonna della motociclista sexy continua a sollevarsi e nessuno la supera più…

Ci sono motociclisti che  viaggiano a velocità ridotta per ammirare il panorama e altri che per ammirarlo…. non sorpassano la moto che li precede.  Perché mai? La risposta arriva da un video messo on line dal TgCom 24 che mostra il “panorama” di una motociclista passeggera che indossa una minigonna cortissima che, col vento, continua ad alzarsi mettendo in mostra un fondoschiena decisamente apprezzabile coperto da una mutandina minuscola. (cliccate qui per vedere il video)

Auto in sosta danneggiate? Chi le ha tamponate in un caso su sei scappa senza lasciare i dati

È una delle “sorprese” meno gradite che si possano avere andando a riprendere l’auto lasciata posteggiata, per strada o in un parcheggio: trovare la carrozzeria danneggiata da un’altra vettura che l’ha tamponata  o magari investita lateralmente segnando l’intera fiancata. Una sorpresa destinata a diventare ancora più amara dalla scoperta che l’autore del danno non si è preso neppure la briga di lasciare un bigliettino con i propri dati, per essere contattato e concordare il risarcimento del danno, ma si è preoccupato soltanto di una cosa: scappare, allontanandosi il più in fretta possibile prima d’essere visto, dal proprietario dell’auto appena “centrata” o da qualche altro testimone che possa annotare il modello dell’auto e  il numero di targa. Continua a leggere

I meccanici aprono il cofano di un Tir e scoprono… un nido con le uova da covare

Controllare il motore di un camion fermo da tempo può riservare diverse sorprese: alcune immaginabili, altre decisamente meno. Assolutamente inimmaginabile è la sorpresa che i meccanici della Ovid di Dalmine, una delle aziende leader in Italia per la manutenzione e l’allestimento di mezzi pesanti, con importanti commesse anche da aziende estere, hanno fatto sollevato la calandra di un camion ritirato da un cliente per effettuare una serie di controlli dopo uno stop di diverse settimane: sollevato il cofano verticale del mezzo è apparso infatti un grande nido con quattro uova di un bellissimo colore azzurro. Continua a leggere