28mila imprese e 240mila addetti: ecco quanto “valgono” trasporti e logistica in Lombardia

Ventottomila imprese, 238 mila addetti, 40 miliardi di euro di fatturato annuo. Sono i numeri del  business dei trasporti in Lombardia, regione che “vale” circa un quinto sul settore nazionale e rappresenta il principale polo logistico d’Italia. I dati, elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi analizzando i dati del registro delle imprese 2018 e 2017, sono stati presentati in occasione dell’assemblea di Alsea, “ partner strategico per la Camera di commercio in grado di offrire un supporto prezioso alle imprese del  settore dei trasporti, della logistica e delle spedizioni,  aiutandole nella loro crescita economica”, come ha affermato il presidente di Camera Commercio,  Carlo Sangalli parlando di “dati certamente  positivi” ma evidenziando la necessità di “rilanciare con  più forza le connessioni a lungo raggio se vogliamo che il nostro territorio diventi sempre  più competitivo a livello globale. Continua a leggere

Camion “truccati” e autisti costretti a guidare di più: nei guai un’azienda di Savona

Diversi autisti che si licenziavano dopo poco tempo dall’assunzione, nonostante non avessero un altro lavoro. È stata questa la scintilla che ha fatto partire un’indagine sulle condizioni di lavoro all’interno di una ditta di autotrasporto di Albenga, in provincia di Savona, e che ora ha portato alla denuncia in stato di libertà del titolare e di un dipendente per il reato di maltrattamento. Da quanto emerso, i cronotachigrafi dei mezzi dell’azienda venivano alterati con dei magneti e gli autisti erano a costretti a guidare più ore rispetto a quanto previsto dalla legge. Continua a leggere

Blocchi al traffico inaccettabili al Brennero. “L’Austria così danneggia l’Italia due volte”


Non sono accettabili blocchi unilaterali  del traffico che danneggiano sia l’ambiente sul versante italiano sia i fatturati delle imprese nostrane. Si tratta di divieti non concordati che appaiono peraltro in contrasto con lo spirito delle intese del vertice di Monaco e con il principio di libera circolazione delle merci che informa il diritto della Ue. L’Italia e’ in primissima linea dal punto di vista dello sforzo economico, in ottica multimodale di trasferimento progressivo del traffico dalla gomma al ferro. E ci aspettiamo che il governo austriaco riconosca questo impegno”. Continua a leggere

Camionista svizzero commette 55 infrazioni: multa da 21mila euro e sequestro del Tir

21mila euro di multa: è questo il “conto” che si è visto sbattere sotto il naso un camionista svizzero fermato la scorsa settimana dalla polizia stradale di Viareggio sulla A12, vicino all’area di servizio Versilia Ovest. Appena l’autista ha abbassato il finestrino, “la pattuglia è stata investita da un forte puzzo di alcol”. Ma la guida in stato di ebbrezza non era l’unica infrazione commessa dal camionista. Continua a leggere

Limiti ai Tir in Tirolo, il ministro dei trasporti austriaco Hofer ha problemi con la traduzione?

“Forse il ministro dei trasporti austriaco, Norbert Hofer, ha problemi di traduzione, o forse, in maniera un po’ arrogante,  si è lasciato andare a interpretazioni fantasiose: resta il fatto che il pronunciamento della commissaria europea ai trasporti, Violeta Bulc, sul contingentamento dei Tir in Tirolo è molto chiaro”. Ad affermarlo è il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto, Paolo Uggè, che ha immediatamente replicato alle dichiarazioni rilasciate dall’esponente politico austriaco secondo il quale il contingentamento dei Tir in Tirolo “non è in contrasto con le direttive europee, come confermato recentemente dalla Commissione europea”. Continua a leggere

Europa, serve altro per fermare la concorrenza sleale di chi taglia i costi nei trasporti

C’è chi ha parlato di una manovra destinata a far fare “retromarcia” ai diritti degli autotrasportatori che lavorano nell’Unione Europea e chi, alzando i toni, l’ha definita addirittura una “legalizzazione del dumping sociale”. Di certo il pacchetto approvato il 4 giugno scorso dalla commissione Trasporti dell’Ue non ha soddisfatto il mondo dell’autotrasporto, come conferma il documento sottoscritto dai rappresentanti delle maggiori federazioni europee degli autotrasportatori che hanno chiesto all’Europa ulteriori provvedimenti. In particolar modo proprio per contrastare il dumping sociale, ovvero l’insieme di tutte quelle “manovre” abusive che consentono di far accelerare lo sviluppo di una concorrenza sleale, attraverso una riduzione illegale dei costi operativi e legati alla manodopera dando luogo a violazioni dei diritti dei lavoratori e al loro sfruttamento. Continua a leggere

Ore 8, la lezione di trasporti e logistica si fa nelle aziende studiando dal vivo tir, muletti, carichi…

Il progetto realizzato da Conftrasporto con il ministero della Pubblica istruzione per avvicinare sempre più il mondo della scuola e quello del lavoro, aprendo strade verso una carriera professionale nel settore dei trasporti e della logistica, continua a veder partire nuove iniziative concrete. L’ultima, in ordine di tempo, ha preso il via nel milanese dove 17 ragazzi dell’Istituto Benini di Melegnano hanno iniziato lo stage che li vedrà impegnati per tre settimane nel percorso di alternanza scuola / lavoro, facendo “lezioni pratiche” in alcune aziende del Milanese (Massimiliano Mezzapesa, Ferrari Eugenio, Capozi, Grillo Antonino, Gruppo Valente, Trial, Trasporti Laera, Eurodifarm, Ferrari Aldo, Tirso – Logistica Mediterranea, Pallet Express, Vercesi), oltre che direttamente nelle sedi dell’associazione provinciale di Milano-Lodi-Monza Brianza e negli uffici di Fai Service di via Bacchiglione a Milano. Continua a leggere

Scania ci guida con un video attraverso un’Italia (da incubo) senza trasporti

Sette anni separano un recente video realizzato da Scania, uno dei “marchi” più amati dai camionisti in tutto il mondo, e una campagna fatta pubblicare su un quotidiano nazionale da Fai Conftrasporto, la più importante associazione di autotrasportatori d’Italia. A unirli è invece il messaggio, l’obiettivo per il quale sono stati realizzati: far comprendere al Paese il ruolo indispensabile del mondo dell’autotrasporto e della logistica nella vita di tutti i giorni che, senza il trasporto su gomma, potrebbe diventare nel giro di poche ore difficilissima, nello spazio di pochi giorni addirittura impossibile. Oggi come sette anni fa e, sicuramente, come fra molti anni, contrariamente a quanto immaginato a più riprese da diversi visionari abituati a fare i conti con i sogni e non con la realtà.  Continua a leggere

Merci pericolose, i trattori a Lng di Eugenio Ferrari le trasportano difendendo l’ambiente

“Credo che avere la Terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare”. L’imprenditore Eugenio Ferrari, titolare dell’omonima azienda d’autotrasporto con sede legale a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, e sede operativa a Lodivecchio, prende in prestito le parole di Andy Warhol per presentare i nuovi trattori stradali alimentati a Lng. Nuovi mezzi entrati a pieno titolo nell’azienda d’autotrasporto che opera dagli Anni 60 nel settore dei trasporti di prodotti chimici in regime Adr e non e  che, come spiega Eugenio Ferrari, ha sempre cercato di essere “all’avanguardia nell’innovazione tecnologica, con un’attenzione alle tematiche ambientali”. Continua a leggere

Conftrasporto chiede al nuovo Governo un nuovo ministero “dedicato” solo a logistica e trasporti

“Sono conscio della grande sfida che sto raccogliendo per il progresso di una nazione che ha bisogno di essere sempre più connessa al suo interno e verso l’estero, in modo razionale e sostenibile. Lavoreremo in continuità rispetto a quanto di buono è stato fatto, cercando di innovare laddove il Paese è rimasto indietro”. Ad affermarlo è il neoministro alle Infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, che in una nota ha anche ringraziato il suo predecessore, Graziano Delrio per l’incoraggiamento ricevuto. Un incoraggiamento, unito a un grande in bocca al lupo, arrivato al neoministro anche dal vicepresidente di Confcommercio e presidente di Fai- Conftrasporto Paolo Uggè consapevole del non certo facile compito che attende l’esponente del Movimento 5 Stelle chiamato a guidare uno dei dicasteri più importanti. Continua a leggere