Dal Tir a una sedia a rotelle: ora Mauro guida i ragazzi sulla strada della sicurezza

Bernardi 3C’è una bella differenza fra guardare il mondo dall’alto della cabina di un Tir, col quale potersi muovere in ogni direzione in tutta Italia, magari in tutta Europa, e farlo invece stando seduto su una sedia a rotelle, costretto a trovare ogni volta le energie per spingerla a forza di braccia perché le gambe  non rispondono più ai comandi. Forse solo chi un tempo ha saputo domare e rendere docile un bisonte della strada e oggi fatica a far obbedire ai propri desideri una carrozzina, magari solo perché ha incontrato sul suo percorso una buca sull’asfalto, può raccontare l’abisso che separa questi due “punti d’osservazione” sulla vita di ogni giorno: quella che una volta scorreva felice fra un viaggio e l’altro al volante del proprio amatissimo Tir e quella che oggi invece continua per la sua strada solo perché lo schianto terribile che ha distrutto quel Tir in un pauroso incidente, staccando per sempre i fili che collegavano la mente alle gambe di chi era al volante, non ha intaccato la sua straordinaria forza di volontà. Continua a leggere

Truck team in the valley, l’edizione numero 6 del raduno a Gera Lario sarà da record?

Ha solo sei anni di vita, ma il raduno di mezzi pesanti nato dalla passione di tre camionisti, Simone Luca e Davide, fondatori dell’associazione Truck team in the valley è un evento che di strada ne ha già percorsa parecchia. E il 7 e 8 settembre l’evento ospitato a Gera Lario, paesino che si specchia nelle acque del del Lago di Como , proverà a compierne un altro importante tratto, superando il record di 189 mezzi partecipanti: oltre il doppio dei 90 presenti alla prima edizione del 2014. Continua a leggere

Ovid, l’azienda capace di trasformare ogni camion adattandolo a qualsiasi esigenza

Datemi una leva e solleverò il mondo, avrebbe detto un giorno di molti secoli fa Archimede di Siracusa, matematico e inventore greco. Datemi un camion e gli farò sollevare e trasportare qualsiasi merce, potrebbero oggi tranquillamente affermare i componenti della famiglia Ubiali, da quattro generazioni al volante dell’azienda nata per produrre carri da trasporto in legno “a trazione animale” e cresciuta fino a diventare una delle imprese di riferimento non solo in tutta Italia ma in Europa per l’allestimento, oltre che per la riparazione, di veicoli industriali. Continua a leggere

Autotrasportatori danneggiati dal crollo di Genova, ecco come chiedere i rimborsi 2019/2020

Gli autotrasportatori che hanno dovuto affrontare spese supplementari modificando e allungando i propri percorsi in seguito al crollo del Ponte Morandi a Genova potranno a breve presentare domanda per il contributo anche per il periodo 2019/2020. Dopo aver terminato la procedura di definizione dei ristori relativi ai viaggi effettuati nel periodo 15 agosto – 31 dicembre 2018 (riconoscendo un rimborso di 32,02 euro per ogni missione di viaggio regolarmente conteggiata presentata dalle oltre 600 le aziende che hanno richiesto l’indennizzo per un totale di poco meno di 900mila missioni di viaggio caricate a sistema) l’Autorità di sistema portuale del mar Ligure occidentale ha infatti confermato il via libera al contributo anche per il 2019/2020 Continua a leggere

Scania 540, l’ennesima magia del motore creato per aumentare la potenza e ridurre i consumi

Un risparmio del 2 per cento potrebbe apparire, a prima vista (e ai non addetti ai lavori), ben poca cosa, soprattutto in tempi di “saldi” e offerte speciali che promettono di tagliare il 50, 60, 70 per cento. Moltiplicato per centinaia di migliaia di litri di carburante, e dunque per milioni di euro, il punto di vista cambia però radicalmente e un taglio nei consumi del 2 per cento assume un valore non indifferente, soprattutto per imprese di autotrasporto con flotte di centinaia di mezzi. A ridurre i consumi del 2 per cento è il nuovo motore Scania da 540 cavalli che va ad arricchire ulteriormente la già vasta gamma di motori da 13 litri del marchio leader di mercato. Continua a leggere

Traforo del Monte Bianco chiuso per tre anni al traffico. L’Italia come si prepara all’emergenza?

La data non è ancora certa, ma c’è invece la certezza che il traforo del Monte Bianco verrà chiuso completamente al traffico per un periodo lunghissimo (si parla addirittura di tre anni) per lavori straordinari. Una vera e propria emergenza, che dovrebbe scattare attorno al 2025, accompagnata da un’altra incertezza che, forse, rappresenta il capitolo più preoccupante di questa vicenda: come si sta preparando il Governo, alla guida di un Paese che ha nelle Alpi la principale barriera per il trasporto delle proprie merci oltre che di quelle lavorate dalle nostre imprese, ad affrontare un simile emergenza? Continua a leggere

C’è un camion carico di offerte di lavoro per i giovani con la passione per i motori

Il talento non serve solo per praticare uno sport o un’arte. Serve anche per lavorare. Per esempio in una concessionaria o in un’officina. Chi pensa di possedere un talento per questa professione ed è alla ricerca di una strada per trovare lavoro, da oggi ha una nuova via da percorrere: quella che viaggia, in rete, sul nuovo portale www.lavorainscania.it lanciato dal brand svedese leader nella produzione di mezzi pesanti proprio per selezionare nuovi talenti da inserire nella propria rete di concessionarie e officine. Un’offerta on line di opportunità di lavoro in una delle 18 concessionarie e oltre 100 officine Italscania S.p.A, distributore per l’Italia del gruppo Scania, multinazionale del settore veicoli industriali, autobus e motori, distribuite in maniera capillare su tutto il territorio italiano. Continua a leggere

Camion frigo, la strada per non inquinare passa anche da un sistema di refrigerazione “pulito”

Che senso ha acquistare dei camion alimentati a metano per inquinare il meno possibile l’ambiente e poi dover montare un sistema di refrigerazione con motore diesel a elevate emissioni inquinanti? Nessuno. A Mario Quarti, titolare della Gi.Ma.Trans, azienda di autotrasporti di Pozzo d’Adda, in provincia di Milano (ma con sede legale a Villa d’Almè, in provincia di Bergamo, che si occupa del trasporto di prodotti alimentari freschi (e dunque da conservare a temperatura controllata) per la grande distribuzione, è bastata una frazione di secondo per darsi la risposta. Continua a leggere

Trasporti e logistica, imprese e lavoratori hanno una strada in più per denunciare le illegalità

“Associazioni di autotrasportatori che nascono e affermano di rappresentare qualcuno mentre in realtà si tratta solo di fare interessi personali, sparando numeri a caso che servono solo a creare una maggior confusione di cui non si sente necessità”, ma anche “sindacati che in alcune piattaforme logistiche organizzano proprie cooperative che impongono, con certe forme di ricatto, agli operatori logistici”. E poi un mare di illegalità, fra aziende che non pagano contributi,  una concorrenza sempre più sleale che danneggia le aziende che cercano di lavorare seriamente, sequestri di carburante… ”. Continua a leggere

Sconto del 50 per cento in autostrada per i mezzi pesanti che non intasano la Firenze-Pisa-Livorno

Pedaggi autostradali scontati quasi della metà  per i  mezzi pesanti  che percorrono le A11 e A12 in alternativa alla strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno. È questo l'”esperimento”, che vede protagonisti i mezzi di classe 3, 4 e 5 di imprese titolari di contratto Telepass con Viacard, varato dalla Regione Toscana con l’obiettivo “di limitare per quanto possibile i disagi all’utenza e le code dovute al cantiere per il miglioramento della sicurezza lungo la Fi-Pi-Li” come ha spiegato l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, aggiungendo che “la sperimentazione durerà due mesi, al termine dei quali la Regione valuterà se far proseguire l’iniziativa. Continua a leggere