La Corte di giustizia Ue frena Uber: “È un servizio di trasporto che va regolamentato dagli Stati”

Uber è un servizio di trasporto e in quanto tale deve essere regolamentato dagli Stati membri. Lo ha stabilito oggi la Corte di giustizia dell’Unione europea con una sentenza. Secondo i giudici il servizio d’intermediazione di Uber deve “essere escluso dall’ambito di applicazione della libera prestazione dei servizi in generale nonché della direttiva relativa ai servizi nel mercato interno e della direttiva sul commercio elettronico”, ma “deve essere considerato indissolubilmente legato a un servizio di trasporto”. Continua a leggere

Mega nave lunga 400 metri attracca al porto di Genova: mai nessun’altra l’aveva fatto

Si chiama Msc Istanbul e il suo nome resterà legato a un primato: essere stata la più grande nave mai attraccata alle banchine dei Genova. Con i suoi 399 metri di lunghezza e 54 di larghezza, capaci di offrire una capacità di carico di circa 17.000 Teus (ovvero l’unità di misura standard di volume nel trasporto dei container corrispondente a circa 40 metri cubi totali), la Msc Istanbul ormeggiando alle banchine del terminal VTE di Prà ha battuto il primato precedentemente detenuto dalla Al Dhali della compagnia araba Uasc, lunga 368 metri, con una capacità di circa 15.500 Teus, approdata sotto la Lanterna nel febbraio 2016. Continua a leggere

La moto va in vacanza per l’inverno, i consigli per non trovare brutte sorprese in primavera

Lavorano d’estate, tanto, e riposano d’inverno. È la storia di molte moto che con il bel tempo macinano chilometri, mentre con il freddo restano rintanate in garage. Ma durante questa meritata pausa l’amata due ruote ha bisogno di cure particolari, per non pagarne il prezzo in primavera, quando arriva il momento di rimettersi in sella. Exide Technologies, produttore leader di soluzioni per l’accumulo di energia elettrica, ha stilato un elenco di operazioni da fare prima di salutare la moto per l’inverno. Partendo dal serbatoio. Continua a leggere

Venezia riparte dal mare, presentato il Piano operativo del porto: nuovi terminal in arrivo

“Venezia non può vivere solo di turismo, ma ha bisogno delle attività ricomprese nell’ambito portuale, che anzi rappresentano un’efficace risposta alla monocultura turistica, così come dello sviluppo di altre attività economiche quali l’artigianato, il commercio e l’industria”. Lo scrive l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico settentrionale, che comprende i porti di Venezia e Chioggia, nel Piano Operativo Triennale (Pot) 2018-2020 che prevede investimenti per 440 milioni di euro. L’obiettivo è quello di “promuovere lo sviluppo sostenibile del porto sotto l’aspetto economico, sociale, ambientale e culturale”. Continua a leggere

La corazzata Confcommercio vara Confmare: “rappresenterà l’intera filiera marittima”

Confmare: la corazzata Confcommercio rappresenta così tutto il sistema marittimo. Ha scelto questo titolo il portale Mareonline per annunciare, sottolineando in un solo colpo sia la “stazza” dell’associazione sia l’importanza di fare squadra senza inutili e dannose divisioni, la nascita del  nuovo coordinamento della filiera marittima di Confcommercio Imprese per l’Italia. “Una regia che punta a rappresentare in maniera innovativa, unitaria e integrata gli interessi e le aspettative delle imprese del sistema marittimo portuale nel confronto con le istituzioni nazionali, europee e internazionali, realizzando a livello associativo il virtuoso processo di integrazione cha ha ispirato la recente politica di settore”, come hanno spiegato i vertici di Confcommercio, con in prima linea proprio il “comandante” Carlo Sangalli, a sottolineare che con questa nuova rotta strategica “Confcommercio conferma la propria rappresentanza in un’economia sempre più innovativa”.  Continua a leggere

Moby affida a Francesco Greggio l’incarico di timonare il gruppo in nuove sfide e nuovi mari

Negli ultimi cinque anni ha ricoperto un ruolo di primissimo piano in molte operazioni del Gruppo Moby: dal processo di privatizzazione Tirrenia, a seguito del quale la compagnia della famiglia Onorato ne ha acquisito il controllo, all’acquisizione di Toremar fino al rifinanziamento dell’intero Gruppo avvenuto nel febbraio 2016. Ora Francesco Greggio, nel nuovo ruolo di chief financial officer del Gruppo Moby, è stato chiamato a “portare avanti il lavoro di espansione del Gruppo già avviato verso nuove sfide e nuovi mari”, come ha sottolineato Achille Onorato, amministratore delegato di Moby spa, commentando la “promozione interna” del giovane ma già quotatissimo manager che, al fianco del top management di Moby, ha giocato un ruolo strategico a supporto delle direzioni di amministrazione, finanza e controllo, Continua a leggere

Il pericolo corre a tutta velocità sulle rotaie italiane ma non ci sono i soldi per fermarlo

Il pericolo correva sulle rotaie ma non c’erano i soldi per fermarlo. Si può sintetizzare così quanto emerso dalle indagini della Procura della Repubblica di Trani sul violento scontro frontale tra due treni della Ferrotramviaria avvenuto sulle linee delle ferrovie Bari Nord, tra Andria e Corato, il 12 luglio dell’anno scorso, in cui morirono 23 persone e 51 rimasero ferite, alcune in modo grave. Lo scrivono gli stessi magistrati della Procura della Repubblica di Trani in una nota ,diffusa dalla Polizia di Stato, in cui si legge che “è stato accertato che nel corso degli anni si erano verificate numerose situazioni di pericolo, determinate da errori umani molto simili a quelli verificatisi il 12 luglio 2016, che avrebbero dovuto indurre la dirigenza a predisporre misure urgenti di riduzione e contenimento del rischio, quali l’installazione di un sistema di blocco elettrico automatico, la riduzione delle velocità dei treni e l’aumento della separazione temporale tra un convoglio e l’altro”, ma che purtroppo “queste misure non furono adottate per motivi economici, confidando nel futuro ammodernamento dell’intera linea ferroviaria e accettando, pertanto, nelle more di questo previsto ammodernamento, il rischio di un incidente”. Continua a leggere

Cara Ryanair, l’Italia non è più quella del ventennio fascista, i lavoratori hanno dei diritti

“Forse dovremmo spiegare a Ryanair che l’Italia non è più quella del ventennio fascista e che lo sciopero è un diritto riconosciuto dalla nostra Costituzione repubblicana, di cui possiamo eventualmente mandare una copia al signor O’ Leary per colmare eventuali sue sue lacune in materia. Ad affermarlo è stato Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati. Che ha detto di apprezzare gli investimenti internazionali e di volerli incoraggiare, nel caso del trasporto aereo anche con fondi pubblici, ma di non accettare di mettere in discussione i diritti dei lavoratori. Continua a leggere

Un ciclista morto ogni 32 ore, ma sono troppe le imprudenze e le regole non rispettate

In Italia muore un ciclista ogni 32 ore. Lo dicono i dati Istat che certificano un incremento degli incidenti mortali del 9,6 per cento in un anno. Utenti deboli che pagano un prezzo decisamente troppo alto sulle strade. Ma non sempre i ciclisti rispettano il Codice della strada tanto che Facile.it ha voluto indagare sulle imprudenze e sulle regole non rispettate da chi in città viaggia sulle due ruote. I dati emersi, spiega il portale, “tracciano il quadro di una lunga serie di gravi leggerezze, spesso pericolosissime”. Continua a leggere

Il traghetto per l’estate si prenota a Natale: sconti del 20 per cento con Grimaldi Lines

Nevica, fa freddo e fra pochi giorni è Natale. Eppure questo è il momento giusto per prenotare il traghetto per le vacanze estive. Grimaldi Lines ha infatti presentato la promozione “Buone Feste” che garantisce lo sconto del 20 per cento su tutti i collegamenti della compagnia con destinazione Sardegna, Sicilia, Spagna e Grecia. L’offerta, spiega la compagnia, è valida per le prenotazioni effettuate dall’11 dicembre a domenica 7 gennaio 2018 “ma con partenze tutto l’anno entro il 23 dicembre 2018 (escluse le partenze del 29 dicembre 2017 e del 2 gennaio 2018 sulla tratta Civitavecchia-Barcellona e viceversa)”. Continua a leggere