Merci dal mare alla ferrovia, collegamento tra il porto di Brindisi e l’interporto di Bologna

Arriverà e partirò dal porto di Brindisi il treno di trasporto combinato che collega l’Interporto di Bologna allo Scalo Ferruccio di Bari. Lo prevede un accordo di collaborazione firmato martedì nella sede di Bari dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico meridionale dal presidente Ugo Patroni Griffi e dal direttore di Interporto Bologna s.p.a., Sergio Crespi. La collaborazione, si legge in un comunicato, ha l’obiettivo “di sviluppare la relazione ferroviaria Bologna Interporto – Bari Scalo Ferruccio – Brindisi Porto, utilizzando l’infrastruttura ferroviaria esistente presso il Porto di Brindisi”. Continua a leggere

Radiotaxi, l’Antitrust dice basta ai vincoli di esclusiva dei tassisti: violano la concorrenza

L’Antitrust dice stop ai vincoli di esclusiva tra i tassisti e i principali operatori di radiotaxi di Roma e Milano. Secondo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, infatti, “le clausole di esclusiva contenute negli atti che disciplinano i rapporti tra i principali operatori di radiotaxi” di Roma e Milano e i tassisti aderenti “nella misura in cui vincolano ciascun tassista a destinare tutta la propria capacità operativa, in termini di corse per turno, ad un singolo radiotaxi, costituiscono reti di intese verticali restrittive della concorrenza”. Continua a leggere

Trasporto merci, l’immobilismo del Governo fa partire la protesta da Genova e La Spezia

Saranno i porti di Genova e La Spezia ad aprire “le danze” di una vertenza che doveva e poteva essere risolta da tempo e che invece è stata scaricata – ma questa non è una novità – sulle spalle degli operatori del trasporto. Le motivazioni? Certamente la lunga assenza di un governo alla guida del Paese non ha giovato, ma a leggere il documento diffuso dalle organizzazioni territoriali che hanno dato l’annuncio della fase conflittuale ci sarebbero responsabilità anche “precedenti” di chi è controparte degli operatori dell’autotrasporto e che avrebbe avuto l’onere di mantenere impegni assunti nel passato. Un colpevole immobilismo che ora sta trasferendo sugli autotrasportatori oneri che non dovrebbero essere caricati su di loro. Continua a leggere

Lavoratori sulle navi, troppi numeri falsi. “Il Governo obblighi gli armatori a dare quelli veri”

Il Governo convochi gli armatori italiani e li obblighi a mostrare i “veri” numeri dei marittimi, in modo da poter riformare il settore, in modo da mettere in condizione le aziende di assumere lavoratori italiani. Perché è davvero paradossale che da una parte ci siano armatori che hanno bisogno di marittimi e dall’altra marittimi disoccupati. È questo, in sintesi, l’appello lanciato al Governo da AssArmatori, l’associazione nata lo scorso gennaio e che a metà settembre aprirà al pubblico la propria sede a Roma. Una nuova, importante realtà, timonata da Stefano Messina, che alla vigilia di un incontro con i rappresentanti del governo ha chiesto un vero e proprio censimento del settore. Continua a leggere

Pedaggio scontato per chi usa le moto in autostrada, arriva la proroga per un altro anno

I motociclisti in autostrada potranno usufruire dello sconto sul pedaggio almeno per un altro anno. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti prorogato di un anno lo sconto del 30 per cento per chi usa le due ruote in autostrada e paga con il Telepass. “Sosteniamo chi si muove su due ruote”, ha scritto il ministro su Twitter, annunciando di aver “dato il via libera alla proroga di un anno dell’accordo” tra il Ministero e Aiscat per rinnovare lo sconto del 30 per cento ai caselli. Continua a leggere

Per i pendolari italiani la musica sta cambiando: pronto il primo esemplare di treno Pop

I pendolari potranno salirci dalla prossima primavera, ma il primo esemplare del nuovo treno Pop è già pronto. Allo stabilimento Alstom di Savigliano c’è infatti stata la presentazione ufficiale del modello destinato a cambiare in meglio (#lamusicastacambiando è l’hashtag scelto da Trenitalia) i viaggi regionali. Nelle prossime settimane, il primo Pop raggiungerà Velim, nella Repubblica Ceca, dove in un apposito circuito ferroviario si terranno le prove tecnico dinamiche, necessarie per ogni treno di nuova progettazione, prima del suo rientro in Italia dove completerà i test sui binari di Rete Ferroviaria Italiana.  Continua a leggere

Alta velocità, la Corte dei conti boccia la rete europea: “È disomogenea, costosa e inefficace”

Disomogenea, inefficace e costosa. La Corte dei Conti europea boccia in maniera netta la rete ferroviaria ad alta velocità. Lo fa senza mezzi termini, mettendo nero su bianco una situazione con poche luci e molte ombre. Secondo l’ultima relazione della Corte “è improbabile che l’attuale piano a lungo termine dell’Ue per le linee ferroviarie ad alta velocità venga realizzato e manca un solido approccio strategico a livello dell’Ue”. Secondo la Corte dei conti europea, “la rete ferroviaria ad alta velocità dell’Ue è solo un sistema disomogeneo di linee nazionali senza un coordinamento adeguato a livello transfrontaliero, progettato e costruito dagli Stati membri in maniera isolata, da cui risultano collegamenti insoddisfacenti”. Continua a leggere

La frenata dei veicoli commerciali in Europa: a maggio c’è stata solo una crescita modesta

È definita “modesta” dall’Acea la crescita delle immatricolazioni di veicoli commerciali nell’Unione europea, che a maggio ha fatto segnare un incremento del 3,3 per cento, con 212mila unità targate. La domanda, spiega l’associazione dei costruttori, è stata sostenuta dai segmenti van e bus, mentre le vendite di camion sono diminuite. Entrando nel dettaglio dei vari Paesi, ci sono buone notizie per i mercati spagnolo e francese, in crescita rispettivamente dell’8,4 e del 2,1 per cento, mentre gli altri mercati sono rimasti più o meno stabili rispetto a maggio 2017. Continua a leggere

Incidente ferroviario in Austria, deraglia il treno degli studenti: quattro feriti in gravi condizioni

C’erano anche molti studenti a bordo del treno che questa mattina, poco dopo le 7, ha deragliato in Austria, nei pressi di Voellerndorf, nella zona di Gerersdorf, sulla strada per St. Pölten. Due vagoni, con a bordo circa 80 passeggeri, si sono capovolti. Secondo radio Antenne Salzburg, ci sono almeno quattro feriti in gravi condizioni, oltre a una trentina di feriti lievi.  Continua a leggere

Nuovi treni per i pendolari nel Lazio, in arrivo 65 Rock: firmato il contratto tra Regione e Trenitalia

Investimenti per un totale di 1,382 miliardi di euro, treni nuovi e maggiore frequenza nei collegamenti. Sono questi i principali contenuti del nuovo contratto di servizio tra Regione Lazio e Trenitalia, della durata di 15 anni (2018-2032), firmato venerdì dal presidente della Regione, Nicola Zingaretti, e dall’amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia, Orazio Iacono, alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, dell’Ad e Dg di FS Italiane, Renato Mazzoncini, e del presidente di Trenitalia, Tiziano Onesti. Continua a leggere