Nuovi bus Scania, presentata la versione ibrida dell’Interlink LD: ideale per le tratte interurbane

Ora c’è proprio tutto. Il tassello mancante è stato trovato e il puzzle è completo. A Busworld, in programma fino al 25 ottobre a Kortrijk, in Belgio, Scania presenta il veicolo ibrido Interlink Low Decker, il mezzo che completa la gamma di autobus e granturismo. Dopo le versioni diesel, biodiesel, HVO, biogas/gas naturale, etanolo, lo Scania Interlink LD è disponibile ora anche in versione ibrida. “Con l’introduzione della tecnologia ibrida, Scania offre ora tutte le alternative possibili per il trasporto suburbano e interurbano”, afferma Karolina Wennerblom, Director, Product Management and Presales, Buses & Coaches. Continua a leggere

Minorca? Dal 2018 sarà possibile andarci in traghetto con le navi gialle di Corsica Ferries

In traghetto a Minorca (in modo da poterla poi girare con la propria auto o moto senza doverli noleggiare)? A partire dall’anno prossimo sarà possibile grazie alla nuova rotta aperta da Corsica Ferries verso le Baleari, per una vacanza fra spiagge e fondali incantevoli, ma per un’immersione nell’arte, nella buona cucina, nel divertimento della “movida”): dal 2018 le “navi gialle” tracceranno infatti una nuova rotta. Il debutto, come annuncia il portale www.mareonline.it, è già stato segnato sul calendario: il 21 aprile “quando un moderno e confortevole Mega Express mollerà gli ormeggi da Tolone per puntare verso Alcudia, porto situato a nord est dell’isola spagnola. Un percorso che verrà effettuato due volte a settimana, con traversate diurne o notturne, fino alla fine della stagione estiva.  Continua a leggere

Perché due macchinisti sui treni? Perché l’Italia è ferma ai tempi delle locomotive a vapore…

“La cura del ferro comincia a concretizzarsi” aveva annunciato pochi giorni fa il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, intervenendo all’inaugurazione di Expoferroviaria 2017 a Fiera di Milano Rho, sottolineando come “il progetto industriale di ricambio dei mezzi rotabili e di potenziamento dei servizi ferroviari sia partito grazie alle importanti risorse messe in campo che hanno messo Fs nelle condizioni di fare un piano industriale molto ambizioso, e al cambiamento delle regole che hanno contribuito a stimolare la concorrenza, permettendo un mercato più liberalizzato”. Una cura del ferro (quello delle rotaie appunto) importantissima per i passeggeri ma anche per le merci che, ha affermato sempre il ministro, “è una necessità che riguarda la qualità di vita nelle regioni, nelle città nei territori” oltre che la miglior risposta “alla richiesta di  maggior efficienza logistica dei nostri sistemi e di sempre più servizi sostenibili da parte delle  aziende”. Continua a leggere

Ferrobonus, si potrà chiedere fino al 20 ottobre l’incentivo per il trasporto combinato tir-treno

I termini di presentazione delle domande per l’ammissione all’incentivo Ferrobonus, iniziativa che ha come obiettivo favorire lo spostamento del traffico delle merci dalla rete stradale a quella ferroviari, sono scaduti il 9 ottobre, ma in realtà le imprese di autotrasporto avranno tempo fino al 20 ottobre per richiederlo. Il ministero dei Trasporti ha infatti pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto per la riapertura dei termini per la presentazione per l’ uso del trasporto combinato e trasbordato su ferro da e verso nodi logistici e interporti italiani. Continua a leggere

I nuovi treni regionali arrivano nelle piazze, con Rock e Pop la musica davvero cambierà?

#Lamusicastacambiando è l’hashtag scelto per presentare Rock e Pop, i due nuovi treni della flotta regionale che, dal 2019, saranno destinati “a rivoluzionare positivamente l’esperienza di viaggio dei clienti”. In attesa di vederli sui binari, Trenitalia li porta nelle principali piazze italiane. Il tour è partito da Bologna, con Rock e Pop esposti in dimensione reale in piazza Maggiore, per consentire ai cittadini di conoscere i nuovi treni. Continua a leggere

Chi rappresenterà il mondo della navigazione? “Bisogna cambiare, a partire da Confitarma”

È tempo di rivedere la rappresentanza associativa, a cominciare da Confitarma. A rivolgere l’invito, lanciato dal palco del Forum di Conftrasporto organizzato a Cernobbio da Confcommercio Imprese per l’italia, sono stati  il direttore dell’area relazioni istituzionali di Msc Crociere, Luigi Merlo, Manfredi Lefebvre d’Ovidio, ex presidente di Clia Europe, l’associazione che raggruppa le principali compagnie crocieristiche del mondo,  e il presidente di Assiterminal, Luca Becce. “L’attuale rappresentanza associativa non è più adeguata per affrontare i problemi legati alle nuove esigenze di mercato,”, ha spiegato Luigi Merlo, in passato al timone dell’Autorità portuale di Genova,  “è un tema-chiave se si crede nello sviluppo della portualità italiana. Continua a leggere

I porti sono le valvole cardiache dei trasporti. Se non funzionano, l’economia è a rischio infarto

“Nell’evoluzione dei rapporti tra modalità di trasporto, sarà la relazione fra navi e tir, con “il mare che alimenta la gomma e la gomma che contro-alimenta il mare” a essere decisivo con “un ruolo strategico della portualità nel quadro del rafforzamento del sistema trasportistico nazionale. Perché i porti sono le valvole cardiache che garantiscono l’afflusso di beni nel Paese; se i porti offrono servizi efficaci ed efficienti il sistema funziona e i trasporti diventano il volano degli scambi commerciali; se ciò non avviene essi si trasformano in trombi e il sistema ne soffre”. Ad affermarlo, indicando (a un Paese che dovrebbe in realtà esserne già da sempre consapevole, visto che lo “stivale” è “naturalmente” una piattaforma logistica al centro del Mediterraneo) la rotta da seguire  per far crescere l’industria dei trasporti merci, è un nuovo studio: l“Analisi e previsioni per il trasporto merci in Italia” realizzato da Confcommercio Imprese per l’Italia e presentato a Villa D’Este a Cernobbio, sul lago di Como, in occasione del terzo Forum Internazionale di Conftrasporto. Continua a leggere

I tassisti si fermano: “Siamo costretti a scioperare da chi non vuole avere regole chiare”

I tassisti si preparano a scendere nuovamente sul sentiero di guerra. Lo faranno il 7 novembre, data in cui è stato indetto uno sciopero nazionale  per protestare contro il “ disordine normativo che di fatto ha deregolamentato il servizio del trasporto pubblico non di linea” e contro “le promesse non mantenute dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti”, come ha annunciato Alessandro Atzeni del coordinamento nazionale Uil Trasporti Taxi. Continua a leggere

Nuove maximulte fino a 100mila euro per chi non tutela adeguatamente la sicurezza dei voli

Pista libera per il decollo di nuove sanzioni, imposte dall’Enac, che potranno ammontare fino a 100.000 euro per punire i responsabili di violazioni del regolamento dell’Unione europea sul trasporto aereo. Le commissioni riunite Giustizia e Trasporti alla Camera hanno infatti espresso parere favorevole al decreto legislativo che introduce nuove fattispecie di illecito amministrativo presentando il relativo“conto da pagare”. Continua a leggere

Trasporti e logistica, Forza Italia ha individuato le strade per sorpassare il centrosinistra

Trasporti e logistica in questi anni sono rimasti troppe volte al palo, bloccando di conseguenza lo sviluppo del Paese e impedendo all’Italia di essere competitiva. Un trend da invertire dalla prossima legislatura, per far riacquistare efficienza a un comparto che vale oltre il 10 per cento del Prodotto interno lordo del Paese. Sono queste, in sintesi, le conclusioni a cui sono giunti i componenti della Consulta nazionale della logistica e dei trasporti di Forza Italia, riunita a Roma dal responsabile Bartolomeo Giachino, alla presenza, fra gli altri, del senatore Altero Matteoli, presidente della Commissione Lavori Pubblici e Trasporti e di Amedeo Genedani, presidente di Confartigianato trasporti. Continua a leggere