Ecco le mille imprese italiane che guidano la classifica dei trasporti e della logistica

Savino Del Bene, Dhl, Brt, Fercam, Arcese Trasporti, Ups Italia, Schenker Italiana, Dsv, Kuehne Nagel, Gls Italy; é questa la “Top ten” che guida la classifica dei primi mille operatori della logistica merci in Italia pubblicata da Il Giornale della Logistica. Una graduatoria, basata sull’elaborazione dei fatturati del 20189,che conferma il podio dell’anno precedente con lo spedizioniere Savino Del Bene capace di staccare ancora una volta tutti con un fatturato di 1,55 miliardi di euro, in crescita rispetto a 1,48 miliardi di un anno prima, e un utile di 28,9 milioni (in calo da 33 milioni), _seguito dal gruppo tedesco Dhl, il cui fatturato è salito in Italia da 1,42 miliardi a 1,53 miliardi di euro con un risultato netto in forte crescita (da 28,1a 36,8 milioni di euro) e dal corriere espresso Brt con in volume d’affari di 1,41 miliardi rispetto agli 1,37 miliardi di dodici mesi prima e un utile di 21,1 milioni (in calo da 28,6 milioni). Nettamente più staccati gli altri protagonisti della “Top ten” rimasti esclusi dal podio: in quarta posizione il gruppo altoatesino Fercam (fatturato pari a 814 milioni di euro, in aumento da 754 milioni); Arcese Trasporti (687 milioni contro i precedenti 667); Ups Italia (713 milioni a fronte dei 684 dell’anno precedente); Schenker Italiana (677 milioni contro i precedenti 631); Dsv (663,5 milioni); Kuehne Nagel  (643 milioni); Gls Italy che raggiungendo quota 552 milioni ha scalato ben tre posizioni scalzando B Cube Holding dai primi dieci. Dal 10° al 20° posto figurano invece Sda Express Courier, Havi Logistics, Bcube Holding, Jas Jet Air Service, Transmec, Geodis, Ceva Logistics Italia, Contship Italia, Gruber e Dhl Exel Supply Chain Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *