Confcommercio e Conftrasporto uniscono sempre più le loro strade. Sulla terra e sul mare

“La profonda conoscenza che Luigi Merlo ha dei problemi del settore marittimo-portuale unita alla sua vasta esperienza nel settore dei trasporti e della logistica offrirà all’intera Confederazione un grande contributo”. Così il vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggé ha commentato l’ingresso del presidente di Federlogistica-Conftrasporto ed ex presidente dell’Autorità portuale di Genova nel Consiglio generale di Confcommercio Imprese per l’Italia. Continua a leggere

Più merci italiane nel mondo, più competitività: il messaggio di Confcommercio al premier Conte

“L’incontro con l’ambasciatore Pietro Benassi, consigliere diplomatico del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è stata una grande opportunità per le nostre imprese, perché l’ascolto del mondo italiano dei servizi da parte di Palazzo Chigi è essenziale in questa fase delicata di transizione, verso il cambiamento auspicato dal Governo italiano, che noi supportiamo con convinzione. La Confederazione auspica ora di poter incontrare presto il Presidente del Consiglio per poter affrontare il tema della connessione globale delle merci italiane nel mondo, che è la connessione per la quale il Paese può recuperare la sua competitività”. Continua a leggere

L’auto elettrica? È come la sòra Camilla: tutti la vogliono ma nessuno la piglia….

“L’auto elettrica? È come la sòra Camilla, che come recita un antico proverbio in romanesco “tuttivònno ma nissuno la pija” (tradotto: la signora Camilla, tutti la vogliono e nessuno la prende. Se è infatti vero che la donna protagonista del proverbio, Camilla Peretti, potente sorella di papa Sisto V finì sbeffeggiata perché dopo essersi dichiarata promessa sposa di numerosi esponenti membri dell’aristocrazia romana si ritrovò costretta, per mancanza di veri pretendenti, a prendere i voti e farsi suora, è altrettanto certo che la scelta dell’auto elettrica sembra piacere a tutti ma da pochi è davvero “sposata”. Continua a leggere

Commissione trasporti, i “conducenti” di Lega e M5S non si presentano e i lavori non partono

Lavori della Commissione Trasporti a Montecitorio fermi per assenza (ingiustificata?) dei “conducenti”. A denunciarlo è Raffaella Paita, capogruppo Pd in commissione Trasporti alla Camera, spiegando che “la commissione Trasporti era convocata per le ore 9.30, ma il presidente Alessandro Morelli (Lega) e il vicepresidente Diego De Lorenzis (M5s) non si sono presentati e il relatore e’ stato costretto ad andarsene. Ecco come non lavora la maggioranza gialloverde”, ha sottolineato Raffaella Paita, “”non e’ solo l’Aula della Camera impossibilitata a svolgere i suoi lavori, come ieri ha ampiamente dimostrato il gruppo del Partito democratico chiedendo l’intervento del Presidente Fico. La stessa situazione vivono le commissioni”. Continua a leggere

Procedura d’infrazione evitata, ma è solo una tappa di un viaggio ancora lungo e difficile

Evitato il rischio d’essere messi sotto procedura d’infrazione dalla Commissione europea per l’Italia tutto sembra essere tornato “alla normalità”. In realtà la strada da percorrere è ancora lunga, con tanti tratti in salita e più d’un passaggio pericoloso, di quelli, tanto per intenderci, che s’incontrano sulle strade di montagna dove basta poco per precipitare nel vuoto. Dopo le mosse sullo scacchiere che hanno visto Germania e Francia assumere la guida della Commissione europea e della Banca centrale europea, con Ursula von Der Leyen, e con Christine Lagarde, e dopo che l’Italia ha mantenuto la presidenza del Parlamento, con il passaggio del testimone da Antonio Tajani, del Ppe, a David Sassoli, del Pse (al quale vanno i migliori auguri di buon lavoro), ora si gioca la partita importante dell’assegnazione dei commissari. Continua a leggere

Camion frigo, la strada per non inquinare passa anche da un sistema di refrigerazione “pulito”

Che senso ha acquistare dei camion alimentati a metano per inquinare il meno possibile l’ambiente e poi dover montare un sistema di refrigerazione con motore diesel a elevate emissioni inquinanti? Nessuno. A Mario Quarti, titolare della Gi.Ma.Trans, azienda di autotrasporti di Pozzo d’Adda, in provincia di Milano (ma con sede legale a Villa d’Almè, in provincia di Bergamo, che si occupa del trasporto di prodotti alimentari freschi (e dunque da conservare a temperatura controllata) per la grande distribuzione, è bastata una frazione di secondo per darsi la risposta. Continua a leggere