L’Autorità di regolazione dei Trasporti rinuncia alle “maniere forti” per far pagare le imprese

Alla fine l’Autorità di regolazione dei Trasporti ha innestato la retromarcia: “messa all’angolo” dalla “rivolta” delle principali associazioni di categoria (che a inizio maggio hanno presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale del Piemonte contro la richiesta dell’Autorità stessa di far pagare un contributo alle imprese di autotrasporto con un fatturato superiore a cinque milioni di euro e che al 31 dicembre 2018 avessero in disponibilità veicoli con massa complessiva superiore a 26 tonnellate e che svolgessero servizi di trasporto in connessione con le infrastrutture elencate nella delibera stessa) l’Art ha deciso infatti di sospendere la riscossione coattiva del contributo dell’anno 2019 fino alla sentenza del Tar. Continua a leggere

Divieto di dormire nella cabina del tir, la polizia non può chiedere la fattura dell’albergo

Chi è chiamato a controllare che il divieto di trascorrere il riposo settimanale nella cabina di guida di un tir sia realmente stato rispettato dai conducenti nei Paesi dove è in vigore non può chiedere agli stessi camionisti di “provare” di non averlo fatto chiedendo per esempio di esibire la ricevuta di un albergo. Continua a leggere