“Ministro Toninelli, ci aiuterebbe a capire quale sarà la politica dei trasporti del suo Governo?”

“Finora non è stato ancora possibile comprendere quale sia la politica dei trasporti che il ministro alle Infrastrutture e ai trasporti Danilo Toninelli intende perseguire, quali le idee e quali i progetti da realizzare”. Ad affermarlo è il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi, che invita il ministro pentastellato a “uscire dal mero ambito delle dichiarazioni e delle posizioni preconcette, non utili all’interesse generale. Nazionalizzare o privatizzare la gestione delle infrastrutture di trasporto dovrebbe essere parte di una strategia più complessiva di sviluppo del Paese. Continua a leggere

Ilva, l’accordo raggiunto restituisce serenità ai dipendenti ma anche agli autotrasportatori

“La speranza è che finalmente, dopo mesi di incertezze, si possa ripartire ridando serenità ai lavoratori e alle imprese, rimasti per troppo tempo appesi a evoluzioni misteriose. Continuare nell’incertezza sarebbe stata, per tutto il personale dell’Ilva, ma anche per le imprese dell’autotrasporto e per le loro maestranze, una tragedia economica. Alla fine la ragionevolezza ha avuto la meglio”. Continua a leggere

Telecamere invece degli specchietti? Aumentano la sicurezza e diminuiscono i consumi dei Tir

Perché sostituire gli specchietti retrovisori sulla cabina di guida di un camion con un’ aletta che ospita una telecamera?Le risposte sono diverse, ma una, in particolare, probabilmente non verrebbe mai in mente ai non addetti ai lavori. Già, perché una delle ragioni (oltre alla sicurezza alla quale avranno pensato i più…) è  ridurre i consumi di carburante. Parola dei progettisti di Mercedes Benz che hanno introdotto la novità tecnologica (una delle tante) nella seconda generazione di Actros  confermando che la soluzione, finora presentata solo su prototipi e con Actros 2 invece di serie e battezzata dal brand della Stella MirrorCam, non solo offrirà vantaggi sul piano della sicurezza, ma anche su quello dei consumi di carburante, riducendoli dell’1,5 per cento a una velocità di 70 km/h rispetto a una cabina con specchi  a parità di condizioni.  Come è possibile? Continua a leggere