5 Stelle: “Via il rimborso sulle accise del gasolio, l’autotrasporto non se ne accorgerà neppure”

Il Movimento 5 Stelle è pronto a eliminare il rimborso sulle accise del gasolio per l’autotrasporto. A confermarlo è stato il deputato Michele Dell’Orco, candidato alle elezioni politiche di marzo, affermando che la politica dei trasporti del movimento di Beppe Grillo prevede di “eliminare i sussidi alle fonti fossili nei trasporti che non rappresentano una soluzione ma solo una toppa, una cura palliativa”. Un taglio che non avverrebbe però subito, con un unico colpo d’accetta perché, ha spiegato sempre l’esponente grillino, tutto avverrà “in maniera graduale”. In modo tale, ha sottolineato, che “le aziende non se ne accorgeranno neppure nei propri bilanci”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “5 Stelle: “Via il rimborso sulle accise del gasolio, l’autotrasporto non se ne accorgerà neppure”

  1. Se i 5 stelle hanno queste intenzioni invito tutta la categoria amici parenti e conoscenti a ricordarsi nelle urne perché non e’ possibile sparare baggianate senza un confronto e una conoscenza dei temi che ci riguardano. Poi le merci le trasporteranno loro in bicicletta!!!

  2. Geni della lampada! Potranno togliere il rimborso sulle accise quando toglieranno le accise stesse sui carburanti! L’autotrasporto italiano è gravato dal costo dei carburanti tra i più alti in Europa, dal costo del lavoro trai più alti in Europa e da infrastrutture ormai obsolete. Invece di proporre soluzioni concrete, sparano str*****te. Chi li vota si scava la fossa da solo!

  3. Avevo pensato che i 5 Stelle potessero essere diversi, che potessero far cambiare il Paese. Ora ho la certezza che sono diversi: sono “diversamente abili” per la politica, capiscono ancor meno di tutti gli altri! Ma è possibile che la politica sia affidata a tutta gente improvvisata, senza competenze e che, nonostante non sappia un accidenti, parla?

  4. Io non ho la verità in tasca e nemmeno le certezze che vedo qui espresse con tanta convinzione. So solo che chi ha governato finora ha portato le detrazioni da 0.019€/lt a 0.214€/lt ma solo perché ha aumentato della stessa cifra l’accise sul gasolio e quindi non ci ha regalato nulla ma solo restituito ciò che ci aveva tolto in quanto in caso contrario la maggioranza delle aziende avrebbe chiuso. Non parliamo poi delle autostrade per le quali ci restituiscono l’elemosina a fronte di importi pesantissimi e palesemente esagerati che paghiamo ogni mese e nonostante una situazione di traffico in alcune tratte indecente. Il tutto senza un minimo di trasparenza che limiti gli appetiti indecenti di chi le gestisce (Del rio ha pubblicato in questi giorni tutto fuorché quello che realmente interessava cioè la parte economica). Non parliamo della situazione delle aziende oneste schiacciate dalle tasse, dagli schiavisti che assumono ad est e licenziano in Italia e dagli abusivi di tutti i generi e che nessuno ha nemmeno provato a fermare e che da anni tengono le tariffe ferme a livelli indecenti. Tutti sicuri che andare avanti cosi sarà un bene per il paese (e per l’autotrasporto)?? Beati Voi che avete tutte queste certezze io ho moltissimi dubbi ma di fronte alla certezza che nulla cambierà se non in peggio ho anche la voglia di rischiare per cercare di cambiare qualcosa per le generazioni future e perché nel paese e non solo nel trasporto si possa vivere perché si lavora nelle regole e perché si viene pagati il giusto. Speranze che chi ha alternativamente governato negli ultimi 30 anni con tutta la loro “capacità” e le loro strabilianti promesse ,scusate ma non riesce più a darmele e se per cambiare devo rischiare l’accisa lo ritengo un rischio accettabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *