Benzina e diesel, il 2018 si apre all’insegna dei rialzi: prezzi ai massimi dall’estate del 2015

Tornano a crescere i prezzi dei carburanti. Dopo quattro giorni di calma, giovedì mattina è ripresa la corsa al rialzo “sotto la spinta degli aumenti delle quotazioni dei prodotti raffinati in Mediterraneo, con il Brent che ieri ha toccato nuovi massimi da giugno 2015 e con l’euro sempre sopra 1,20 sul dollaro”, spiega Staffetta Quotidiana. La conseguenza è un aumento dei prezzi alla pompa dei carburanti: era dall’estate del 2015, ricorda la Staffetta, che benzina e gasolio non costavano così tanto.

Questa mattina i listini sono stati alzati da Eni, che ha aumentato di un centesimo i prezzi consigliati di benzina e gasolio. Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di mercoledì mattina su circa 14mila impianti: benzina self service a 1,553 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,526), diesel a 1,417 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,394). Benzina servito a 1,671 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,568), diesel a 1,538 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,436). Gpl a 0,659 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,646), metano a 0,963 euro/kg (invariato, pompe bianche 0,952).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *