Formazione marittima, l’Italia ha 2 mesi di tempo per adeguarsi alle norme europee

L’Italia deve conformarsi alle norme  europee sui requisiti minimi di formazione per la gente di mare e ha due mesi di tempo per farlo. La  Commissione europea ha infatti sollecitato il nostro Paese, inviando  una lettera di costituzione in mora per “mancanza di conformita’ alle norme europee”,  affinché vengano rapidamente adottate misure correttive, in particolare per quanto riguarda l’elaborazione, la  revisione e l’approvazione dei programmi di istruzione e  formazione marittima; il riconoscimento dei certificati; la  certificazione e la convalida dei certificati di abilitazione  per gli ufficiali di macchina a livello dirigenziale; nonché  i requisiti per l’abilitazione.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *