Gomme invernali o catene, dal 15 novembre chi non li ha rischia una multa fino a 335 euro

Occhio alle gomme. Dal 15 novembre chi circola su molte strade e autostrade senza pneumatici invernali, o catene a bordo, rischia una multa. La sanzione va dai 41 ai 168 euro se ci si trova nei centri abitati e da 84 a 335 euro fuori dai centri abitati. Sono previsti anche la decurtazione di tre punti sulla patente e il fermo del veicolo. L’articolo 6, comma quarto, del Codice della Strada dice che l’ente proprietario della strada può prescrivere ai veicoli l’obbligo di pneumatici invernali o di catene a bordo. 

La data “in cui iniziare a circolare con le gomme invernali è generalmente fissata a partire dal 15 novembre fino al 15 aprile, periodo rappresentato come “invernale” dal Codice della Strada, con tolleranza di un mese per il montaggio/smontaggio dei dispositivi”, spiega studiocataldi.it. “Non essendo intervenuta alcuna modifica legislativa, anche per il 2017/2018 dovranno considerarsi le medesime disposizioni della scorsa stagione. Tuttavia, le indicazioni di massima potranno essere disattese da Comuni e Province”. L’obbligo riguarda tutti i veicoli a motore ad eccezione di ciclomotori a due ruote e motocicli: “nonostante a questi sia consentito di circolare con pneumatici estivi tutto l’anno, la legge ne vieta la circolazione in caso di neve, ghiaccio su strada o nevicate in atto, anche se dotati di gomme invernali”, spiega il sito di diritto che ricorda che il Codice della strada non impone “di montare tutte e quattro le gomme da neve”, ma si “raccomanda di farlo per avere comportamenti omogenei sugli assi e mantenere stabilità in curva e frenata”. Sul sito pneumaticisottocontrollo.it si possono trovare le ordinanze di circolazione con dispositivi invernali suddivise per aree geografiche.  

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *