Il minibus senza pilota sulle strade di Las Vegas: fa subito un incidente, ma la colpa non è sua

Debutto sfortunato per il nuovo pulmino senza pilota messo in circolazione a Las Vegas, nel Distretto dell’Innovazione. Dopo appena due ore, infatti, la navetta ha fatto il primo incidente. Colpa di una tecnologia non ancora perfettamente funzionante? In realtà no, visto che, come ha spiegato la Polizia, la responsabilità dell’impatto è di un uomo alla guida di un camion. Fortunatamente non ci sono stati feriti. 

“La navetta era ferma”, ha raccontato Jenny Wong, uno dei passeggeri a bordo della navetta. “Dicevamo: ci prende, ci prende. E ci ha colpito. Il pulmino non è stato in grado di arretrare e il camion ci ha urtato”. Secondo l’amministrazione comunale “la navetta ha fatto quel che doveva fare: i suoi sensori hanno registrato il camion e il minibus si è fermato per evitare l’incidente”. Una mossa che il camion non ha fatto. “Purtroppo non si è fermato e ha urtato il parafango anteriore della navetta. Se l’autocarro avesse avuto la stessa attrezzatura di rilevamento della navetta, l’incidente sarebbe stato evitato”. Sviluppato dalla compagnia francese Navya, il pulmino senza pilota viaggia al massimo a 20 chilometri all’ora, può ospitare fino a otto persone, ha un assistente e un monitor, ma è privo del volante e dei pedali del freno. La navetta utilizza utilizza Gps, sensori elettronici e altre tecnologie per trovare la strada. Peccato solo che sulle strade ci siano anche gli uomini.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *