Super ammortamento cancellato per i camion? Con una sola manovra il Governo delude tutti

La bontà di una decisione può essere giudicata dal numero di condivisioni o contestazioni che quella stessa scelta provoca? Spesso sì. Se è contestata da quattro gatti non c’è certo troppo da preoccuparsi, ma se l’insurrezione è generale meglio farsi un bell’esame di coscienza. A giudicare dalla “rivolta” che ha scatenato la semplice eventualità che non venga  rinnovato il  super ammortamento per i veicoli industriali nella Legge di Stabilità 2018 c’è da ritenere che il Governo una riflessione la faccia in fretta e furia. Già, perché a “rivoltarsi” contro questa possibilità è l’intero mondo del trasporto (con una presa di posizione nettissima affidata a un documento sottoscritto nientemeno che da Anita , Associazione nazionale imprese trasporti automobilistici;
Cna Fita, Confederazione nazionale dell’artigianato e della Piccola e media impresa; Confartigianato trasporti; Conftrasporto – Confcommercio Imprese per l’Italia, Fai,  Federazione autotrasportatori italiani; Federauto  Federazione italiana concessionari auto, veicoli commerciali e industriali ; Flc , Freight leaders council; Unrae, Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri) e soprattutto perchè le motivazioni della rivolta sono inattaccabili: senza rinnovo del super ammortamento per i veicoli industriali sarebbe compromesso il rapido rinnovo del parco italiano, tra i più vecchi d’Europa, e la conseguente realizzazione di un sistema logistico in grado di garantire sostenibilità ambientale e maggiori standard di sicurezza”. In altre parole tutto quello che è stato ripetuto  migliaia di volte, ovvero che occorre avere in circolazione mezzi più puliti per un ambiente meno inquinato e pericolo per la salute, verrebbe smentito dai fatti. Non c’è da stupirsi dunque se “l’eventualità di un mancato rinnovo del super ammortamento per i veicoli industriali nella Legge di Stabilità 2018 preoccupa l’intero comparto italiano dei trasporti e della logistica”, come esordisce il comunicato stampa diffuso dalle associazioni che concludono il loro appello “chiedendo che il Governo edil Parlamento prendano in seria considerazione le conseguenze negative a danno del sistema economico italiano, che l’esclusione del beneficio dal super ammortamento per i veicoli industriali porterebbe in un settore strategico come l’autotrasporto che serve tutti i comparti produttivi nazionali”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *