I nuovi treni regionali arrivano nelle piazze, con Rock e Pop la musica davvero cambierà?

#Lamusicastacambiando è l’hashtag scelto per presentare Rock e Pop, i due nuovi treni della flotta regionale che, dal 2019, saranno destinati “a rivoluzionare positivamente l’esperienza di viaggio dei clienti”. In attesa di vederli sui binari, Trenitalia li porta nelle principali piazze italiane. Il tour è partito da Bologna, con Rock e Pop esposti in dimensione reale in piazza Maggiore, per consentire ai cittadini di conoscere i nuovi treni.

Nei villaggi allestiti nelle varie città (la prossima tappa a Torino dal 3 all’8 novembre), i cittadini “potranno salire a bordo per conoscere e apprezzare nel dettaglio le caratteristiche tecnologiche dei nuovi Rock e Pop: dalla cabina di guida ai nuovi sedili e alle toilette. Sarà possibile costruire virtualmente un treno su misura, grazie a un configuratore di bordo”, spiega Trenitalia. “Più comodi, più sostenibili e più accessibili – anche alle persone a mobilità ridotta e con disabilità – i nuovi Rock e Pop, attualmente in costruzione, commissionati da Trenitalia a Hitachi Rail Italy e Alstom, saranno consegnati in tutte le regioni d’Italia a partire dalla primavera del 2019”. Si partirà con l’Emilia-Romagna, a cui sono destinati 86 nuovi treni: 39 Rock e 47 Pop. “L’obiettivo di Trenitalia”, spiega una nota, “è quello di avere un ritmo di consegna fino a 13 treni al mese, in coerenza con i Contratti di servizio che le Regioni hanno sottoscritto e sottoscriveranno con l’impresa di trasporto del Gruppo Fs Italiane”. In totale saranno 450 (300 Rock prodotti da Hitachi Rail Italy e 150 Pop prodotti da Alstom) i nuovi convogli della commessa da oltre 4 miliardi di euro che, ricorda Trenitalia, “per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia”.

Credits: Trenitalia

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *