Cernobbio crocevia per capire quali strade seguiranno il lavoro e il commercio in futuro

Lo scenario europeo e mondiale, le nuove opportunità commerciali che potrebbero essere aperte della via della Seta, i modelli di riferimento e le eccellenze del mondo produttivo, dei trasporti e della logistica, il ruolo delle istituzioni e dei territori: sono diversi e sutti di strettissima quanto importante attualità i temi al centro della terza edizione del Forum Internazionale Conftrasporto organizzato da Confcommercio, in collaborazione con Ambrosetti, che si svolgerà lunedì 9 e martedì 10 ottobre al Grand Hotel Villa d’Este a Cernobbio, sulle rive del lago di Como. Un appuntamento che sarà aperto dalla conferenza stampa del presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli e del presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, che lunedì alle 11 forniranno ai rappresentanti della comunicazione i dati principali emersi dall’analisi realizzata dai responsabili dell’Ufficio Studi di Confcommercio in collaborazione con Isfort con le previsioni del trasporto merci in Italia. Alla “due giorni” di Confcommercio Conftrasporto hanno già confermato la loro presenza, tra gli altri, il ministro delle Inftrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti, presenti lunedì 9 insieme a esponenti del mondo della politica, della finanza e dell’imprenditoria come Enrico Morando, Giulio Tremonti, Roberto Maroni, Michael Ledeen, Michele Acciaro, Zeno D’Agostino, Alessandro Valenti, Augusto Cosulich, Paola Bellina, Amanda Cozza, Ervino Harej, Licia Ronzulli, Matthew Baldwin, mentre martedì 10 fra i partecipanti si segnalano Fabrizio Palenzona, Marco Tronchetti Provera, Maurizio Gentile, Manfredi Lefebvre d’Ovidio, Luigi Merlo, Aditya Mittal, Marco De Stefani, Luca Becce, Ennio Cascetta, Andrea Camanzi. I lavori del convegno potranno essere seguiti in diretta su twitter: #forumconftrasporto

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *