Uber perde i “pezzi” per strada? Anche il capo dell’ufficio legale pronto ad abbandonare

Uber continua a “perdere pezzi” lungo la propria strada? Anche il capo dell’ufficio legale avrebbe infatti infatti annunciato la sua uscita dal gruppo partito alla conquista del settore trasporto passeggeri a colpi di App e approdato, negli ultimi mesi, in un mare di problemi. Tra cui anche tre inchieste federali che potrebbero essere alla base della decisione di Salle Yoo che, secondo quanto riferisce la stampa americana, avrebbe annunciato la sua decisione in una email allo staff dell’azienda. Salle Yoo dovrebbe restare in Uber fino a quando il neo amministratore delegato Dara Khosrowshahi non avrà trovato un successore. Salle Yoo era “salita a bordo” di Uber nel 2012 come consigliere legale ed era stata nominata numero uno degli avvocati del gruppo lo scorso maggio. Attualmente Uber deve fare i conti con tre i”grane” separate che riguardano un sospetto di versamenti di tangenti all’estero; l’uso fatto in passato di un software, chiamato “Hell”, ovvero inferno, con cui potrebbe avere interferito illegalmente contro società rivali; e infine la battaglia legale con Waymo, la divisione di Alphabet dedicata allo sviluppo di auto autonome.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *