Rubati tre furgoni a Milano. E nell’era della paura di attacchi terroristici è subito allarme

Il furto di tre furgoni nell’arco di tre giorni a Milano una volta non avrebbe certo fatto notizia. Oggi, nell’era del terrore attentati, lo fa eccome. È diventato addirittura “un fatto da tenere in seria  considerazione”, visto che “i terroristi che hanno attaccato molte città europee sono interessati alla dinamica omicida del camion che investe la folla e l’attenzione deve essere massima”, come ha affermato Gianni Sammarco, esponente di Alternativa Popolare, “denunciando come “ nel capoluogo lombardo, tra il 4 e il 6 settembre, siano stati rubati tre furgoni modello Ducato che hanno il logo di una nota ditta internazionale di trasporti, informativa diffusa dalla questura che ha allertato Digos, Carabinieri e Guardia di Finanza. La nostra intelligence e le nostre forze dell’ordine stanno facendo un gran lavoro nella prevenzione dalla minaccia terroristica”, ha aggiunto Gianni Sammarco, “ un’attenzione e una professionalità che rendono i nostri ragazzi delle eccellenze in ambito europeo. Ora non dobbiamo abbassare la guardia e proseguire il gran lavoro svolto nello stroncare cellule jihadiste sparse sul nostro territorio, in un clima costruttivo di collaborazione tra Istituzioni e forze nell’ordine. La battaglia è  cruciale e si vince solo se si resta uniti contro il terrorismo”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *