L’Alta velocità farà viaggiare l’occupazione. Le associazioni di lavoratori lo spieghino al sindaco

L’Alta Velocità è un’opera che può garantire crescita, occupazione e sviluppo per il territorio e i rappresentanti delle associazioni di rappresentanza di Torino e del Piemonte, che da sempre sostengono l’opportunità della Torino-Lione, dovrebbero spiegarlo al sindaco Chiara Appendino. È questo, in sintesi, l’appello lanciato dal vicepresidente della Commissione Trasporti, senatore Stefano Esposito, dopo l’annuncio, da parte di esponenti del Movimento 5 stelle, di voler bloccare l’opera in caso di vittoria alle prossime elezioni elettorali.   “Mi auguro che questa mia sollecitazione non offenda nessuno”, ha scritto il senatore su Facebook, “ma di fronte a una amministrazione che ha tagliato la cultura, che rischia di perdere i soldi per la Metro2, che non ha una sola idea per il futuro di questa città, credo sia necessario che le forze produttive, sociali facciano sentire la loro voce, rispettosa ma ferma”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *