L’auto non è stata ancora riparata, tenta di investire il meccanico e poi di dargli fuoco

Il meccanico non gli ripara l’auto. Lui, infuriato, tenta prima di investirlo e poi di dargli fuoco. S.M., romano di 49 anni, è stato arrestato martedì sera per tentato omicidio. Secondo la ricostruzione della Polizia, una volta saputo che la sua auto non era ancora stata riparata, l’uomo ha iniziato a “inviare messaggi minatori” sul telefono del meccanico e, non avendo ricevuto risposta, lo ha cercato a casa.

Quando l’ha trovato, spiega la Questura di Roma, in via Quinzio Flaminio ha prima “tentato di investirlo con l’auto e poi, visto che l’altro era riuscito ad evitarlo, è sceso dal veicolo con una boccetta piena di benzina gettandogliela contro. Ha preso un accendino ed ha provato a dargli fuoco. Solo la pronta reazione della vittima – che l’ha colpito con un pugno – ha evitato conseguenze drammatiche”. L’aggressore è stato trovato dalla Polizia in “un ospedale dove si era recato per farsi medicare alcune escoriazioni procuratesi durante la colluttazione con la vittima. Oltre alla maglietta intrisa di benzina e la bottiglia contenente il liquido infiammabile, gli agenti hanno sequestrato la sua autovettura e i due accendini rinvenuti all’interno di questa durante la perquisizione”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *