Telecamera sul Tir: così in caso d’incidente potrete dimostrare che non avete avuto colpa

Sapere subito come è andata, di chi è stata la colpa, perché è successo. La tecnologia fa tanto ed è utilissima anche in caso di incidenti. Lo sa bene un autotrasportatore bergamasco che ha evitato possibili conseguenze negative (basti pensare a cosa comporta una causa legale nel caso non ci siano prove chiarissime che possano far archiviare rapidamente il caso…)  proprio grazie alla registrazione della telecamera che aveva installato sul proprio camion. Il filmato ha dimostrato senza se e senza ma che la colpa non era sua. Una prova che ha spazzato via riunioni nello studio di un avvocato o comparizioni in tribunale grazie all’occhio elettronico che  il camionista aveva montato sul ptoprio tir: in questo caso quello di una OctoBox 4V, il modello di dashcam della Octocam utilizzabile su qualsiasi automezzo. Un dispositivo, applicato sul parabrezza, in grado di memorizzare le immagini e i dati di guida prima e dopo un incidente o un altro evento stradale rilevante, ricostruendone la dinamica. 

La procedura di registrazione, spiega la Octocam, permette di trasferire diverse informazioni: oltre alla traccia video, ci sono l’accelerazione su tre assi, le coordinate Gps, data, ora e la velocità. La registrazione parte quando c’è una variazione di accelerazione superiore a uno dei valori di soglia importati sui tre assi. Oppure quando il guidatore aziona il pulsante “panic button” che permette di registrare manualmente. Grazie ai grafici di impatto, inoltre, si può ricostruire l’esatta dinamica anche in caso di tamponamento posteriore. Il periodo di registrazione è di 60 secondi (30 secondi prima dell’impatto e 30 dopo). Con il Gps integrato, il sistema riporta su mappa il percorso effettuato. OctoBox 4V funziona anche a motore spento ed è in grado di conservare in memoria oltre 60 eventi con sovrascrittura dei più remoti ma senza cancellare i più rilevanti. Octocam offre anche il servizio Video Crash, che consente la raccolta dei dati in piattaforma Octocam e l’ottimizzazione della gestione del sinistro con la compagnia di assicurazione. Il filmato è quindi una vera e propria prova che attesta la dinamica dell’incidente. Per informazioni ci si può rivolgere alla segreteria della Fai di Bergamo (tel. 035/2056711 – www.faibergamo.it).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *