Obbligo di seggiolini con l’allarme nel Codice della strada? Nencini: “Evitare altri drammi”

“Non escludo affatto che sia il nuovo Codice della Strada, in lavorazione al Senato, a trattare l’argomento prevedendo l’obbligo di seggiolini per bambini dotati di un apposito dispositivo di segnalazione”. Lo ha detto il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, in riferimento alla morte della bambina di 18 mesi dimenticata in auto per quattro ore dalla madre. Continua a leggere

Autostrade, revocato lo sciopero: trovata l’intesa per il contratto collettivo dei lavoratori

È stato revocato lo sciopero di due giorni dei lavoratori delle autostrade. “Dopo 36 ore di trattativa ininterrotta”, spiegano Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti, Sla-Cisal e Ugl Viabilità e Logistica in una nota, “è stata firmata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale dei lavoratori delle autostrade. Lo sciopero nazionale del 31 luglio e 1 agosto è dunque revocato”. Continua a leggere

L’Europa abbassa le ali alla Sardegna: “Illegali gli aiuti della Regione alle compagnie aeree”

Sono illegali gli aiuti pubblici che la Regione Sardegna ha concesso a compagnie aeree selezionate che lavorano negli aeroporti di Cagliari e Olbia. Per la Commissione europea gli aiuti di Stato hanno dato “un vantaggio sleale che deve ora essere rimborsato”. Assolti invece gli aeroporti sardi, poiché il finanziamento pubblico è stato interamente trasferito alle compagnie aeree. Secondo la Commissione europea, gli aeroporti non hanno tratto vantaggi e sono serviti solo come intermediari per il trasferimento degli aiuti ai beneficiari. Continua a leggere

Riorganizzazione dei porti, la nuova rotta varata dal Governo è quella giusta per farli ripartire

“Dopo un’attesa durata diverse legislature finalmente, grazie all’impegno del Ministro Delrio, la riforma dei porti è diventata realtà e gli operatori potranno avere un quadro normativo di riferimento rinnovato e più efficace per  le proprie attività. E siamo certi che non si faranno sfuggire le nuove opportunità”. Con queste parole Paolo Uggè,  vice presidente di Confcommercio e presidente di Conftrasporto ha commentato la notizia dell’approvazione da parte del Consiglio dei ministri  del Decreto legislativo sul riordino dei porti. Continua a leggere

400 chilometri legato a un Tir, il viaggio da incubo del 15enne afghano in fuga dalla guerra

Per fuggire da un incubo si può essere disposti a viverne un altro. Così un 15enne afghano, per scappare dalla guerra, ha viaggiato per circa 400 chilometri legato al differenziale di un Tir. È lì che l’hanno trovato gli agenti della Polizia stradale di Napoli Nord. La scoperta è avvenuta durante alcuni controlli sulla A1, nei pressi dell’area di servizio casertana di San Nicola la Strada: i poliziotti seguivano in auto il Tir e l’hanno fermato per un telo assicurato male. Continua a leggere

Veicoli commerciali, il mercato europeo cresce da 18 mesi. La spinta più significativa dall’Italia

È sempre l’Italia il Paese europeo con la crescita più alta di immatricolazioni di veicoli commerciali. Secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, il mercato nel Vecchio continente è cresciuto a giugno del 13,3 per cento, grazie a 223.519 consegne. Si tratta del 18° mese consecutivo di aumento. Nella prima metà dell’anno le vendite sono state 1.170.263, il 13,5 per cento in più dell’analogo periodo 2015. Continua a leggere

Cna Fita, azione legale gratis contro le case costruttrici di Tir per essere risarciti

Una class action contro le case costruttrici di veicoli commerciali e industriali condannate dall’Antitrust alla sanzione più alta mai comminata nella storia dell’Unione Europea, pari a tre miliardi di euro? Ad avviarla, gratuitamente per i propri associati, è Cna Fita pronta a scendere in campo per punire, come si legge in un comunicato dell’associazione, “i comportamenti illeciti portati avanti dai costruttori coinvolti in un periodo di tempo che va dal 1997 al 2011. Quattordici anni”, denuncia l’associazione guidata da Cinzia Franchini, “in cui i vertici dei vari marchi si sono incontrati e accordati su aumenti dei prezzi e tempistica per l’introduzione di tecnologie anti-inquinamento”. Continua a leggere

Limousine Ferrari F430? Macché, era solo un clamoroso “tarocco” creato nei Paesi dell’Est

Limousine FerrariLa Limousine Ferrari F430 fermata qualche giorno fa dalla Polizia Stradale di Isernia? Era un “tarocco”. Falsa, realizzata artigianalmente da un piccolo costruttore dei paesi dell’Est, partendo da una vecchia Peugeot 406 Coupé, allungata e dotata, fregandosene altamente delle norme in materia,  dei marchi Ferrari e Pininfarina, scopiazzando il design del frontale e della coda. Un “tarocco” di cui si era avuta già notizia tre anni fa quando il sito olandese autoblog.nl aveva raccontato l’iter di costruzione di questa incredibile vettura mostrando come sono state replicate le forme del muso e della coda costruite in vetroresina, come è stato possibile allungare il pianale, perfino le fasi della verniciatura. Continua a leggere

Uber e Ncc, un decreto legge disciplinerà il settore: “Sanzioni efficaci contro gli abusivi”

Ci penserà il governo, con un decreto legislativo, a mettere chiarezza tra Uber e Ncc. La commissione industria del Senato ha infatti approvato un emendamento al ddl Concorrenza che prevede la delega al governo per “adottare su proposta del ministero delle Infrastrutture e Trasporti e del ministero dello Sviluppo economico, previo parere della Conferenza Unificata, un decreto legislativo per la revisione della disciplina in materia di autoservizi pubblici non di linea”. Il decreto dovrà essere fatto entro un anno dall’entrata in vigore del ddl Concorrenza. Continua a leggere

Morta la bimba lasciata in auto. E la proposta di legge per l’allarme obbligatorio è ferma da 2 anni

È morta nel pomeriggio di mercoledì Gaia, la bambina di 18 mesi dimenticata in auto dalla mamma per circa quattro ore. La piccola era ricoverata all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze in condizioni gravissime da martedì, quando la madre, una commerciante di Vada (Livorno) convinta di averla portata al mattino a un campo estivo, l’ha ritrovata in auto all’ora di pranzo. Continua a leggere