De Adamich: “La sicurezza al volante è importantissima, sui Tir ancora di più”

On The Road Parma Truk Festival 2016 gruppoI Tir, se guidati con giudizio, sono il simbolo della sicurezza perché hanno l’onere e l’onore di proteggere la strada e fare squadra con tutti”. Parola di uno che, di sicurezza stradale, se ne intende come pochi: Andrea De Adamich, ex pilota Ferrari oggi presidente del Centro internazionale guida sicura di Varano, la cui pista automobilistica, teatro di importanti gare e corsi durante l’intero anno, ha ospitato nell’ultimo fine settimana di aprile il primo On The Road Parma Truck Festival, festival dedicato al mondo dell’autotrasporto. Un evento che ha avuto come “filo conduttore proprio la sicurezza”, come testimonia la presenza, sul circuito, del simulatore di guida con base mobile, un progetto di formazione unico in Italia grazie al quale il conducente può sperimentare molti dei concetti spiegati normalmente solo in teoria.Uno strumento d’avanguardia e ad altissima tecnologia pronto a salire “in cattedra” in tutte le città d’Italia, grazie a un accordo promosso dall’Istituto Mario Remondini, braccio di formazione della Fai Conftrasporto, e dall’Università di Palermo per attività in grado di incrementare gli standard di sicurezza, sostenibilità ed efficienza dei trasporti, che è stato la grande attrazione dell’evento di Varano De Melegari, insieme ovviamente alle esibizioni dei piloti in pista. Un simulatore in grado di proporre tutte le situazioni possibili di guida in diverse condizioni atmosferiche, ma anche di insegnare l’ecoguida e di prevenire possibili incidenti durante le manovre di carico e scarico delle merci, che ha attratto come una potentissima calamita anche l’attenzione di Andrea De Adamich, da sempre in “pole position” quando si tratta di sperimentare nuove tecnologie e soluzioni utili a garantire sicurezza sulle strade. Forse anche perché, dopo aver visto le esibizioni al volante dei Tir, l’ex Ferrarista si è lasciato sfiorare dall’idea di poter ospitare, un giorno, proprio sul circuito di Varano, corsi di guida sicura su pista, step successivo all’impiego del simulatore di guida per ulteriore accelerazione verso la massima sicurezza possibile al volante, anche dei giganti della strada. “È stato un onore per noi ospitare all’interno del nostro autodromo la prima edizione di On The Road Parma Truck Festival e di conoscere le persone, dal presidente nazionale Paolo Uggé al presidente di Fai Parma Leonardo Lanzi vero motore dell’iniziativa, che guidano con straordinaria professionalità la federazione in un percorso importante come quello della sicurezza sull’asfalto. Il trasporto non può essere visto sempre in chiave negativa e il nostro augurio è che l’Autodromo di Varano possa rimanere, da oggi in avanti, la casa di questo festival dedicato al mondo dell’autotrasporto e un luogo dove coltivare e far crescere sempre più la cultura della sicurezza anche nel mondo dell’autotrasporto merci”. Un augurio che ha buone probabilità di avverarsi, alla luce anche dell’evidente soddisfazione per la riuscita dell’evento manifestata da Leonardo lanzi, oltre che delle parole di Giorgio Colato, vice presidente nazionale della consulta dell’autotrasporto e della logistica: “Questo festival è solo l’inizio di un percorso complesso. Vogliamo inculcare il concetto che la sicurezza non deve essere solo una parola ma un’applicazione. Quello che dobbiamo fare come Istituto Mario Remondini è agire come formatori e sostenere l’unione tra il mondo del sapere e il mondo del fare”. Un nuovo percorso verso una maggiore sicurezza stradale promosso a pieni voti anche da un ospite d’eccezione, Roberto Sgalla, direttore centrale dei corpi di Polizia di Stato, secondo il quale”la storia e la vita ci hanno consegnato la responsabilità della sicurezza” e “qualsiasi iniziativa che si colloca all’interno di questo progetto per e con la sicurezza della strada e della persona deve essere accompagnato e sostenuto da tutti con impegno e serietà”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “De Adamich: “La sicurezza al volante è importantissima, sui Tir ancora di più”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *