Renault richiama l’elettrica Zoe per i freni. Controlli anche sulle Volkswagen Passat

Sono Renault Zoe e Volkswagen Passat le auto protagoniste degli ultimi richiami disposti dalle case costruttrici. Renault ha annunciato l’avvio di una campagna di ritiro di oltre 10.000 auto elettriche Zoe, per eliminare il rischio di usura precoce di un componente che trasporta liquido nei freni. Le auto interessate sono state prodotte tra il 2012, l’anno di lancio della Zoe, e ottobre del 2014. Il ritiro, spiega la casa costruttrice, avviene “a titolo preventivo”, dato che al momento non sono stati rilevati incidenti legati a questo problema.
Sui veicoli ritirati sarà effettuato un controllo del posizionamento dei meccanismi delle ruote anteriore e del componente dei freni che potrebbe generare il problema. Se sarà rilevato un malposizionamento, il sistema sarà corretto e i pezzi sostituiti. L’intervento, precisa ancora Renault, durerà al massimo quattro ore e mezza in caso di sostituzione completa. Renault ha prodotto fino ad oggi 42.300 Zoe, di cui oltre 19.000 lo scorso anno.
Sono invece 177mila le Passat, prodotte tra il 2014 e il 2015, che verranno richiamate in tutto il mondo per problemi alla centralina elettrica. Un connettore elettrico posizionato probabilmente in maniera non corretta potrebbe creare avarie al motore, riporta il sito della motorizzazione tedesca (Kba). Un portavoce della casa automobilistica ha confermato la notizia, aggiungendo che finora non ci sono notizie di incidenti avvenuti per questo difetto. I clienti coinvolti riceveranno una lettera per posta, il controllo e l’eventuale riparazione non dovrebbero durare più di 20 minuti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *