9 Feb

No ai nuovi confini marittimi, la Liguria chiede all’Italia di sfidare la Francia

Il Governo non deve ratificare il trattato sui nuovi confini marittimi con la Francia, al centro delle polemiche dopo il sequestro del peschereccio italiano Mina da parte delle autorità francesi. A chiederlo è l’assessore regionale ligure alla Pesca Stefano Mai che in consiglio regionale rispondendo a un’interrogazione in merito al sequestro dello scorso 13 gennaio, ha confermato di aver inviato una richiesta in tal senso al ministro degli Affari esteri Gentiloni. Una richiesta che non ha evidentemente tenuto conto delle scuse presentate dalla Francia al governo italiano, ammettendo un errore sulla valutazione del confine, disegnato in base a un trattato che non è ancora stato ratificato dall’Italia.

OkNotizie

« Torna alla home

Lascia un Commento