Vietato fumare in auto, 500 euro di multa se ci sono bambini o donne incinte

Entrano in vigore domani, martedì 2 febbraio, le nuove norme sul fumo. Chi si accende una sigaretta in un’auto in cui ci sono anche bambini oppure donne incinte rischia una multa di 500 euro. La norma fa parte del decreto del Ministero della Sanità che recepisce la direttiva dell’Unione europea che contrasta il tabacco. Quella del fumo in auto vietato in presenza di donne incinte o bambini non è l’unica novità.

Da domani, infatti, è vietato fumare all’esterno degli ospedali pedriatrici e saranno inasprite le sanzioni per i tabaccai che vendono ai minorenni, con la revoca della licenza in caso di recidiva. Stop anche ai mozziconi per terra: chi li getterà rischierà una multa fino a 300 euro. Da maggio, poi, cambieranno i pacchetti di sigarette, con immagini molto forti pensate per scoraggiare l’uso del tabacco.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Vietato fumare in auto, 500 euro di multa se ci sono bambini o donne incinte

  1. Una norma che ricorda le “grida manzoniane” voluta da un ministro che pensa di essere il nuovo Sirchia e pensa così di passare alla storia. Ma come si potranno controllare questi comportamenti? Quali pattuglie verificheranno se il conducente stava fumando? Poiché le pattuglie sono ben visibili la sigaretta verrà spenta e allora cosa si inventerà la signora ministro, il misura fumo? Avremo presto il “fumometro”?

  2. Gli vietano di fumare in auto pensando di risolvere il problema? Mah… Sicuramente chi non è dotato di buon senso continuerà a fumare in presenza di bambini o donne incinte. Magari non in auto, ma per esempio a casa, dove nessuno potrà dire niente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *