Rc auto più cara per 290mila automobilisti lombardi che hanno provocato incidenti

Ancora non è definitivo quello che sarà il contenuto della Riforma che, tra meno di un mese, dovrebbe modificare il settore Rc auto in Italia, ma questo 2015 ha già portato cattive notizie per i cittadini della Lombardia. Per 290.000 automobilisti lombardi il 2015 comincia all’insegna dei rincari: secondo le rilevazioni del portale Facile.it, il 4,91 per cento di chi rinnova la sua polizza Rc auto nella regione sarà costretto a pagare un premio assicurativo più elevato per aver provocato un incidente.

Tra le province emergono delle differenze. Per la prudenza dei propri automobilisti si sono distinte le province di Lodi e Mantova con rispettivamente il 3,38 e il 3,68 per cento dei loro assicurati che vedrà peggiorare la classe di merito. Monza-Brianza è la provincia che ha registrato le perfomance peggiori con il 5,75 per cento dei loro automobilisti che subirà rincari. Per chi invece non ha causato incidenti le notizie sono positive su due fronti. In Lombardia non solo i premi medi sono al di sotto della media nazionale, ma questi hanno anche registrato nell’ultimo anno un calo del 14,40 per cento. Nella regione, quasi il 5 per cento (4,91 per cento) degli automobilisti che si presenteranno all’appuntamento con il rinnovo della polizza subiranno dei rincari a causa di un peggioramento della classe di merito. Le donne, come accade nel resto d’Italia, risultano anche in Lombardia quelle che ricorrono maggiormente all’intervento delle compagnie assicurative: nel loro caso la percentuale di chi cambierà, in peggio, la classe di merito sale al 5,78 per cento, contro il 4,43 per cento degli uomini.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Rc auto più cara per 290mila automobilisti lombardi che hanno provocato incidenti

  1. Far pagare di più chi ha causato incidenti mi sembra giusto. Chissà che toccandoli sul portafogli (delle possibili sentenze se ne fregano perché tanto sanno perfettamente che la certezza della pena in Italia è una barzelletta) comincino a stare attenti a quello che fanno quando sono al volante…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *