Incentivi auto, la lista degli 84 modelli scontati: c’è anche la Porsche ibrida

Sono 84 i modelli di auto che rientrano negli ecoincentivi al via dal 6 maggio. Nella lista, elaborata dall’Unrae, spicca l’ibrida Porsche Panamera che rientra nella fascia fino a 95 g/Km di emissioni. L’ibrida Mercedes Classe E, invece, è in quella fino a 120 g/Km di CO2, la fascia più popolata, che comprende 48 modelli quasi tutti alimentati a Gpl. Sono 20 i modelli che rientrano nella fascia fino a 95 g/Km di emissioni e 16 i modelli fino a 50 g/Km di CO2. Continua a leggere

Uggè: “La politica acceleri sui trasporti o finirà col frenare l’intera economia”

lettera aperta bassaDieci azioni da compiere per far sì che un nuovo modello di trasporti, integrati con una nuova cultura della logistica,  torni a trainare l’economia italiana, torni a essere l’asse portante dello sviluppo del Paese. A illustrarle al Governo, rappresentato per l’occasione dal ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Maurizio Lupi, ma anche ad altri esponenti politici di spicco che hanno già confermato la loro adesione, come Antonio Tajani, Debora Serracchiani, saranno i responsabili di Confcommercio Conftrasporto che mercoledì 14 maggio a Roma, nella sede di Confcommercio in piazza Giuseppe Gioachino Belli 2, hanno organizzato un convegno intitolato “Trasportare la ripresa”.  Continua a leggere

Ridurre le Autorità portuali è giusto, ma per far ripartire il mare serve altro

A noi hanno sempre insegnato che un edificio si deve costruire dalle fondamenta. Anche per questo abbiamo apprezzato le ipotesi avanzate dal ministro ai Trasporti e alle Infrastrutture Maurizio Lupi in tema di riforme sulla portualità. La riduzione delle Autorità portuali è coraggiosa, parte dalle fondamenta e va nella giusta direzione. Conftrasporto, come confermato nel recente convegno che aveva per tema proprio le Autostrade del mare, si permette però di suggerire al ministro due nuove rotte, partendo da due punti imprescindibili: la riforma del Titolo quinto e un Piano generale dei trasporti che sappia leggere, secondo una logica integrata di sistema, gli interventi dei quali il Paese necessita. Perché questo? Continua a leggere

Maserati adesso ti fa le scarpe: ecco le sneakers della Casa del Tridente

Gli appassionati delle auto di lusso amano i particolari. E da qualche tempo chi possiede una Maserati ha anche la possibilità di schiacciare l’acceleratore con una scarpa griffata dalla Casa del Tridente. Le esclusive sneakers Maserati continuano a rinnovarsi: accanto alle iconiche scarpe driving del Tridente, MC12 e MC Sport Mid, che si arricchiscono di nuove sfumature cromatiche, debuttano due inedite collezioni.  Continua a leggere

Ponte del primo maggio, gite in treno a prezzi vantaggiosi in Lombardia

Giovedì 1° maggio, così come è avvenuto il 25 aprile, i treni Trenord viaggeranno in Lombardia secondo l’orario in vigore nei giorni festivi e offriranno i pacchetti turistici Free Time. Diverse le mete proposte. Si va dal Lago Maggiore (treno a/r da Milano più treno delle Centovalli più battello da 17 euro) al parco divertimenti Leolandia, a Capriate in provincia di Bergamo (ingresso a Leolandia più viaggio a/r da tutta la Lombardia 29,50 euro), a Mantova, con il suo patrimonio storico e architettonico (treno a/r da tutta la Lombardia più navigazione del Mincio 15 euro), a Volandia, museo dell’aeronautica italiana (treno a/r Milano-Malpensa con Malpensa Express più ingresso a Volandia più Light Lunch al bistrot interno al Museo a partire da 17,50 euro). Continua a leggere

Prestare l’auto a un amico? Lo fa con il sorriso solo il 16 per cento degli italiani

L’auto è una delle più grandi passioni degli italiani. Curata e amata, per alcuni in maniera quasi ossessiva. Un affetto profondo che a volte si traduce in gelosia, soprattutto quando si tratta di condividerla o prestarla. Come spiega un sondaggio del Centro studi e documentazione Direct Line, solo il 16 per cento degli italiani presta la propria macchina ad altri senza sforzi, mentre il 24 per cento solo se estremamente necessario. Molto più diffidente il 44 per cento che concede il volante del proprio mezzo solo alle persone di cui conosce e apprezza lo stile di guida. Rifiuto assoluto per il 17 per cento del campione, che afferma di non prestare mai l’auto a nessuno.  Continua a leggere

Incentivi per le auto ecologiche, si riparte il 6 maggio: sconti fino a 5.000 euro

Buone notizie per chi vuole comprare un’auto ecologica. Dal 6 maggio ripartono infatti gli incentivi. Il ministero dello Sviluppo Economico con un decreto firmato il 3 aprile ha stanziato 31.363.943 euro, cui si aggiungono le risorse non utilizzate nel 2013. Il fondo è destinato a promuovere la mobilità sostenibile favorendo l’acquisto di veicoli a basse emissioni complessive, compresi quelli a trazione elettrica, ibrida, a Gpl, a metano, a biometano, a biocombustibile e a idrogeno, che producono emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km e ridotte emissioni di ulteriori sostanze inquinanti.  Continua a leggere

Guida con il cellulare, la multa è di mille euro: tolleranza zero in Irlanda

Mille euro di multa per chi guida con il telefono cellulare. Ma in caso di recidiva la sanzione supera i 2.000 euro e si va in carcere per tre mesi. E se qualcuno riesce a farsi beccare la terza volta i mesi di carcere diventano 12. L’Irlanda sceglie la linea dura per chi guida con il cellulare. Il provvedimento diventerà operativo dal primo maggio.  Continua a leggere

L’auto non si sporcherà più, arriva la vernice che si “pulisce” da sola

117943_5_8Odiate lavare l’auto? Non vi preoccupate, a breve potreste avere la macchina bella splendente anche dopo un temporale o dopo essere stati in mezzo al fango. Il merito è di una nuova vernice repellente a pioggia e sporco che Nissan sta sperimentando sulla Note. La tecnologia si chiama Ultra-Ever Dry e permette di creare “uno strato protettivo di aria la vernice e l’ambiente che impedisce agli schizzi provenienti dal fondo stradale di stagnare sulla carrozzeria, creando aloni e macchie”, spiega Nissan.  Continua a leggere

Documento unico per l’auto, l’Aci assicura: “Siamo già in grado di rilasciarlo”

È già pronto il documento unico sui veicoli. L’Aci risponde immediatamente al ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, che aveva parlato di “costi inaccettabili” per due documenti come certificato di proprietà e libretto di circolazione promettendo l’eliminazione di uno dei due (clicca qui). Il sistema informatico dell’Aci, si legge in una nota, alimenta le banche dati della pubblica amministrazione e può già rilasciare un documento unico che attesti proprietà e caratteristiche tecniche dei veicoli, in tutta la sua rete territoriale di 106 Automobile Club provinciali e 1.500 delegazioni. Continua a leggere