Automotoretrò, a Torino dal 7 al 9 febbraio i modelli d’epoca che hanno fatto la storia

Per gli amanti del motorismo d’epoca è un appuntamento da non perdere. Mancano ormai pochi giorni all’edizione 2014 di Automotoretrò, in programma dal 7 al 9 febbraio al Lingotto Fiere di Torino, affiancato anche quest’anno da Automotoracing, dedicato al mondo delle “alte prestazioni”. Le vetture che hanno fatto la storia del design automobilistico del secolo scorso, l’evoluzione delle motociclette attraverso le icone del passato e tante storie da raccontare: sono questi gli ingredienti di Automotoretrò, organizzata da Bea srl in collaborazione con Lingotto Fiere.

È un’edizione ancora più ricca quella che affollerà gli oltre 90mila metri quadrati del centro fieristico torinese, forte dei numeri della passata edizione: 44.000 visitatori (22 per cento in più rispetto alla precedente edizione), 700 espositori (8 per cento in più rispetto al 2012). Durante gli stessi giorni si svolgerà anche Automotoracing, fiera dedicata al reparto corse, nata inizialmente come spin-off di Automotoretrò, e che da ormai cinque anni attrae un pubblico di appassionati, sportivi e semplici curiosi che fanno della velocità e delle “alte prestazioni” la propria passione. Una grande festa dello sport, quindi, che accomuna collezionisti, piloti, motociclisti e, per questa nuova edizione, anche fuoristradisti. Saranno infatti numerosi gli espositori dedicati ai 4×4 che si aggiungono a un parterre già molto ricco. Automotoretrò sarà anche l’occasione per un compleanno importante, uno di quelli da segnare sul calendario, le sessanta candeline da spegnere sulle “Ali di gabbiano” della Mercedes 300 SL. La casa tedesca ha infatti deciso di utilizzare questa fiera per celebrare uno dei suoi modelli più affascinanti, che proprio nel 2014 compirà 60 anni. Ampio spazio sarà dedicato anche agli amanti delle due ruote: tra le tante iniziative previste, segnaliamo una mostra Harley Davidson dei modelli più rappresentativi della casa di Milwaukee e l’esposizione del modello unico di Hirsch, marchio berlinese attivo dal ’23 al ’24 che produsse questo esemplare innovativo con telaio in frassino e motore ruotato di 90 gradi, oggi conosciuto come motore boxer.

Credits: Automotoretro.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *