Un’auto contro tutte le mafie: Saviano guida la Mehari che fu di Giancarlo Siani

Il 23 settembre 1985 veniva assassinato dalla camorra Giancarlo Siani, giornalista del quotidiano di Napoli “Il Matttino”. Ventotto anni dopo, il giornalista-scrittore simbolo della lotta alle mafie, Roberto Saviano, ha guidato la vecchia Mehari di Siani. “In viaggio con la Mehari” è l’iniziativa con cui a Napoli si è deciso di rappresentare in qualche modo un passaggio del testimone tra Siani e Saviano. Continua a leggere

Sospensioni intelligenti, per garantire stabilità in auto si studiano i polli

Lo sapevate che i polli hanno una stabilità ottica fenomenale? Gli studiosi conoscono la dote delle galline da tempo e ora c’è chi la sta utilizzando per l’industria automobilistica. Mercedes-Benz, per esempio, si è ispirata ai polli per la ricerca di un sistema di sospensioni intelligente che sarà utilizzato sull’ammiraglia Classe S. Il sistema in questione si chiama Magic Body Control e cercherà di garantire la sensazione di essere su un normale tratto di strada anche se in realtà ci si trova su dei dossi oppure se il manto stradale è irregolare. Il tutto imitando i polli. Continua a leggere

Auto in vendita su Internet: si cerca il risparmio, il termine più digitato è gpl

Nuova o usata non importa. Basta che sia economica e che faccia bene all’ambiente. Sono queste le richieste degli italiani in cerca di una nuova quattro ruote. Lo rileva una ricerca svolta da Kijiji.it, il sito di annunci gratuiti online del gruppo eBay – e riportato dall’agenzia di stampa Adnkronos – che conta oltre 5.000.000 di annunci e 60.000 nuove inserzioni giornaliere. Nella categoria “Motori”, che conta 586.700 annunci sono oltre 170.500 quelli dedicati alle quattro ruote e la tendenza è sempre il risparmio. Sono infatti 99.800 gli annunci dedicati ad auto con valore inferiore a 10.000 euro (+12 per cento negli ultimi tre mesi) di cui circa 77.500 al di sotto dei 7.500 euro e 53.600 inferiori a 5.000 euro. Continua a leggere

Clitoride? È un’auto giapponese. Così credono nove francesi su dieci…

Più volte abbiamo raccontato fatti di cronaca e studi sul rapporto tra l’auto e il sesso. Questa volta a fare decisamente sorridere è un sondaggio francese della sondaggio TNS-Sofres, realizzato per la rivista femminile francese Causette. Nove uomini francesi su 10 (l’89 per cento) confonde il clitoride, che in francese si dice “clitoris”, con un’automobile della casa giapponese Toyota, la popolarissima Yaris. Continua a leggere

L’auto più sicura del 2013 è una berlina cinese: cinque stelle alla Qoros 3 Sedan

L’auto più sicura del 2013 è cinese. Un responso che mette qualche brivido ai costruttori europei, che ora devono temere sempre più l’offensiva che arriva da Oriente. Secondo l’ente di valutazione Euro NCAP, infatti, la Qoros 3 Sedan, è l’auto migliore in termini di sicurezza tra tutte quelle testate quest’anno. È la prima volta che l’Euro NCAP assegna le cinque stelle nei crash test a una vettura cinese. Come spiega la casa costruttrice, si tratta “della migliore valutazione globale tra tutti i veicoli provati finora nel 2013 e si posiziona tra i migliori in assoluto mai sottoposti alle prove Euro NCAP”. Continua a leggere

Aumentano le accise sui carburanti? In meno di tre anni già cinque ritocchi

”Aumentare l’accisa non può essere la soluzione a tutti i mali del Paese, dalla crisi libica all’Iva. Basta far cassa sui carburanti, abbiamo già dato: in nemmeno tre anni l’accisa è stata rialzata già cinque volte, arrivando ad aumentare di quasi il 46 per cento sul gasolio, del 29 per cento sulla benzina e del 17 per cento sul gpl”. Così, in una nota, Martino Landi, presidente di Faib-Confesercenti, commenta l’ipotesi di un nuovo ritocco, ovviamente verso l’alto, dell’accisa sui carburanti. “Aumenti del genere danneggiano i consumatori, che si vedono costretti a tagliare sui rifornimenti, ma fanno male anche alle attività produttive e ai gestori degli impianti di rifornimento”. Continua a leggere

Sistri obbligatorio dal 1° ottobre. Confindustria: “Siamo preoccupati”

“Siamo estremamente preoccupati. Martedì il Sistri diventerà obbligatorio per trasportatori e gestori di rifiuti pericolosi e ancora c’è una grande mancanza di chiarezza”. Così il direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, a margine di un convegno sugli appalti pubblici, a proposito del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti che sarà avviato il primo ottobre. “Il problema principale”, ha fatto notare il dg di viale dell’Astronomia, “è la mancanza degli strumenti per operare con il Sistri. In molti casi mancano le black box, le chiavette Usb e la possibilità di utilizzare i software aziendali. Su questi punti però è impossibile intervenire nei tempi fissati per l’avvio del sistema”. Continua a leggere

Lamborghini, Porsche o Ferrari? I dubbi di Ronaldo e delle altre star del calcio

Scarpe con i tacchetti, per qualcuno molto gel, e auto costosissime nei garage. I calciatori famosi non si sono mai fatti mancare la quattro ruote da favola. Sfizi da miliardari. Come quello che nel 2010 si tolse Zlatan Ibrahimovic per dimenticare l’eliminazione dalla Champions League con il Barcellona: una Ferrari modello Enzo. Pure er Pupone, Francesco Totti, ha una passione per la Ferrari. Ha una 612, anche se non si capisce dove possa caricare moglie e figli quando va in vacanza.  Continua a leggere

Treni in ritardo, il rimborso scatta anche se ci sono cause di forza maggiore

Addio alla cosiddetta causa di forza maggiore. Non ci sono scuse, se il treno arriva in ritardo il viaggiatore ha sempre diritto a un rimborso parziale del costo del biglietto. Lo ha stabilito una sentenza della Corte di Giustizia dell’Ue di Lussemburgo che si è pronunciata su un contenzioso presentato dalla Corte amministrativa austriaca. Il limite per chiedere il rimborso parziale del biglietto resta fissato in un’ora o più. E secondo le cosiddette “regole uniformi”, l’indennizzo – come indicato in una nota della Corte – corrisponde, come minimo, al 25 per cento del prezzo del biglietto per un ritardo compreso tra 60 e 119 minuti, e al 50 per cento di tale prezzo nel caso di ritardo di 120 minuti o superiore. Continua a leggere

Manassero va in buca con una Bmw, al golfista un modello adatto ai neopatentati

Matteo Manassero, golfista italiano di 20 anni che detiene il record di più giovane vincitore dello European Tour, ha ritirato le chiavi di una Bmw114d cinque porte di colore blu metallizzato. La consegna è avvenuta a margine del 70° Open d’Italia di golf che si è svolto a Torino dal 19 al 22 settembre. La vettura è stata data al giovane golfista in comodato d’uso gratuito per un anno. Matteo guiderà personalmente la vettura, avendo recentemente conseguito la patente di guida.  Continua a leggere