L’officina migliore d’Italia? Scania Top Team 2013 premia la Varom Service di Lodi

Grazie alla massima concentrazione e all’affiatamento fra i componenti del team l’officina Varom Service srl di Lodi si è aggiudicata il titolo di campione italiano Scania Top Team 2013 al termine della finale svoltasi  nella sede di Italscania a Trento. I lombardi si sono così guadagnati l’opportunità di rappresentare l’Italia alla semifinale europea in programma a Coblenza, in Germania, dal 4 al 6 ottobre prossimi. In tale occasione la squadra italiana dovrà affrontare gli avversari provenienti da Danimarca, Finlandia, Gran Bretagna, Lettonia, Lituania, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna, e Svezia. Le prime due squadre classificate si aggiudicheranno il pass per la finalissima. 

“Siamo estremamente soddisfatti del risultato raggiunto”, sono state le prime parole di Paolo Vanalli, capitano del team vincitore e particolarmente emozionato al momento di alzare la coppa. “Ho avuto l’opportunità di partecipare a numerose finali nazionali del Top Team, ma ogni volta è come se fosse la prima”, ha affermato il veterano della formazione neocampione italiano. Il team Varom Service srl è composto da Roberto Benvenuti, Daniele Fassina, Lorenzo Rancati e Paolo Vanalli e ha avuto la meglio sulle squadre di Treviso (Officina Artuso srl di Loria), di Frosinone (Officina Sacar S.p.A.) e di Pollenza in provincia di Macerata (Officina Scandia Marche Service srl). Le quattro squadre qualificate per la finale nazionale Scania Top Team 2012-2013 si sono affrontate in differenti prove basate su attività di lavoro di assistenza tecnica, combinando metodologia, abilità, disciplina di squadra e spirito competitivo. “È stata una gara molto impegnativa e di altissimo contenuto tecnico, con le squadre che si sono sfidate con assoluta competenza e professionalità”, ha commentato Roberto Lucchi, responsabile della formazione di Italscania S.p.A. 

Credits: Scania

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *