Elezioni Usa, un fan di Romney ha già fatto 64mila chilometri per seguirlo

La sfida per la Casa Bianca è qualcosa che spacca l’America e tra i supporters di Obama e di Romney si è già scatenata una battaglia anche a suon di chilometri per seguire la campagna elettorale lungo tutti gli Stati Uniti. Il fan numero uno di Mitt Romney si chiama Jim Wilson. È un assicuratore in pensione che dall’estate scorsa, alla guida del suo camioncino, gira il Paese in lungo e in largo, seguendo il candidato repubblicano alla Casa Bianca “on the road”.  Continua a leggere

Senza costi per la sicurezza i trasportatori rischiano la vita e il posto di lavoro

Il prossimo 5 settembre il Tar del Lazio esaminerà una nuova richiesta di sospensiva dell’entrata in vigore dei costi minimi per la sicurezza nell’autotrasporto, ovvero di quei costi che il Parlamento italiano ha definito indispensabili per non far viaggiare sulle strade mezzi pesanti pericolosi. Ma senza costi della sicurezza i lavoratori rischiano la vita e le imprese il fallimento…. Con queste parole si apre la lettera aperta che il presidente di Fai Conftrasporto, Paolo Uggè, ha deciso di indirizzare, pubblicandola sull’edizione di venerdì 31 agosto del quotidiano “Il Giornale”, a tutte imprese committenti dell’autotrasporto. Continua a leggere

Incidente con urto laterale, alla nuova Renault Clio il primato della sicurezza

Con le 5 stelle ottenute ai crash-test EuroNCAP nel 2005, Clio III era già posizionata al miglior livello della categoria. Nuova Clio doveva, quindi, realizzare nuovi progressi: Renault ha così sviluppato soluzioni basate sull’incidentologia e i comportamenti reali per migliorare la sicurezza degli occupanti. E’ stata modificata l’architettura elettronica della Nuova Clio, permettendo ai dispositivi di protezione di ultima generazione di innescarsi con maggior tempestività.  In caso di urto frontale, i passeggeri dei posti anteriori della Nuova Clio sono protetti da due airbag ad alto rendimento e cinture di sicurezza equipaggiate con pretensionatori e limitatori di carico da 400 daN.  Continua a leggere

La gara d’accelerazione più pazza d’Italia: a Pavia auto preparate e Harley-Davidson

Metti un magico week-end di fine estate e una pista infuocata,  prima placido aeroporto in provincia di Pavia, tra i colli dell’Oltrepò, e ora teatro di una grande competizione sportiva. Poi aggiungi auto americane e maggiolini Volkswagen preparati, accompagnati da un contorno di moto Harley-Davidson. Tutto questo è Hills Race, la più entusiasmante gara d’accelerazione in Italia. L’appuntamento per il 2012 è all’aeroporto di Rivanazzano Terme, in provincia di Pavia, da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre. La macchina operativa targata Hills Race è già in movimento. I numeri dello scorso anno, 6.000 spettatori, 650 auto di cui 95 in gara e 1.200 Harley-Davidson, hanno dato una marcia in più (in tutti i sensi) agli organizzatori, il club Amp, American Motors Pavia. Continua a leggere

Sistri, che confusione: gli autotrasportatori devono pagare entro il 30 novembre?

“Nella Gazzetta ufficiale numero 196 del 23 agosto 2012 è stato pubblicato il decreto ministeriale 25 maggio 2012  che ha per oggetto modifiche e integrazioni  alla disciplina del Sistri, il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti. Un decreto che  può costituire un elemento di forte confusione  per tutti gli operatori e le imprese coinvolte con la gestione dei rifiuti, primi fra tutti i  trasportatori di questi per conto di terzi, a cui una legge dello Stato ha già detto che il  sistema è sospeso fino al compimento delle verifiche necessarie a testarne il funzionamento:  il decreto è infatti contrario a norma di legge nella parte in cui impone alle  imprese di pagare un contributo per la scadenza del 30 novembre 2012, quando la legge 134/2012 approvata dal Parlamento stabilisce che detto contributo è sospeso”. Continua a leggere

Lamborghini, i 50 anni si festeggiano con un mega raduno in giro per l’Italia

Un “Grande Giro” per celebrare il 50° anniversario di Lamborghini. Un tour che partirà da Milano, toccherà Forte dei Marmi e Roma per arrivare a Bologna. Il clou delle celebrazioni per il 50° compleanno della casa costruttrice emiliana, fondata nel 1963, sarà dal 7 all’11 maggio 2013 quando è in programma il giro lungo lo Stivale che sarà anche il più grande raduno Lamborghini della storia.  Continua a leggere

Uragani e tornado? L’auto è uno dei “rifugi” più sicuri che potete trovare…

La cronaca di questi giorni a livello nazionale e soprattutto internazionale testimonia con tanto di immagini la drammaticità degli uragani. Fenomeni meteorologici come violenti temporali o addirittura uragani e tornado  possono avere effetti distruttivi. E se capita di trovarsi nel bel mezzo di uno di questi eventi fuori casa o comunque troppo lontani da un rifugio, la cosa migliore da fare, è chiudersi in un’auto. Ecco cosa riporta a tal merito in un comunicato General Motors.  Continua a leggere

Il made in Cina? Per le auto è un flop. Anche i cinesi scelgono vetture straniere

Il made in Cina non funziona, almeno quando si parla di automobili. Lo rivela il portale International Business Time. Le quattro ruote costruite dentro la Grande Muraglia non convincono neppure i cinesi. “Sono di scarsa qualità e molti consumatori non sono attratti dai brand locali”, queste le parole di Liu Yu di Baic Motor Corp., una casa automobilistica di Pechino. Negli ultimi due anni, le case automobilistiche cinesi hanno perso un quarto della loro fetta di mercato a favore di costruttori esteri come General Motors e Volkswagen, punti di riferimento nel mercato internazionale dell’automotive.  Continua a leggere

Gli oggetti scottanti? Li nascondo in auto. Ma attenti alle scenate di gelosia

Molti pensano che l’auto sia una specie di cassaforte nascosta. Lì dentro si può nascondere di tutto, soprattutto gli oggetti più scottanti. Ma attenti alle scenate di gelosia. Come dimostra un’indagine realizzata dal Centro Studi e Documentazione Direct Line, un italiano su quattro (il 24 per cento) collegherebbe immediatamente l’oggetto trovato in macchina a una scappatella del partner, non prendendo in considerazione neanche per un secondo di concedere il beneficio del dubbio al malcapitato. Sono le donne a confermarsi le più gelose e diffidenti: il 32 per cento ammette di fare una scenata, mentre gli uomini si dimostrano più pacati visto che solo il 17 per cento ammette di andare in escandescenze.  Continua a leggere

Rc auto, in Italia costa 5 volte più della media europea. “Ora intervenga Monti”

I dati relativi all’aumento delle tariffe Rc auto diffusi dall’Ania (Associazione nazionale tra le imprese assicuratrici) dimostrano come l’Italia resti saldamente in testa alla classifica dei Paesi europei dove assicurare una automobile costa di più. Un primato ingiustificato secondo l’associazione di consumatori Codacons. “Nel nostro Paese una polizza Rc auto costa 5 volte di più rispetto alla media europea”, spiega il presidente Codacons, Carlo Rienzi , “in Germania per assicurare un’autovettura si spendono mediamente 222 euro, in Francia 172 euro, e in Spagna 229. In Italia, invece, il costo medio di una polizza Rc auto è compreso tra 900 e 1.000 euro, con un incremento delle tariffe del 195 per cento dal 1994 al 2011”.  Continua a leggere