Auto per disabili: si entra dal portellone e si guida direttamente dalla sedia a rotelle

Entrare in auto per le persone con handicap fisici può essere un problema serio. A volte insormontabile. Anche per questo alcune aziende si sono specializzate nel tempo nel realizzare forme di mobilità alternativa. Questo sistema, recensito dal portale ilpuntoamezzogiorno.it, arriva dal Texas e ha un nome curioso, Kenguru.  Continua a leggere

Mario Balotelli meglio in campo che in auto: ecco l’elenco di tutti i suoi incidenti

Con i due gol alla Germania comunque vadano a finire questi Europei, Mario Balotelli si è conquistato un posto nella storia del calcio italiano. Lo stesso Supermario aveva fatto in precedenza nel mondo del gossip, con una particolare predilezione per belle donne, belle auto, multe e incidenti. La prima equivalenza tra Balotelli e le auto la fece il suo ex allenatore all’Inter, Mourinho che parlando di lui disse: “pensa solo ai soldi e alla Ferrari, è un problema generazionale”. Balotelli non gradì molto e all’uscita dall’allenamento fece notare ai giornalisti che lui non aveva una Ferrari. Correva l’anno 2009, mese di ottobre e la Ferrari Balotelli l’ha poi in realtà comprata, tanto che nel gennaio di quest’anno si è presentato proprio al volante di una rossa all’inaugurazione di un kartodromo.   Continua a leggere

Troppe spese, gli italiani rinunciano all’auto. E chi non può risparmia così…

C’è stato un tempo in cui gli italiani non avrebbero mai rinunciato alla propria auto. Nemmeno per fare brevi spostamenti, come andare a comprare il giornale a pochi metri da casa. Ora la realtà è cambiata, i prezzi dei carburanti sono aumentati (+21 per cento nei primi cinque mesi dell’anno) e la crisi economica ha ridotto drasticamente il potere d’acquisto delle famiglie. E gli italiani, forse a sorpresa, scoprono che l’auto non è più necessaria. Secondo una ricerca condotta da Direct Line, circa 1 italiano su 2 (46 per cento), dichiara di percorrere non più di 5.000 chilometri annui contro il 23 per cento del 2010. E chi proprio non vuole, o non può, rinunciare all’auto si ingegna e cerca di limitare i consumi. Come? Continua a leggere

Caro assicurazioni, a Napoli sconti del 20 per cento con la convenzione del Comune

L’assicurazione per l’auto costa troppo. Sicuramente a Napoli, la città che – come ha spiegato il sindaco Luigi de Magistris – ha le tariffe più alte d’Europa. Proprio per limitare questo salasso, il Comune ha deciso di stipulare una convenzione con la compagnia britannica ConTe.it, che prevede un risparmio di circa il 20 per cento per chi stipula la polizza Rc auto.  Continua a leggere

Rc auto, arriva la parità dei sessi: entro fine anno stop agli sconti rosa

C’era una discriminazione che alle donne non ha mai dato fastidio: si tratta di quella relativa al calcolo della polizza Rc Auto. Molte compagnie assicurative praticano infatti uno sconto al gentil sesso. Il motivo? Statisticamente le donne fanno meno incidenti degli uomini, alla faccia del detto “donna al volante pericolo costante”  insomma. Un benefit o una discriminazione che è destinata a finire entro quest’anno. Continua a leggere

Palenzona: “Investimento da 40 miliardi per potenziare le autostrade italiane”

Per il potenziamento della rete autostradale italiana il programma di investimenti “è quantificabile in circa 40 miliardi di euro”: l’ha detto il presidente dell’Aiscat, Fabrizio Palenzona, precisando che il tutto sarà “a costo zero per lo Stato e grazie al contributo dei privati attraverso lo strumento del pedaggio”. Nel suo discorso all’assemblea dell’Aiscat, Palenzona ha sottolineato che “circa 700 milioni di euro sono stati già spesi nel primo quadrimestre di quest’anno tra nuove opere, adeguamenti e manutenzioni ordinarie e straordinarie”. Continua a leggere

Costi minimi nei trasporti, il Tar boccia la sospensiva chiesta dalla committenza

Il Tar del Lazio non ha concesso la sospensiva sui costi minimi per la sicurezza nell’autotrasporto così come invece era stato richiesto da esponenti della grande committenza che si riconosce in Confindustria. I giudici del Tribunale amministrativo regionale si sono infatti riservati di entrare nel merito della questione nella prossima udienza che è stata fissata per il  25 ottobre prossimo. Un ricorso era stato proposto anche dai rappresentanti dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato secondo i quali  i costi minimi, fissati da una legge dello Stato, sarebbero contrari alle disposizioni comunitarie in materia di libera concorrenza. Una decisione subito “condannata” dal segretario generale di Conftrasporto, Pasquale Russo, che aveva sottolineato come “l’Antitrust, per la prima volta nella sua storia, si fosse autonomamente costituita in giudizio per chiedere addirittura l’annullamento di una Legge”, ponendo formalmente davanti al Tar “la questione di legittimità costituzionale sui poteri affidati recentemente all’Antitrust. Continua a leggere

Le aree di servizio italiane meritano la sufficienza? Voi che voto dareste?

Che voto meritano le aree di servizio autostradali italiane, spesso tappa obbligata per milioni di automobilisti, soprattutto quando si viaggia con tutta la famiglia? Secondo un’indagine EuroTest condotta da 17 Automobile club internazionali, tra cui Aci, in 65 aree di servizio autostradali di 13 Paesi europei, meritano una promozione risicata, con la sola sufficienza, ottenendo solo in due casi voti migliori, soprattutto in “materie” importantissime come  la pulizia e la cura dei  servizi igienici, l’ampia gamma di prodotti offerti nei negozi, la cordialità e la disponibilità del personale. Praticamente come se parlassimo di italiano, latino e greco in un liceo classico, di matematica e fisica in uno scientifico…  Siete d’accordo con queste valutazioni? Date i vostri voti e raccontate la vostra esperienza diretta lasciando un commento alla fine di questo articolo… Continua a leggere

Rimettiamo in moto l’Italia, in uno spot tv l’autotrasporto traina il Paese

L’Italia che si sveglia, dagli anziani ai bambini, e riprende a vivere. Un Paese che riparte grazie al contributo fondamentale dell’autotrasporto, che porta nelle case degli italiani tutto ciò di cui hanno bisogno. È questo il senso di una campagna istituzionale in onda sulle reti Mediaset promossa dall’Albo degli Autotrasportatori (Ministero Infrastrutture e Trasporti) con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei Ministri. “Rimettiamo in moto l’Italia”, questo è il titolo dello spot, punta a mettere in luce il ruolo fondamentale dell’autotrasporto nella vita del Paese. Continua a leggere

Chi sale dietro è più protetto, arriva la cintura di sicurezza con l’airbag

Sarà la nuova Mondeo la prima auto che avrà a disposizione le cinture di sicurezza posteriori con l’airbag integrato. Lo ha annunciato Ford, specificando che l’innovativo sistema di sicurezza debutterà in Europa a bordo del nuovo modello nel 2013. Come spiega Ford, la tecnologia è progettata per proteggere testa, collo e busto, specialmente nel caso di passeggeri più vulnerabili, come i bambini e le persone anziane. “In caso di incidente, le cinture si gonfiano istantaneamente, in questo modo la forza dell’urto viene assorbita da un’area cinque volte superiore rispetto a quella di una cintura tradizionale”, si legge in una nota di Ford.  Continua a leggere