In crescita i prezzi del trasporto: stangate in Friuli e Sicilia

Forse sarebbe meglio restare a casa. Ma, visto che non si può, bisogna fare i conti con i costi del trasporto. Spese che, anno dopo anno, crescono sempre più. A Caltanissetta, per esempio, muoversi e viaggiare costa l’8,4 per cento in più rispetto allo scorso anno. Un fenomeno tutto siciliano? Nemmeno per sogno, visto che la provincia al secondo posto in questa classifica è Pordenone, in Friuli Venezia Giulia, dove il costo del trasporto è aumentato del 7,9 per cento. I dati in questione sono stati elaborati da Confartigianato, che ha messo assieme tutte le voci, dagli aerei ai treni, ma anche l’acquisto dell’auto, la manutenzione e il carburante. Continua a leggere

Officina, revisioni e consulenze:
quanti servizi alla Fai di Torino

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=K93raD6gPvI[/youtube]

Quanto è importante un’associazione di categoria forte ed efficiente? Moltissimo, in particolare in una situazione economica non certo florida. Stradafacendo ha fatto visita a una delle sedi territoriali della Federazione Italiana Autotrasportatori, la Fai di Torino. A spiegare i servizi, che vanno dalle consulenze al parcheggio custodito, all’officina e alle revisioni, è il segretario generale della federazione, Enzo Pompilio.

Bari, la polizia ferroviaria
arresta “l’uomo dai mille volti”

La Polizia di Stato di Bari ha arrestato “l’uomo dai mille volti”, accusato di furti e colpi a bordo dei treni. L’uomo, così chiamato per le molte identità acquisite, è probabilmente algerino, ed è stato rintracciato dal compartimento della polizia ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise. Lo straniero girava solitariamente sui treni con un codice fiscale intestato a false generalità e con una valigia vuota nella quale nascondere la refurtiva, e pur avendo passato qualche periodo in carcere, nessuno era riuscito a ricostruire la sua identità e la sua carriera criminale. Continua a leggere

Codice della strada, tolto l’obbligo del casco per i bimbi in bicicletta

Il lungo iter per il nuovo Codice della strada regala novità giorno dopo giorno. Le ultime provengono dalla commissione Trasporti della Camera che ha approvato una serie di modifiche alla riforma del Codice della strada sul testo già vagliato dal Senato. In particolare, come riporta l’agenzia Ansa, è stato rimosso l’obbligo dell’uso del caschetto in bici per i minori di 14 anni e del seggiolino per il loro trasporto in moto (misura applicata soltanto in Belgio). Introdotto anche l’obbligo di una prova pratica di guida per condurre le minicar. Inoltre, ci saranno sanzioni più dure per coloro che, proprietari e officine, truccano i mezzi e i ciclomotori. Per gli autovelox, inoltre, è stato stabilito che non possano essere istallati a meno di un chilometro dal segnale del limite di velocità in modo “da impedire brusche frenate”. Continua a leggere

Auto, da giugno più concorrenza per riparazioni e pezzi di ricambio

L’idea è quella di rendere meno costosi gli interventi di manutenzione. Un manna dal cielo per gli automobilisti, che per la riparazione e i pezzi ricambio investono il 40 per cento della spesa per un’auto. Dal primo giugno le cose potrebbero cambiare, si spera in meglio, grazie a un nuovo regolamento europeo nato per aumentare la concorrenza e rendere più semplici e meno costosi gli interventi di manutenzione. L’intenzione della riforma varata dalla Commissione Europea è quella di mettere fine alle pratiche abusive di quei costruttori che obbligano gli automobilisti a riparare il loro veicolo solo nelle reti di officine autorizzate. Quest’obbligo resterà solo per gli interventi di assistenza coperti da garanzia, quindi gratuiti. Per tutti gli altri, l’automobilista sarà libero di scegliere l’officina che vuole. Continua a leggere

Pedemontana lombarda, i lavori sono in linea con i tempi

I lavori di realizzazione della Pedemontana procedono in linea con i tempi previsti. È quanto è emerso venerdì mattina nella riunione del Collegio di vigilanza dell’Accordo di programma. L’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha riunito venerdì i rappresentanti di tutti i soggetti coinvolti dall’opera che siedono appunto nel Collegio di vigilanza: enti locali interessati dal tracciato, Società Pedemontana e Cal. “I lavori”, spiega Cattaneo, “procedono secondo il cronoprogramma”. Continua a leggere

Sicurezza e tecnologia,
ora il crash test si fa al computer

C’era una volta il crash test, il modo sicuramente più efficace per testare e migliorare la sicurezza di un’auto. Oggi, grazie alle nuove tecnologie, qualcosa sta cambiando. Con l’aiuto di simulazioni al computer, infatti, numerosi e importanti test vengono eseguiti su un solo veicolo, senza graffi e ammaccature per l’auto. Un importante simulatore, per esempio, è stato realizzato dagli ingegneri di Chevrolet. Continua a leggere

Autopromotec: In Italia l’88,3%
delle merci viaggia su gomma

In Spagna il 95,8 per cento delle merci viaggia su gomma. In Gran Bretagna la quota è dell’88,9 per cento, in Italia dell’88,3 per cento e in Francia dell’80,6 per cento. I dati emergono da un’elaborazione sui cinque maggiori Paesi europei condotta dall’Osservatorio Autopromotec su statistiche di Eurostat. Decisamente diverso il panorama tedesco: in Germania, infatti, le merci che viaggiano su gomma sono “solamente” il 65,4 per cento. In questo caso, secondo l’Osservatorio Autopromotec, incidono significativamente il trasporto ferroviario e fluviale, decisamente carenti in Italia. Continua a leggere

Il mito della Vespa rivive a Biella, a Palazzo Boglietti anche la MP5

È ancora oggi uno degli scooter più amati dagli italiani. Il mito della Vespa, un nome una garanzia, viene celebrato negli spazi di Palazzo Boglietti a Biella, la città dove nel 1944 l’ingegnere Renzo Spolti progettò il primo prototipo. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Obiettivo Domani, ha preso il via l’8 maggio e si concluderà il 1° agosto. A Biella sono esposti i modelli più rari – dal Belmondo all’Mp5 Paperino, dalla Vespa 98 alla Vespa Tap – oltre a sessanta disegni di Pio Manzù, i “decollage” di Mimmo Rotella, le fotografie e i manifesti che conferiscono alla rassegna un riscontro di sicuro interesse tra arte e tecnologia, tra velocità e forma, tra libertà e fenomeno di costume. Continua a leggere

Treni devastati, la Lombardia
dichiara guerra ai vandali

“Oggi dichiariamo una guerra senza quartiere ai vandali che devastano i nostri treni. Vogliamo dire loro che non possono più stare tranquilli, andremo a prenderli uno per uno”. È quanto ha detto l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, durante la visita compiuta giovedì con il prefetto di Milano, Gian Valerio Lombardi, e con l’amministratore delegato di Trenitalia-LeNord, Giuseppe Biesuz, al centro di manutenzione e pulizia di Trenitalia-LeNord di Milano Fiorenza. Continua a leggere